Baseball: oggi al via la stagione 2016-2017 della LVBP

Pubblicato il 06 ottobre 2016 da redazione

BASEBALL: Oggi al via la stagione 2016-2017 della LVBP

BASEBALL: Oggi al via la stagione 2016-2017 della LVBP

CARACAS – Se c’é una cosa che in Venezuela unisce tutta la nazione è la passione per la pelota. Dal 23 maggio del 1895, giorno in cui si disputó la prima gara di baseball nel paese fino ad oggi sono trascorsi piú di 100 anni. Durante questo periodo di tempo il vivaio criollo ha sfornato tanti campioni che non solo hanno giocato sui diamanti venezuelani, ma anche su quelli più prestigiosi della Major League Baseball. Alcuni di questi hanno giocato anche nella serie A italiana ed hanno indossato la maglia azzurra come Jairo Ramos e Francisco Cervelli.

Oggi, si alzerá il sipario della stagione 2016-2017 che avrá come additivo in piú il fatto che le otto squadre del campionato saranno allenate da un manager venezuelano. L’ultimo precedente risale al 1946 durante il primo campionato disputatosi in Venezuela. Allora si accomodarono in panchina Daniel ‘Chino’ Canónico con il Vargas, José Antonio Casanova col Cerveceria, Manuel ‘Chivo’ Capote con il Magallanes e Juan Antonio Yanes con il Venezuela.

Molti anni dopo, per l’esattezza 70 anni dopo, si ripete questa coincidenza: tutti i manager sono locali. Ad accomodarsi sulle panchine saranno Carlos Garcia (Magallanes), Oswaldo Guillen (Tiburones), Alfredo Pedrique (Leones), Eduardo Pérez (Tigres), Omar López (Caribes), Luis Dorante (Cardenales), Lipso Nava (Águilas) e Henry Blanco (Bravos).

L’attesa é finita, il sipario si alzerá oggi in quattro cittá: Caracas, Maracay, Puerto La Cruz e Valencia.
I campioni in carica, i Tigres de Aragua, inizieranno la difesa del titolo ottenuto nella passata stagione nel José Pérez Colmeranes di Maracay contro i Leones del Caracas. Sul monte della squadra di Maracay ci sará Austin Bibens-Dirkx alla sesta stagione nella LVBP, per i capitolini l’incaricato di lanciare sará Joe Gardner.

A Valencia, nello stadio José Bernardo Pérez i Navegantes del Magallanes ospiteranno i Bravos de Margarita. Per i vice-campioni lo starter sará Matt Zielinski alla seconda stagione con il Magallanes. Per gli isolani il lanciatore sará Omar Bencomo.

Lo stadio Universitario della UCV sará lo scenario dell’esordio di Osvaldo Guillén sulla panchina dei Tiburones che ospiteranno i Cardenales de Lara. William Cuevas sará il lanciatore dei Tiburones, mentre Raul Rivero lo fará per i barquisimetani.

A Puerto La Cruz, i Caribes con Yéiper Castillo sul monte ospiteranno le Águilas che avranno Carlos Teller come lanciatore.

Si preannuncia un campionato interesante che si estenderá fino agli ultimi giorni del mese di gennaio del 2017. In questa stagione della Liga Venezolana de Baseball Profesional saranno presenti diversi campioni della MLB che vorranno approfittare del campionato locale per calibrare le proprie forze in vista del World Baseball Classic.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

04:38Trump: Wsj, dollaro forte, non possiamo competere con Cina

NEW YORK - Il dollaro e' ''troppo forte'' e lo yuan sta scendendo a picco. Lo afferma Donald Trump in un'intervista al Wall Street Journal, suggerendo che le recenti azioni di Pechino a sostegno della valuta cinese ''sono solo perche' non vogliono farci arrabbiare''. ''Le nostre aziende non possono competere'' con quelle cinesi perche' la nostra valuta e' troppo forte e questo ci sta uccidendo''.

