Renzi: la riforma è per il futuro, ma non lasciatemi solo

Pubblicato il 05 ottobre 2016 da ansa

Renzi, riforma è per futuro; ma non lasciatemi solo

Renzi, riforma è per futuro; ma non lasciatemi solo

TREVISO. – Matteo Renzi tira dritto nella campagna per il ‘sì’ al referendum costituzionale, e si lascia alle spalle le polemiche sulla crescita da ‘zero virgola’ del Pil, visitando le fabbriche del Nordest che “il Pil lo producono”. Il premier torna in Veneto, a Treviso, dove aveva iniziato la sua avventura a Palazzo Chigi, con la prima uscita pubblica nel febbraio 2014, alla scuola media ‘Coletti’. Ma questa volta, oltre a scuole e impianti sportivi, si concentra sulle fabbriche, perchè i conti dell’economia ancora non tornano.

“Dopo tante discussione sul Pil o non Pil, sugli zero virgola – spiega -, ho pensato di fare un viaggio nella realtà dove il Pil viene creato, fra imprenditori capaci di partire da 8 dipendenti e arrivare a 1.300”. Visita la Fassa Bortolo, poi la Tecnica, infine la Geox. “Agli imprenditori del Nordest – aggiunge – chiedo di prendere per mano l’Italia e portarla fuori dalle secche della crisi”. Non solo slogan però. Il governo promette di metterci del suo.

“Nella legge di Stabilità – garantisce Renzi – ci saranno misure economiche, nessuno choc fiscale, ma piccoli passettini sì. Continueremo il percorso fatto fino a oggi”. E sulle banche, nervo scoperto in Veneto dopo la crisi delle Popolari, assicura maggiori risorse: “nella Stabilità metteremo 900 milioni in più sul fondo centrale di garanzia perchè le banche tornino a fare prestiti”.

Tuttavia è il 4 dicembre l’appuntamento clou nell’agenda del presidente del Consiglio. Perchè il ‘sì’ alla riforma costituzionale, sottolinea, è un ‘sì’ al futuro dell’Italia. Così ironizza sulla minoranza del Pd: “mi dice che non posso chiedere i voti alla destra. Ora ho capito perché si chiama minoranza. Se vuoi vincere devi riprendere anche i voti degli altri”.

“La priorità oggi – sottolinea incontrando i dipendenti della ‘Geox’ di Montebelluna – è dare fiducia all’Italia di domani, anche se non è facile. Ciò che serve davvero è una iniezione di fiducia nei propri mezzi. Quella che trovato nelle aziende del trevigiano”.

E se i 5Stelle e Sinistra Italiana presentano ricorso al Tar sulla formulazione del referendum, Renzi risponde che “questo quesito è quello che la legge prevede per la riforma costituzionale”. “Mi sono convinto – prosegue – che si possa fare un dibattito serio sul futuro del Paese, che è più importante del mio futuro”.

Incontrando poi mondo economico e semplici cittadini all’auditorium ‘Appiani’, Renzi lancia un appello: “Se volete che questo Paese cambi, non per me e nemmeno per voi, ma per i nostri figli, non lasciatemi solo, perchè da solo non ce la faccio”.

Il capo del Governo cerca alleati nell’azione riformatrice nel mondo produttivo. “Se noi ce la mettiamo tutta, combattiamo contro la burocrazia – spiega – questo Paese non è un paese del passato”. “La riforma costituzionale – conclude – vuol dare più semplicità all’Italia. Non è un punto di arrivo ma di partenza, per costruire da uno Stato più semplice il futuro del Paese. Per farlo la domanda è solo questa: Sì o No”.

(di Michele Galvan/ANSA)

Ultima ora

09:40F1: Australia, ultimo Gp vinto da Ferrari a Singapore 2015

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - La Ferrari non vinceva un Gran Premio di Formula 1 dal 20 settembre 2015 quando sul circuito di Singapore Sebastian Vettel vinse la sua terza gara al volante della Rossa. Nel 2016 la Rossa non aveva vinto nessun Gran Premio.

09:35F1:Australia,Vettel, oggi potevo guidare Ferrari per sempre

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - ''E' stato un Gp fantastico, è stato folle in senso positivo vedere tutte queste bandiere rosse, la macchina è divertente da guidare, è stata una giornata bellissima''. Parola di Sebastian Vettel sul podio di Melbourne tra una doccia di champagne, gli abbracci e le strette di mano con gli avversari. ''Noi ci siamo - ha detto il pilota tedesco della Ferrari - siamo qui per lottare. Abbiamo fatto un lavoro eccellente, la Ferrari ci permette di competere quest'anno, è molto divertente da guidare, oggi avrei potuto continuare a guidare per sempre''.

09:33Vettel esulta in italiano’grande Ferrari, è per noi’

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - ''Questa è per noi, grande Ferrari, grazie ragazzi''. Gioia ed esultanza targata Sebastian Vettel che appena tagliato il traguardo per primo del Gran Premio d'Australia si lascia andare parlando in italiano con il box ad una gioia irrefrenabile. Poi sceso dall'abitacolo salta come un grillo andando ad abbracciare i suoi meccanici dando il via alla festa della Rossa sul podio di Melbourne, nella prima gara della stagione di Formula 1.

09:32Usa: Pence, ‘lotta all’Obamacare continuerà’

(ANSA) - WASHINGTON, 26 MAR - La lotta all'Obamacare "proseguirà" per mettere fine a "un incubo e dare al popolo americano l'assistenza sanitaria che merita". E' quanto ha sottolineato il vicepresidente americano Mike Pence, intervenendo ad un incontro di imprenditori in West Virginia, all'indomani del fallimento del tentativo Gop di abrogare la legge di assistenza sanitaria voluta da Barack Obama che non è riuscito a raccogliere il sostegno repubblicano sufficiente per essere approvato alla Camera.

09:31Usa: si barrica su bus a Las Vegas e spara, un morto

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Un uomo su un autobus a due piani nella zona dei casinò di Las Vegas, ha estratto una pistola e ha cominciato a sparare, uccidendo una persona e ferendone un'altra per poi barricarsi all'interno per diverse ore prima di arrendersi ed essere arrestato dalla polizia. Le due persone colpite sono state portate in ospedale ma per una di loro non c'era più niente a fare, ha fatto sapere una fonte del University Medical Centermorto. Per ore, i negoziatori, robot e veicoli blindati hanno circondato il bus con le autorità incerte se ci fossero altre vittime all'interno. Nel frattempo, gli ufficiali hanno fatto evacuare i casinò vicini, mettendo in guardia i turisti e i passanti di allontanarsi dalla zona.

09:31F1: Australia, Giovinazzi chiude suo primo Gp al 12/o posto

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Il pilota italiano della Sauber Antonio Giovinazzi ha chiuso al dodicesimo posto il Gran Premio d'Australia, il primo della sua carriera in Formula 1. Dopo 6 anni di assenza, dai tempi di Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi l'Italia, l'Italia rivede un suo driver passare sotto la bandiera a scacchi di un Gp della massima serie. Chiude al quinto posto la Red Bull di Verstappen davanti alla Williams di Massa e alla Force India di Perez. Ottava posizione per la Toro Rosso di Sainz che ha preceduto il compagno di scuderia Kvyat e la Force India di Ocon. Ritirata l'altra Red Bull dell'idolo di casa Daniel Ricciardo e stessa sorte per la McLaren di Fernando Alonso.

09:26Usa: scontri tra pro e anti-Trump in California, 4 arresti

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Tafferugli tra i sostenitori e gli oppositori di Donald Trump su una popolare spiaggia della California del Sud. Il bilancio è di 4 arresti. Lo riferiscono i media statunitensi. Un gruppo di sostenitori di Trump ha improvvisato un corteo sulla spiaggia di Bolsa Chica. Un gruppetto di oppositori - tutti vestiti in nero - era nei pressi. Si è scatenata una battaglia a colpi di pugni e spray al peperoncino.

Archivio Ultima ora