Governo difende il Def, martedì Padoan torna in Parlamento

Pubblicato il 05 ottobre 2016 da ansa

Governo difende Def, martedì Padoan torna in Parlamento

Governo difende Def, martedì Padoan torna in Parlamento

ROMA. – Il governo non arretra. Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan appaiono inamovibili nella difesa dell’ambizioso 1% di crescita 2017, ma le rassicurazioni non bastano ancora a convincere il Parlamento. Di fronte ai dubbi tecnici e alla polemica politica nata intorno alla Nota di aggiornamento del Def, l’esecutivo conferma ancora una volta le nuove stime macroeconomiche su cui si incardinerà la prossima manovra di bilancio.

Ma il ministro dell’Economia dovrà comunque tornare in audizione davanti a deputati e senatori della Commissione Bilancio martedì prossimo, sperando nel frattempo che le possibili integrazioni alla Nota di aggiornamento al Def e il Documento programmatico di bilancio che il Tesoro si appresta a presentare il 17 ottobre a Bruxelles possano persuadere l’Ufficio parlamentare di bilancio a cambiare idea e a validare il testo.

“I numeri che produciamo sono basati su una valutazione attenta degli impatti, non su fantasia, né su aspettative irrealizzabili. Sono aspettative realizzabili”, ha insistito ancora una volta Padoan. Il premier ha assicurato che ”nella legge di Stabilità ci saranno misure economiche, nessuno choc fiscale ma piccoli passettini sì. Continueremo il percorso finora fatto”.

Renzi poi minimizza le critiche tecniche: “Come sempre a ottobre gli esperti ci dicono che le nostre misure non hanno copertura e i numeri non tornano. Rispetto le loro tesi ma abbiamo sempre trovato le coperture, smentendo le previsioni negative: continueremo a farlo”. Nessuna “revisione” in arrivo dunque, anche se politicamente il punto resta per il governo nevralgico.

Gli animi delle opposizioni, già scaldati dalla bocciatura dell’Upb, dalle prospettive tutt’altro che rosee sul terzo trimestre arrivate dall’Istat e dai rilievi espressi da Bankitalia – che ha chiesto un nuovo slancio sugli investimenti e un rafforzamento dello sforzo sulle riforme -, continuano ad agitarsi. Tanto che, proprio come prevede la legge sul pareggio di bilancio che ha istituito l’Upb, la Commissione Bilancio della Camera ha chiesto e ottenuto che il ministro dell’Economia torni a riferire in audizione, completando le informazioni rese note finora con apposite integrazioni.

Sarà quella l’occasione nella quale il Mef potrebbe quindi fornire a breve dei dettagli in più sull’impatto delle prossime misure della manovra sulla crescita, senza però poter svelare con troppo anticipo i particolari degli interventi della legge di bilancio vera e propria, che arriverà sul tavolo del cdm alla fine della prossima settimana, il 14 o al massimo sabato 15 ottobre.

Alleggerendo i toni, la minoranza Pd assicura con Roberto Speranza che il voto sul Def, slittato a mercoledì 12 proprio per avere il tempo di riascoltare Padoan, non è in discussione, anche se la posizione dell’Upb “rende indispensabile un momento di chiarimento da parte del governo”.

In realtà il giudizio dell’Ufficio di bilancio, pur avendo scatenato la polemica, non è tecnicamente determinante ai fini del voto parlamentare. Valida invece il Documento Programmatico di Bilancio che viene inviato in Europa. Ed è quindi questo il documento che potrebbe contenere modifiche rispetto alla nota di aggiornamento del Def, per esempio spingendo il deficit verso il 2,4%, che giustificherebbe una crescita programmatica all’1%.

Nuovi spunti su quali tasti pigiare per rilanciare la crescita sono arrivati di nuovo da Bankitalia. “Pur nell’ambito di spazio di manovra ridotto in cui la politica di bilancio si trova oggi a operare – ha affermato il vice-direttore generale di Bankitalia, Fabio Panetta – è necessario proseguire una politica orientata allo sviluppo, in particolare alleggerendo ulteriormente il peso delle imposte sui fattori della produzione”.

Ha poi sollecitato investimenti, pubblici e privati, ”attraverso uno sforzo condiviso dell’intera comunità nazionale”.

Sul fronte dei dati macro arriva intanto la nota positiva delle entrate, aumentate del 3,6% nei primo otto mesi dell’anno, e la fiducia dei mercati dimostrata, secondo Padoan, dalla buona accoglienza del Btp a 50 anni lanciato ieri. Ma dallo stesso titolare del Tesoro e dal suo collega allo Sviluppo economico, Carlo Calenda, arriva però anche un vero allarme sul commercio mondiale. Calenda prefigura “un crollo” l’anno prossimo, mentre Padoan parla senza mezzi termini di un andamento “pauroso”.