04:31Trump:Wsj, boccia piano tasse repubblicani, troppo complesso

NEW YORK - Donald Trump critica il piano per la revisione della tassazione sulle aziende dei repubblicani, aprendo di fatto un nuovo fronte di scontro con i membri della Camera del suo partito. Trump ritiene le misure proposte ''troppo complicate'' e non in grado di aiutare l'economia. I repubblicani alla Camera propongono di tassare le importazioni esentando allo stesso tempo le esportazioni.

04:26Trump:Nyt,caccia affari in Russia dal 1987,ma senza successo

NEW YORK - Donald Trump ha esplorato la possibilita' di opportunita' d'affari in Russia per anni, dal 1987. E ha presentato le carte per registrare il marchio Trump in Russia nel 1996. Lo riporta il New York Times, sottolineando che i figli del presidente eletto sono stati visti piu' volte a Mosca alla ricerca di joint venture, incontri con esponenti del governo e costruttori. Nel 2013 a visitare Mosca e' stato lo stesso Donald Trump, in occasione della vendita dei diritti per ospitare nel paese Miss Universo.

04:17Istanbul: tutti stranieri i 5 sospetti arrestati col killer

ROMA - Sono tutti stranieri i 5 sospetti - 2 uomini e 3 donne - arrestati ieri sera dall'antiterrorismo turca durante lo stesso blitz che ha portato alla cattura di Abdulkadir Masharipov, accusato di essere il killer che la notte di Capodanno ha ucciso 39 persone al nightclub 'Reina' di Istanbul. Lo riporta la Cnn Turk, secondo cui si tratta di presunti affiliati all'Isis con passaporti di Kirghizistan, Somalia, Egitto e Senegal.

00:53Cnn turca, arrestato killer di Capodanno a Istanbul

(ANSAmed) - ROMA, 16 GEN - Il killer del nightclub 'Reina' a Istanbul, l'uzbeko Abdulkadir Masharipov, è stato arrestato stasera con il figlio di 4 anni nel quartiere di Esenyurt a Istanbul. Lo riferisce la Cnn Turk. Altre 3 persone sono state arrestate stasera dall'antiterrorismo turca. I 3 sospetti sono stati trovati nella stessa abitazione dell'attentatore nel quartiere di Esenyurt, alla periferia europea di Istanbul, durante il blitz che ha portato al suo arresto. Abdulkadir Masharipov si sarebbe nascosto 3 giorni fa nell'abitazione in cui è stato arrestato. Lo riferisce Ntv, secondo cui si tratterebbe di un covo dell'Isis e le 3 persone trovate insieme a lui sarebbero anche loro militanti jihadisti. La polizia turca ha rilasciato una foto in cui si vede il volto del principale sospettato per la strage del Reina con ecchimosi e ferite e macchie di sangue sulla maglietta.

00:36Maradona ‘dopo 30 anni chiedo scusa a mio figlio Diego’

(ANSA) - NAPOLI 16 GENNAIO - 'Chiedo scusa dopo 30 anni a mio figlio Diego. Non ti lascerò mai più''. Così Diego Maradona ha concluso a sorpresa lo spettacolo 'Tre volte dieci', rivolgendosi al figlio avuto dalla napoletana Cristiana Sinagra che sedeva nella platea del San Carlo. Il ragazzo si è alzato ed ha salutato inchinandosi verso il pubblico che applaudiva. Prima, accanto a Alessandro Siani, autore dello show, Maradona aveva detto: 'Auguro che il Napoli vinca tutto quello che deve vincere. So che la gente di Napoli ha bisogno'. Ora devo andare a Dubai, ho tre anni di contratto. Ma ci sono giocatori del Napoli che vogliono che la gente sia felice, quindi sono tranquillo. E il presidente vuole vincere''.

00:11Calcio: Torino-Milan 2-2

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Torino-Milan 2-2 (2-0) nell'ultimo posticipo della 20/a giornata della Serie A. A segno per i granata Belotti (21' pt) e Benassi (26' pt). Per i rossoneri in gol Bertolacci all'11' st (rete convalidata da Tagliavento grazie all'ausilio della gol-line technology) e Bacca su rigore al 15' st. Nel primo tempo Ljajic fallisce un calcio di rigore.

Archivio Ultima ora