Moscovici apre, flessibilità per rifugiati o terremoto

(ANSA) – WASHINGTON, 6 OTT – La Commissione Europea apre alla flessibilità per le “spese per la crisi dei rifugiati, o un terremoto, o per un Paese che soffre attacchi terroristici. Si tratta di flessibilità precise, limitate e chiaramente spiegate”. Lo afferma Pierre Moscovici, il commissario europeo agli Affari Economici, intervenendo all’Atlantic Council a margine dei lavori del Fmi. “Abbiamo detto chiaramente cosa è la flessibilità nel gennaio 2015. Dobbiamo incoraggiare i Paesi che creano molti investimenti, lo abbiamo fatto con l’Italia. Aiutare i Paesi che portano avanti riforme strutturali affinché possano avere piu tempo, lo abbiamo fatto con l’Italia. Abbiamo detto che saremmo pronti a considerare spese per la crisi di rifugiati o un terremoto o un Paese che soffre attacchi terroristici come il Belgio. Si tratta di flessibilità precise, limitate e chiaramente spiegate. In generale un Paese deve rispettare i criteri e ridurre il debito, è il principale problema di Italia e Belgio”.

Condividi: