Polonia: respinta legge contro l’aborto

(ANSA) – VARSAVIA, 6 OTT – I parlamentari polacchi hanno respinto una proposta per un divieto totale all’aborto contro la quale erano scese in piazza migliaia di donne in diverse città del paese. Il partito conservatore Diritto e giustizia (Pis) del leader Jaroslaw Kaczynski ha fatto marcia indietro votando oggi nel Sejm contro. “Pis è e sarà sempre dalla parte della vita ma l’impatto del divieto di aborto può essere contrario ai risultati desiderati” ha detto Kaczynski. “Noi rispettiamo tutte le voci e le opinioni sull’aborto” ha aggiunto la premier Beata Szydlo che ha anche annunciato un programma di sostegno alle famiglie con i bambini disabili. I vescovi ieri hanno ricordato che la chiesa non è a favore della punizione delle donne che abortiscono, come stabiliva invece una norma della legge respinta. Il progetto di legge era stato approvato dal Sejm il 23 settembre scorso con i voti dello stesso partito di Kaczynski che oggi lo ha respinto. “Le polacche hanno vinto sul Pis”, annuncia il quotidiano Gazeta Wyborcza”.

Condividi: