“Battezzo” all’uscita da scuola, denunciati minorenni

(ANSA) – TERNI, 6 OTT – Avrebbero costretto alcuni coetanei, all’uscita dalla scuola, a sottoporsi ad una sorta di iniziazione definita “battezzo”, colpendo con schiaffi e pugni coloro che si rifiutavano: per questo tre minorenni, studenti delle superiori, sono stati denunciati dalla squadra mobile, a Terni, per un presunto caso di bullismo. Le indagini della polizia – spiega la questura – erano state avviate dopo alcune segnalazioni giunte da genitori e cittadini e, anche attraverso appostamenti e pedinamenti, hanno permesso di documentare le vessazioni e le sopraffazioni subite da quattro minorenni, poco più piccoli dei tre, di un’età compresa tra i 13 e 14 anni. La prova del “battezzo” – hanno accertato gli investigatori – consisteva nel far fare ai nuovi arrivati, sull’autobus che li riportava a casa dopo le lezioni, giochi e abilità di vario tipo come, ad esempio, prendere con la testa una moneta lasciata scivolare su un vetro. Le presunte vittime, turbate, avevano iniziato a rifiutarsi di andare a scuola.

Condividi: