Fuocoammare, il film nelle sale Usa il 21 ottobre mentre parte la campagna per l’Oscar

Pubblicato il 06 ottobre 2016 da ansa

Migranti verso l'Oscar, Italia candida Fuocoammare

Migranti verso l’Oscar, Italia candida Fuocoammare

ROMA. – Dopo l’Orso d’oro di febbraio a Berlino, la candidatura come film italiano per la selezione all’Oscar straniero, l’iscrizione per le nomination agli Oscar come miglior documentario prosegue la marcia trionfale di Fuocoammare, il film di Gianfranco Rosi che racconta la vita a Lampedusa tra noiosa quotidiana normalità e dolore immenso per i migranti morti in mare.

Nella serata dominata da un reality come Grande Fratello Vip – con l’esclusione di Clemente Russo – oltre 2 milioni di spettatori – 2 milioni 273 mila pari a uno share dell’8.8% e con 7 milioni e più di contatti – hanno seguito su Rai3 l’ostico documentario, partecipando idealmente e collettivamente alla Giornata in memoria delle vittime dell’Immigrazione e del ricordo del naufragio del 3 ottobre 2012 2013 a largo di Lampedusa con la morte di 386 migranti.

Un risultato straordinario per il documentario come hanno sottolineato il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto e la direttrice di Rai3 Daria Bignardi che anche scritto su Facebook “siamo tutti migranti, il loro dolore è il nostro”.

Se Fuocoammare supererà il primo ostacolo, ossia entrerà nella rosa delle nomination per il miglior film in lingua non inglese, si saprà martedì 24 gennaio 2017 (mentre la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà al Dolby Theatre di Los Angeles domenica 26 febbraio 2017), intanto in America è già campagna Oscar con la doppia possibilità come Miglior Film Straniero e Miglior Documentario.

Il film sarà nelle sale Usa il 21 ottobre, forte di recensioni positive sin dall’Orso d’oro a Berlino – con l’endorsement di Meryl Streep “vorrei che arrivasse agli Oscar” – e ulteriormente arricchite ora che Fire at Sea fa il tutto esaurito al New York Film Festival per le 3 proiezioni del 7, 8 e 16 ottobre, definito dal Village Voice “il più bel film del New York Film Festival”, così come Variety (“è il film di più alto profilo emerso quest’anno dal circuito dei Festival”), mentre Sight & Sound definisce Rosi “uno dei grandi della nostra epoca”.

Intanto il distributore americano Kino Lorber ha costruito il piano di uscita con grandi numeri sull’intero territorio americano (da Los Angeles a Miami, da New York a Chicago, da Boston a San Francisco).

In Europa, Fuocoammare è fresco di uscita in Francia: 20 mila biglietti, 7 sale solo a Parigi e 55 nel resto della Francia, osannato dalla stampa francese da Le Monde a Liberation, con grande soddisfazione del distributore Meteore Films, mentre il pubblico affolla l’MK2 Beaubourg per la retrospettiva completa dedicata a Rosi. Tra gli dati significativi nel mondo: 62 sono i paesi dove sarà distribuito (trattative ancora in corso per altri territori); 13 sono i paesi in cui è già uscito con un incasso di circa 500.000 euro (dato che non include la Francia dove è appena uscito).

E in Italia è stato superato il 1.000.000 di Euro, dove è uscito distribuito da 01 Distribution e Istituto Luce-Cinecittà. Prodotto da Donatella Palermo e Gianfranco Rosi, è una produzione 21Uno Film, Stemal Entertainment con Istituto Luce – Cinecittà e con Rai Cinema ed è una coproduzione italo-francese Les Films D’Ici e Arte France Cinema.

(di Alessandra Magliaro/ANSA)

Ultima ora

18:00Calcio: Totti in diretta tv ‘e chi dorme stanotte…’

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - "La gente non dormirà in vista della partita di domani? E che io dormo?...". Questa la battuta con cui Francesco Totti si congeda da Sky Sport24 dopo aver fatto un'incursione durante un collegamento in diretta da Trigoria. La gara in programma all'Olimpico col Genoa chiuderà la stagione della Roma e, contemporaneamente, farà calare il sipario sulla carriera in maglia giallorossa del n.10.

