Frode mandati pagamento Tribunale Bari, condannato avvocato

(ANSA) – BARI, 06 OTT – Il Tribunale di Bari ha condannato a due anni di reclusione (pena sospesa) l’avvocato barese Gaetano Vignola, coinvolto in diversi procedimenti avviati dalla magistratura barese su decine di procedure fallimentari che avrebbero consentito al legale, stando all’ipotesi accusatoria, di appropriarsi di oltre 19 milioni di euro. Nel processo che si è concluso oggi Vignola era imputato per il reato di falso per aver modificato – gonfiando gli importi – 19 ordini di pagamento (per quasi un milione di euro) nella qualità di curatore fallimentare in due diverse procedure. Stando agli accertamenti della Procura, Vignola avrebbe manomesso le cifre aggiungendo davanti all’importo firmato dal giudice, per esempio 23mila euro, il numero 1, portando così l’ordine di pagamento a 123mila euro. Questo processo costituisce uno stralcio del più ampio procedimento in cui erano indagati anche alcuni giudici baresi. Per competenza, l’inchiesta era stata trasmessa a Lecce ma, dopo l’archiviazione dei togati, è tornata a Bari.

Condividi: