Russia 2018: La Vinotinto punta ad un altro Centenariazo

Pubblicato il 06 ottobre 2016 da redazione

Russia 2018: La vinotinto punta ad un altro Centenariazo

Russia 2018: La vinotinto punta ad un altro Centenariazo

CARACAS – Ci sono stadi che valgono per il nome, e per la storia; stadi dove il calcio è un’altra cosa, dove sembra una religione. Forse è per questo che giocare nello stadio Centenario di Montevideo sembra qualcosa di trascendente, ricordiamoci che qui si é giocata la prima finale di un mondiale. Vincere in questo recinto sportivo é quasi una missione impossibile. Vincere qui non conta per la classifica, per il tanto desiderato pass per il Mondiale, vincere qui conta perché ti fa entrare negli almanacchi della storia del calcio mondiale.

La Vinotinto sa cosa vuol dire vincere nello stadio Centenario di Montevideo, lo ha fatto sotto la guida di Richard Páez, l’allenatore con piú presenze sulla panchina della nazionale, durante le qualificazioni per il mondiale Germania 2006. Quella vittoria é definita da tutti come il successo piú importante della Vinotinto fino ad oggi.

Il 31 marzo del 2004, sará ricordato con il nome di ‘Centenariazo’. Quel giorno la nazionale venezuelana non solo ha battuto, ma ha letteralmente umilito la celeste battendola per 0-3 nello storico stadio di Montevideo. Le tre reti vinotinto furono segnate da Gabriel Urdaneta (18’), Héctor González (65’) e Juan Arango (80’).

Uruguay e Venezuela si sfideranno oggi nello stadio Centenario di Montevideo in una gara valevole per la nona giornata delle qualificazioni per il Mondiale Russia 2018. La squadra charrúa si presenta come leader del girone con 16 punti in classifica. Mentre la nazionale venezuelana é il fanalino di coda con due punti frutto di due pareggi: 2-2 con Peru (in trasferta) ed Argentina (a Mérida).

Se prendiamo in considerazione qualificazioni, Coppa America ed amichevoli uruguaiani e venezuelani si sono sfidati in 29 occasioni con un bilancio di 17 vittorie celesti, 7 pareggi e 5 successi vinotinto.

La prima volta che si sono affrontati fu nel 1965 a Montevideo, in una gara valevole per le qualificazioni per il Mondiale Inghilterra 1966. Allora s’imposero i celesti per 5-0.

C’é un dato da segnalare, negli ultimi 16 incontri il bilancio é favorevole alla vinotinto con 5 vittorie, 5 pareggi e 4 ko. Questa svolta della nazionale venezuelana é arrivata dopo quella storica vittoria per 2-0 sul rettangolo dello stadio Pachencho Romero di Maracaibo, durante le qualificazioni per il Mondiale Corea-Giappone 2002. Allora ad andare a segno per i creoli furono Ruberth Morán ed Alexander Rondón. L’Uruguay non batte il Venezuela in una gara di qualificazione dal 17 giugno del 2000, allora i charrúas vinsero per 3-1. La rete vinotinto fu segnata da Daniel Noriega al 23’, quel golf u il momentaneo 1-1.

Un piccolo aneddoto, Óscar Washington Tabárez come allenatore della nazionale in sette precedenti contro il Venezuela ha uno score di due vittorie, quattro pareggi ed una sconfitta. Il ko dell’ex tecnico di Cagliari e Milan é avvenuto quest’anno durante la Coppa America Centenaria: quel giorno la Vinotinto vinse 1-0 grazie ad una rete di Salomón Rondón, questo risultato servi ai creoli per qualificarsi per i quarti di finale ed estromettere dal torneo i celesti.

Ritornando al presente la Celeste é in gran forma grazie al duo d’attacco formato da Suarez e Cavani, e per questa gara Tabárez ha recuperato anche Godin in difesa che farà coppia con Coates al posto di Gimenez.

Sull’altra sponda Dudamel ha preannunciato un Venezuela molto coperto per evitare di dar spazio agli attacchi dell’Uruguay e pronto a ripartire con il granata Josef Martínez e Rondón. Faranno parte dell’undici di partenza gli ‘italiani’ il genoano Tomás Rincón e l’ex Parma Rolf Feltscher.

PROBABILI FORMAZIONI

URUGUAY: Muslera; Fucile, Coates, Godín, Gaston Silva; Arevalo Rios, Gaston Ramirez, Corujo, Cristian Rodriguez; Suarez, Cavani.

VENEZUELA: Hernández; Feltscher, Vizcarrondo, Wilker Angel, Rosales; Añor, Rincón, Figuera, Alejandro Guerra; Rondón, Josef Martinez.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

10:47Arabia Saudita: Ministero Esteri nega contatti con Israele

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Il ministero degli Esteri dell'Arabia Saudita ha negato che nelle ultime settimane rappresentanti ufficiali del governo saudita si siano recati in Israele. Secondo quanto riportato da Al Arabiya English, in un comunicato si legge che le notizie su visite di ufficiali sauditi presso Israele "sono false e non hanno nessuna base di verità". Vengono inoltre invitati i media a verificare con accuratezza ciò che pubblicano. "Nessuna attenzione verrà data a dicerie e notizie con finalità altre ormai note", avrebbe aggiunto una fonte interna al ministero.

10:39Calcio:Nicchi,tempo effettivo gioco forse in futuro, ora no

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - ''Non è escluso che si arrivi al tempo effettivo di gioco, ma ora no''. Il presidente dell'associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi, apre al 'cronometro in campo' anche se solo in futuro: ''Oggi non serve il cronometrista per il tempo effettivo - aggiunge Nicchi ai microfoni di Radio Anch'io lo sport - può darsi in futuro. C'e' anche un problema di risorse. Con i primi risultati di questa sperimentazione (la Var, ndr) perdiamo un minuto e mezzo - aggiunge Nicchi - non a vedere il monitor si perde tempo ma con altri episodi''.

10:37A Napoli cadavere extracomunitario,ha colpo pistola in testa

(ANSA) - NAPOLI, 23 OTT - Il cadavere di un cittadino extracomunitario è stato ritrovato in un appartamento di Napoli, in via Giovanni Tappia. Sul corpo dell'uomo, di circa 35-40 anni, è stato individuato un colpo di pistola alla testa. In casa è stata anche trovata la pistola, vicino al corpo. Potrebbe trattarsi di un suicidio ma la Polizia di Stato indaga per non escludere alcuna pista. Ieri sera sono stati i Vigili del Fuoco e gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato ad accedere nell'appartamento trovato completamente a soqquadro; il corpo era già in avanzato stato di decomposizione.

10:26Turchia: 859 arresti per terrorismo in una settimana

(ANSA) - ISTANBUL, 23 OTT - Ancora arresti di massa in Turchia con accuse di "terrorismo". Sono 859 le persone finite in manette nell'ultima settimana, secondo un bollettino del ministero degli Interni. La maggior parte (643) sono sospettate di legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen. Altre 131 sono state arrestate in operazioni contro il Pkk curdo, durante le quali sono anche stati "neutralizzati" 64 militanti, di cui 45 uccisi. Detenuti dall'antiterrorismo anche 69 sospetti affiliati all'Isis e 16 a gruppi illegali di estrema sinistra. Dal tentativo di putsch del 15 luglio 2016, gli arresti per presunti reati di terrorismo in Turchia sono stati più di 50 mila.

10:03Vittima incidente a terra, lui filma e fa la diretta su Fb

(ANSA) - BOLOGNA, 23 OTT - Mentre la vittima di un incidente stradale era a terra, lui con il telefonino si è connesso a Facebook e ha iniziato a trasmettere la diretta dell'agonia, scrivendo: "Chi mi segue chiami aiuto!" e "C'è sangue, speriamo si salvi". E' successo a Riccione (Rimini), dove nella notte tra sabato e domenica è morto in viale Veneto un ragazzo di 24 anni, Simone Ugolini, dopo un schianto in motorino contro un albero. L'autore del video, come riportano quotidiani locali, si chiama Andrea Speziali, ha 29 anni, esperto d'arte e candidato alle ultime elezioni comunali. Sui social è stato bersagliato di critiche e insulti. "Mi hanno detto che avevano già chiamato i soccorsi", ha detto poi - riferisce Il Resto del Carlino - spiegando di essere rimasto "sconvolto, sotto choc" e di aver voluto "far qualcosa per quel giovane a terra". "Mi sono messo a filmarlo e volevo fare una diretta, volevo condividere il mio dolore. Non cercavo lo scoop - ha aggiunto - ora ho capito di aver sbagliato e chiedo scusa a tutti". (ANSA).

09:59Calcio: Nicchi ‘Montella si dovrà adeguare alla Var’

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - ''Io non rispondo a Montella in senso lato, dico soltanto che anche lui si dovrà adeguare a questa tecnologia. La carriera non se la gioca solo lui ma tutti''. Il presidente dell'Aia (l'associazione italiana arbitri), Marcello Nicchi, risponde alle polemiche sulla Var del tecnico del Milan Vincenzo Montella dopo il pari con il Genoa ed il rosso a Bonucci. ''Lui - aggiunge Nicchi ai microfoni di Radio Anch'io lo sport - sa come bisogna contenersi, se la sua squadra girasse come si deve non saremmo qui a commentare''.

09:59Esplode bombola di gas a Palermo, 4 pompieri feriti

(ANSA) - PALERMO, 23 OTT - Quattro vigili del fuoco sono rimasti feriti, la notte scorsa, uno in modo più grave, a causa dell'esplosione di una bombola di gas, che era sistemata in un camper nella zona di Cruilas a Palermo, alle spalle dell'ex centro commerciale Grande migliore. La squadra era intervenuta dopo la segnalazione di un incendio, intorno alle 3. Durante le operazioni la bombola è scoppiata e i quattro pompieri sono stati travolti dalle fiamme. Il caposquadra è ricoverato al centro grandi ustioni del Civico. Ha ustioni al viso e alle mani. La prognosi riservata.

Archivio Ultima ora