(di Mila Onder/ANSA)

Ultima ora

23:54Malta, migliaia a corteo per chiedere giustizia su blogger

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Migliaia di maltesi sono scesi per le strade de La Valletta per chiedere giustizia su Daphne Caruana Galizia, la giornalista uccisa lunedì scorso in circostanze ancora misteriose. Lo scrive The Times of Malta precisando che al corteo sono state chieste le dimissioni del capo della polizia e del procuratore generale. I manifestanti hanno proposto che un nuovo capo della polizia e un nuovo procuratore vengano immediatamente eletti dalla maggioranza dei due terzi del Parlamento. Le richieste, proposte dal leader dei manifestanti, Michael Briguglio, sono poi state sottoposte alla presidente della Repubblica Marie Louise Coleiro Preca, che ad un certo punto è stata anche vista al corteo. Preca ha detto agli organizzatori della marcia che l'omicidio è stato un atto di codardia e ha poi lanciato un appello ad avere fiducia nelle istituzioni e nella democrazia. Alla marcia non hanno partecipato il premier Joseph Muscat ed il leader nazionalista all'opposizione Adrian Delia.

23:48Slovenia, presidenziali, ballottaggio tra Pahor e Sarec

(ANSA) - LUBIANA, 22 OTT - La Slovenia dovrà attendere il ballottaggio del 12 novembre per conoscere il suo nuovo presidente. Tuttavia, al momento, tra l'uscente Borut Pahor e il principale antagonista tra i nove candidati presentatisi, Marjan Sarec, non sembra esserci storia. Pahor ha di fatto mancato la vittoria al primo turno per un paio di punti percentuale concludendo lo scrutinio delle schede a circa il 47% dei consensi. Sarec si è invece fermato al 25% circa. L'affluenza alle urne è stata del 42,02% per 1,7 milioni di votanti. Il presidente che sarà designato dalle urne in novembre, si insedierà il 23 dicembre.

21:48Pallavolo: serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Risultati della seconda giornata della seconda giornata del campionato di serie A/1 di pallavolo donne, Samsung Galaxy Cup: Imoco Conegliano - Il Bisonte Firenze martedì 25 Foppapedretti Bergamo - Liu Jo Modena 1-3 (27-29, 25-19, 16-25, 18-25) Savino Scandicci - Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-18, 25-20, 25-19; giocata ieri) Unet E-Work Busto A. - Lardini Filottrano 3-0 (25-18, 25-21, 25-16; giocata ieri) Saugella Monza - Sab Legnano 3-1 (28-26, 21-25, 25-18, 25-14) Pesaro - Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 19-25, 19-25). - Classifica: Scandicci 6; Novara 5; Busto Arsizio 4; Conegliano, Firenze, Legnano, Monza, Filottrano e Modena 3; Bergamo, Casalmaggiore e Pesaro 0.

21:39F1: Usa, al via Ferrari e Vettel subito in testa

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Partenza super di Sebastian Vettel nel Gp degli Usa di F1 appena cominciato sul circuito di texano di Austin, con Usain Bolt starter 'di lusso'. La Ferrari del tedesco è riuscita a sopravanzare la Mercedes di Lewis Hamilton, che era in pole position, e a prendere la testa della gara. Alle spalle dei due favoriti c'è l'altra Mercedes del finlandese Valtteri Bottas.

21:36Incidenti stradali: muore in Calabria bambina di 6 anni

(ANSA) - CIRÒ MARINA (CROTONE), 22 OTT - Una bambina di sei anni é morta in un incidente stradale accaduto stasera a Cirò Marina, in località "Boldito", lungo la statale 106 jonica. La bambina era a bordo di un'automobile condotta dal padre e sulla quale viaggiavano anche la madre e la sorella maggiore. Secondo una prima ricostruzione, il conducente dell'auto ha perso il controllo dell'automobile, forse a causa di un cane che ha attraversato la strada, finendo contro la barriera di protezione. La bambina é morta sul colpo, mentre i genitori e la sorella sono rimasti feriti e sono stati portati nell'ospedale di Crotone. Le loro condizioni, comunque, non sarebbero gravi. Sul luogo dell'incidente, per i rilievi, si é recato il personale della Polizia stradale insieme ai carabinieri. (ANSA).

21:29Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Risultati della seconda giornata della Superlega di pallavolo: Lube Civitanova - Bunge Ravenna rinviata Calzedonia Verona - Sir Safety Perugia 0-3 Wixo Piacenza - Callipo Vibo Valentia 3-2 Kioene Padova - Diatec Trentino 1-3 Biosì Sora - Azimut Modena 0-3 Revivre Milano - Gi Group Monza 3-1 BCC Castellana Grotte - Taiwan Latina 3-1 - Classifica: Perugia e Modena 6; Milano 5; Piacenza e Trentino 4; Civitanova, Monza e Castellana Grotte 3; Verona 2; Ravenna, Latina e Vibo Valentia 1; Sora e Padova 0.

20:53Referendum: Veneto, 50,1%, superato quorum alle 19

(ANSA) - VENEZIA, 22 OTT - Con il 50,1% dell'affluenza alle ore 19 il referendum consultivo sull'autonomia del Veneto ha superato la soglia del quorum previsto. In Veneto gli elettori sono 4.068.577 e la metà più uno è pari a 2.034.280. Il dato emerge dall'affluenza ai seggi nei 575 comuni della regione secondo quanto riferito dall'osservatorio del consiglio regionale del Veneto. I seggi saranno aperti fino alle 23. In provincia di Belluno l'affluenza fino alle 19 è stata del 45% degli elettori, a Padova del 52,1%, a Rovigo del 41,9%, a Treviso del 51,6%, a Venezia del 47,1%, a Verona del 47,2% e a Vicenza del 55,9%.

Archivio Ultima ora