Fonti della Banca Centrale, inflazione a settembre: 21,6 per cento

Fonti della Banca Centrale, inflazione a settembre: 21,6 per cento
Fonti della Banca Centrale, inflazione a settembre: 21,6 per cento
Fonti della Banca Centrale, inflazione a settembre: 21,6 per cento

CARACAS – Aumenta senza freno il costo della vita. A settembre, stando a fonti della Banca Centrale, l’inflazione sarebbe stata del 21,6 per cento. Un livello assai alto che porterebbe quella accumulata (settembre 2015-settembre 2016) a 425 per cento, assai vicina alle proiezioni del Fondo Monetario Internazionale.

Stando a fonti dell’Istituto finanziario, l’accelerazione dei prezzi, negli ultimi 12 mesi, sarebbe stata del 705 per cento. Gli esperi in materia stimano che, con la decisione del governo di permettere l’importazione di prodotti attraverso la frontiera a prezzi calcolati al “dollaro parallelo” e non a quello stabilito dal controllo dei cambi, potrebbe spingere ancor più l’inflazione. Il governo, attraverso l’importazione, spera di frenare la mancanza di alimenti e di beni di prima necessità.

Il Fondo Monetario Internazionale prevede per il Venezuela, a fine dell’anno, una recessione del 10 per cento, una delle più alte – se non la più alta – al mondo. L’inflazione, invece, si dovrebbe attestare attorno al 700 per cento.

L’Opposizione insiste nella necessità di decretare l’emergenza umanitaria, visto la mancanza di medicine e di alimenti, mentre il governo insiste nell’affermare che il Paese non soffre una crisi tale da giustificare la dichiarazione di una “emergenza umanitaria”.

Condividi: