Lo spettro di una nuova talpa alla Nsa, arrestato contractor

Pubblicato il 05 ottobre 2016 da ansa

Spettro nuova 'talpa' alla Nsa, arrestato contractor

Spettro nuova ‘talpa’ alla Nsa, arrestato contractor

NEW YORK. – Torna lo spettro di una nuova ‘talpa’ alla Nsa. L’Fbi ha infatti arrestato in gran segreto in agosto un contractor della potente agenzia di intelligence americana. Il sospetto è che abbia rubato e svelato alcuni codici top secret sviluppati dagli 007 Usa per hackerare i sistemi informatici di governi stranieri coma la Russia e la Cina.

Se le accuse venissero confermate sarebbe la seconda volta in tre anni che il sistema informatico della Nsa viene violato. Anche se è ancora presto per dire se Harold Thomas Martin – questo il nome dell’esperto di cyberspazio messo in carcere – possa essere considerato un novello Edward Snowden, l’uomo che nel 2013 ha scatenato la bufera del ‘datagate’ che tanto imbarazzo ha creato agli Stati Uniti, anche al presidente americano Barack Obama.

Snowden, oggi rifugiato in Russia, svelò infatti l’enorme attività di spionaggio della Nsa non solo nei confronti di milioni di americani ma anche verso la cancellerie e i leader dei Paesi alleati, compresa Angela Merkel. Molte comunque le similitudini tra Harold Martin, 51 anni, ed Edward Snowden. Entrambi contractor, ed entrambi dipendenti della società di consulenza Booz Allen Hamilton, che è responsabile di molte delle ‘cyberoperazioni’ condotte dall’agenzia di intelligence.

Gli agenti federali – ha spiegato il Dipartimento di giustizia annunciando l’arresto – sono arrivati a Martin dopo alcune perquisizioni nella sua auto e in due piccoli capanni all’interno della sua proprietà a Glen Burnie, nel Maryland. Ad essere rinvenuti – spiegano gli inquirenti – sarebbero almeno sei documenti contenenti informazioni segretissime e definite “critiche per un’ampia serie di questioni attinenti alla sicurezza nazionale”. Come alcuni ‘codici sorgente’ che la Nsa ha sviluppato e utilizzato per ‘forzare’ e ‘violare’ i sistemi informatici di Paesi considerati ‘rivali’, come la Russia, la Cina, la Corea del Nord e l’Iran.

Nelle stesse settimane dell’arresto di Martin, quindi, alcuni degli strumenti più potenti in mano alla Nsa per condurre la cyberguerra sarebbero stati hackerati, e gli inquirenti non credono ad una coincidenza. Lo stesso Martin, dopo aver negato ogni responsabilità, avrebbe in parte ammesso di aver agito in violazione delle leggi. Se giudicato colpevole, l’uomo rischia fino a un massimo di undici anni di carcere.

Intanto è sempre bufera su Yahoo che avrebbe scannerizzato centinaia di milioni di email in entrata per passarle proprio alla Nsa. Le associazioni per la difesa delle libertà civili parlano di caso “senza precedenti e incostituzionale”. E anche altri big del web – come Google, Microsoft e Apple – prendono le distanze da Yahoo, sostenendo che mai avrebbero ceduto alle richieste degli 007.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

23:28Calcio: decide Zaza, il Valencia piega la Real Sociedad

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Il Valencia è la quarta forza della Liga, dopo Barcellona, Atletico Madrid e Siviglia. La squadra allenata da Marcelino Garcìa Toral è andata a vincere 3-2 sul difficilissimo terreno dell'Anoeta, a San Sebastian, contro la Real Sociedad. A decidere il posticipo della 6/a giornata ci ha pensato ancora una volta Simone Zaza, che ha battuto Rulli al 40' st. Moreno per i 'pipistrelli' aveva aperto le danze, dopo 26', il pari dei padroni di casa è arrivato al 33' grazie a Elustondo; Vidal ha riportato avanti il Valencia al 10' st, 4' più tardi Oyarzabal aveva firmato il momentaneo 2-2. A rompere l'equilibrio nei Paesi Baschi ci ha pensato l'attaccante italiano, al quarto gol in due partite (dei cinque in totale in questa Liga). Adesso in classifica Valencia 12 punti, Siviglia a 13, Atletico Madrid 14 e Barcellona in vetta con 18. Il Real Madrid è a -7 dai catalani. (ANSA).

23:24Ira Trump contro atleti, inaccettabile

(ANSA) - NEW YORK, 24 SET - "Grande solidarietà per il nostro inno nazionale e per il nostro Paese. Stare in ginocchio è inaccettabile": così il presidente americano Donald Trump replica su Twitter all'ondata di proteste sui campi di football americano. "Patrioti coraggiosi hanno combattuto e sono morti per la nostra grande bandiera, dobbiamo onorarli e rispettarli" aggiunge Trump.

23:22Maria: Jennifer Lopez dona a Porto Rico 1 milione di dollari

(ANSA) - SAN JUAN, 24 SET - Jennifer Lopez ha annunciato di avere donato 1 milione di dollari ai portoricani per aiutarli dopo il passaggio dell'uragano Maria che ha devastato l'isola. La cantante e attrice, nata negli Usa, ma con origini portoricane, ha aggiunto di essersi impegnata insieme all'ex giocatore di baseball Alex Rodriguez, il cantante Marc Anthony alcuni musicisti latinoamericani e atleti e imprenditori a ottenere risorse e aiuti per l'isola caraibica. La popstar emozionata ha lanciato il suo appello oggi ad un evento organizzato a New York e ha parlato in spagnolo.

23:14Calcio: Serie A, Fiorentina-Atalanta 1-1

(ANSA) - ROMA, 24 SET - La Fiorentina pareggia 1-1 con l'Atalanta di Gian Piero Gasperini, nell'ultimo posticipo della sesta giornata del campionato di calcio di Serie A. I viola erano passati in vantaggio dopo 12' con Chiesa, ma sono stati raggiunti in pieno recupero da una bordata di Freuler. I bergamaschi avrebbero potuto vincere se il 'Papu' Gomez non si fosse fatto neutralizzare un rigore al 17' st da Sportiello.

22:01Meloni, sono in campo per la leadership del centrodestra

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Io sono in campo per la leadership del centrodestra e quindi in Italia, del resto se è in campo di Maio possiamo agevolmente competere anche noi. Ci dicano qual è lo strumento, compatibilmente con la legge elettorale, se sono le primarie o le preferenze. Io voglio un metodo con cui potermi misurare e ognuno di noi chiederà agli italiani quale sia la proposta piu' credibile". Lo afferma Giorgia Meloni, leader di Fdi a margine dell'ultima giornata della festa di Atreju

22:00M5S: Fico, il candidato premier non è il capo del Movimento

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Oggi il candidato premier è il capo della forza politica, ovvero è riferito alla legge elettorale e non è capo della vita politica generale del movimento. Questa è una grande distinzione". Lo ha detto il deputato M5S Roberto Fico, parlando con alle telecamere della Rai che lo attendevano davanti al suo albergo.

21:59Casaleggio, aiutiamo Di Maio, M5s sia squadra volontari

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "In bocca al lupo a Di Maio. Lo dovremo aiutare tutti assieme perche' dobbiamo essere una squadra di volontari ignoti". Lo afferma Davide Casaleggio dal palco di Italia 5 Stelle. "Dobbiamo aiutare il M5S a cambiare l'Italia senza cercare qualcosa subito ma per cercare di cambiare questa nazione", prosegue Casaleggio ribadendo come su Rousseau saranno fatte le scelte piu' importanti per "creare una smart nation, una nazione intelligente"

Archivio Ultima ora