17:59“Cannabis legale”, sfila a Roma la Million marijuana march

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Al grido di 'Cannabis legale', un fiume colorato di persone, accompagnato da musica rigorosamente reggae che pompa musica da sette carri, è partito per la 17/ma edizione romana della "Million Marijuana march". La 'marcia', che si svolge a maggio in oltre 400 città del mondo, ha l'obiettivo di "chiedere la fine di ogni persecuzione (sociale, penale ed amministrativa) nei confronti dei semplici assuntori, l'accesso incondizionato all'utilizzo terapeutico da parte dei pazienti che intendono sperimentare le proprietà benefiche della cannabis e la riappropriazione del diritto per tutti e tutte di poter legittimamente coltivare una pianta che appartiene al patrimonio genetico dell'umanità", spiegano gli organizzatori. Il corteo, formato soprattutto da giovani, è partito da Piazza della Repubblica e arriverà in piazza San Giovanni. Tra gli slogan, 'Autoproduzione unica soluzione, senza nessun monopolio niente più mafie e persecuzione!".

17:57Cade in piscina ad Arezzo, gravissimo un bambino di 5 anni

(ANSA) - AREZZO, 27 MAG - E' rimasto ferito gravemente e sarebbe in pericolo di vita un bambino di 5 anni che nel pomeriggio è caduto in acqua in piscina ad Arezzo. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe andato in arresto cardiaco in seguito ad una congestione. I genitori hanno subito dato l'allarme. Sul posto è giunta anche la polizia. I sanitari del 118 hanno preso in carico il piccolo che è stato poi trasferito all' ospedale pediatrico Meyer di Firenze con l'elicottero. (ANSA).

17:55Operazione Gdf, 9 locali notturni Rimini sconosciuti a fisco

(ANSA) - RIMINI, 27 MAG - Locali notturni di Rimini, Riccione e Misano Adriatico sono finiti nel mirino della Guardia di finanza. Attraverso l'operazione, denominata "Black dance", nove società sono risultate completamente sconosciute al Fisco: pur realizzando profitti dall'attività gestita hanno omesso di presentare le dichiarazioni dei redditi e di versare le imposte dovute. I finanzieri del Gruppo di Rimini e della Tenenza di Cattolica sono comunque riusciti a ricostruire il reale volume d'affari attraverso una serie di riscontri effettuati attraverso la frammentata documentazione contabile acquisita e incrociando i dati forniti dalla Siae sulle attività di intrattenimento, alla stessa dichiarate dagli operatori sottoposti a verifica fiscale. Le "fiamme gialle" hanno constatato e segnalato all'Agenzia delle entrate incassi in nero per oltre 20 milioni di euro con imposte evase complessivamente (in materia di reddito e di Iva) per circa 9 milioni. Otto persone sono state denunciate per reati tributari. Sequestrati beni.

17:51Giro: Pinot vince 20/a tappa

(ANSA) - ASIAGO (VICENZA), 27 MAG - Il francese Thibaut Pinot ha vinto, dopo uno sprint ristretto, la ventesima tappa del 100/o Giro d'Italia, da Pordenone ad Asiago (Vicenza), lunga 190 chilometri. Secondo il russo Ilnur Zakarin, terzo Vincenzo Nibali, quarto Domenico Pozzovivo. Il colombiano Nairo Quintana, arrivato quinto, ha conservato la maglia rosa.

17:48Finale coppa calcio Gb, Wembley blindata

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - Veicoli blindati sono stati dispiegati allo stadio di Wembley per la finale di calcio di stasera della FA cup (la Coppa inglese) tra Arsenal e Chelsea. Lo ha annunciato la polizia. "Stiamo lavorando a stretto contatto con la Football Association per fare in modo che questo appuntamento si svolga senza incidenti", ha detto il sergente Jon Williams. "L'obiettivo è la sicurezza dei tifosi. Chiunque verrà allo stadio vedrà un aumento delle forze dell'ordine dentro e fuori lo stadio. Questo include anche moltissimi agenti armati e veicoli blindati della polizia", ha aggiunto.

17:35Papa: ai giovani, non siate turisti, andate a ‘missionare’

(ANSA) - GENOVA, 27 MAG - Papa Francesco coniuga un altro neologismo: "missionare". E' l'appello lanciato ai giovani radunati per lui al santuario della Madonna della Guardia a Genova. "Quando io vado a 'missionare' - ha detto Francesco - non è soltanto la decisione mia, c'è un altro che mi 'missiona', che mi invia in missione ed è Gesù. Siamo 'missionati' e missionari, non siamo turisti tra la gente". E al fantasioso Bergoglio fa eco il videomaker Fabio Rovazzi il cui invito musicale 'andiamo a comandare' ha spopolato tra i giovanissimi. "In un anno ho visto qualsiasi declinazione di 'Andiamo a comandare', ma non avrei mai potuto immaginare che il papa, in qualche modo, potesse fare riferimento a una mia canzone".

Archivio Ultima ora