Lavoro: Gdf scopre in Puglia 191 lavoratori ‘in nero’

(ANSA) – BARI, 6 OTT – 191 lavoratori impiegati ‘in nero’, altri 16 risultati ‘irregolari’ e 89 datori di lavoro verbalizzati per le irregolarità. Sono i risultati dei 197 accertamenti compiuti dalla Guardia di Finanza in Puglia per contrastare il lavoro nero e quello irregolare. I controlli hanno riguardato numerose tipologie di imprese. I casi più eclatanti sono stati riscontrati in un un salottificio e in una falegnameria dell’area murgiana, dove sono stati scoperti complessivamente 15 lavoratori in nero; in due aziende tessili del nord barese che impiegavano irregolarmente 17 lavoratori nella produzione di maglieria; in un’azienda agricola dauna che impiegava in nero per la raccolta delle uve 8 lavoratori stranieri; vi sono poi i 10 addetti alla lavorazione della ceramica utilizzati in nero da un’azienda salentina. Dall’inizio dell’anno in Puglia i 787 controlli compiuti dalla Gdf hanno portato alla scoperta di 1.076 lavoratori in nero, a 384 lavoratori irregolari e alla verbalizzazione di 481 datori di lavoro. (ANSA).

Condividi: