Turismo: frena indice fiducia, si consolidano città d’arte

Pubblicato il 07 ottobre 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 6 OTT – Brusca frenata a settembre per l’indice di propensione al viaggio degli italiani, rilevato come ogni mese dall’osservatorio di Confturismo-Istituto Piepoli, che pur rimanendo in territorio positivo cade a 62 punti, in forte diminuzione rispetto al massimo storico (69 punti) raggiunto nel mese di agosto. “Il turismo – afferma il presidente di Confturismo, Luca Patanè – continua a dare un buon impulso alla crescita economica. Tuttavia la frenata dell’indice di propensione al viaggio degli italiani evidenzia come le incertezze globali e politiche frenino l’Italia e impattino negativamente sul turismo”. La propensione a viaggiare è in forte diminuzione nel breve periodo. Questo dipende in buona parte dall’incertezza economica che si respira non solo in Italia, ma a livello globale. Rimane elevata l’incertezza globale, soprattutto su mete quali Francia, Egitto e Turchia. Nei prossimi sei mesi, gli italiani non si aspettano un grande miglioramento della propria situazione economica. I prossimi mesi sono caratterizzati da vacanze più brevi, in media 3,9 notti per viaggio. Al tempo stesso, vista la stagionalità, si consolida il turismo nelle città d’arte. Quasi un italiano su due sceglierà questa tipologia di destinazione nel prossimo trimestre. A livello di destinazione, otto italiani su dieci preferiscono l’Italia come meta per i prossimi tre mesi, con Toscana, Trentino-Alto Adige e Lombardia. Gli italiani mostrano preoccupazione nella gestione dei servizi di alcune città. I principali freni al turismo internazionale risultano essere la scarsa pulizia e la carenza del trasporto pubblico locale.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

00:32Colloqui esplorativi a quattro per nuovo governo in Olanda

(ANSA) - BRUXELLES, 23 MAR - Il partito conservatore Vvd del premier olandese Mark Rutte e altre tre formazioni politiche (cristiani democratici, i socialdemocratici D66 e i verdi dei GroenLinks) hanno raggiunto un'intesa per avviare dei colloqui per la formazione del nuovo governo. Colloqui solo esplorativi, per ora, con il premier Rutte che sottolinea: "Le differenze politiche tra questi partiti sono significative". "Terremo dei colloqui per vedere se queste divergenze possono essere superate", spiega il leader di GroenLinks, Jesse Klaver, ribattezzato il 'Trudeau olandese' dalla stampa.

00:31Calcio: 2-1 alla Polonia, buon test europei per Italia U21

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Buon test in vista degli europei per l'Italia Under 21. Gli azzurrini di Gigi Di Biagio hanno battuto a Cracovia la Polonia 2-1 (1-1), nella penultima amichevole prima del torneo continentale in programma a giugno. Italia in vantaggio al 30' con Pellegrini, i polacchi pareggiano al 43' con Kownacki. In avvio di ripresa, al 5', è Benassi a riportare in vantaggio gli azzurrini. Per l'Italia anche un calcio di rigore (Di Francesco atterrato da Kedziora), ma Cerri dal dischetto prende il palo. A Cracovia ha esordito da titolare Federico Chiesa, che ha giocato un tempo. "Abbiamo fatto risultato e prestazione - dice soddisfatto Gigi Di Biagio - in tanti si sono messi in mostra e molti li ho trovati in ottime condizioni. Sono molto contento di questi ragazzi. Chiesa era programmato che giocasse un tempo, ho preferito preservarlo e sostituirlo, nonostante avesse fatto molto bene". L'Under 21 torna in campo lunedì a Roma nell'amichevole con la Spagna.

00:02Attacco al Shabaab, ’17 soldati somali uccisi’

(ANSA) - MOGADISCIO, 23 MAR - E' di almeno 17 soldati somali uccisi e 22 feriti il bilancio di un attacco organizzato dai fondamentalisti islamici al Shabaab nel sudovest del Paese. Lo ha reso noto il Site, il sito di monitoraggio dell'estremismo islamico sul web, precisando che il gruppo terrorista, legato ad al Qaida, ha rivendicato l'attacco su Facebook. Gli estremisti hanno anche aggiunto di avere bombardato una base dell'Unione africana (Ua) nella notte di ieri nella città di Barawe. Il governo di Mogadiscio ha confermato l'assalto precisando che è stato respinto con un bilancio di due persone.

23:59Attacco Londra: morto uno dei feriti gravi

(ANSA) - LONDRA, 23 MAR - E' morto uno dei feriti dell'attacco a Londra. Lo ha riferito la polizia. Si tratta di un uomo di 75 anni che era rimasto ferito sul ponte di Westminster. Salgono così a cinque, compreso l'attentatore, le vittime.

23:31Francia: Fillon accusa Hollande, ‘voglio inchiesta’

(ANSA) - PARIGI, 23 MAR - "Accuso il presidente della Repubblica": Francois Fillon, candidato della destra alle presidenziali, non usa più mezzi termini e, in diretta al talk show "L'Emission politique" di France 2, ha puntato il dito contro il presidente Francois Hollande, secondo lui all'origine dei suoi guai giudiziari. "C'è un libro di cui ho letto le bozze - ha detto - che spiega come Hollande fa arrivare le intercettazioni nel suo ufficio, come riesca ad essere al corrente di tutto, pedinamenti compresi". Fillon, denunciando "uno scandalo di stato", ha detto di volere "l'apertura di un'inchiesta". Poi ha affermato di aver "sbagliato" ad accettare gli abiti regalati dal suo "amico" Robert Bourgi, ed ha aggiunto di averli "restituiti". Ho "fatto un errore" su quei tre abiti di lusso di un valore di 13.000 euro, che gli furono regalati da "un vecchissimo amico, di oltre 20 anni", il noto avvocato Robert Bourgi.

22:39Calcio: Reina in dubbio per la gara con Juve

(ANSA) - NAPOLI, 23 MAR - Pepe Reina è rientrato a Napoli dopo il fastidio muscolare accusato durante una seduta di allenamento con la Nazionale spagnola. Il portiere azzurro si è sottoposto ad esami clinici, risonanza magnetica ed ecografia, che hanno rilevato una elongazione del muscolo soleo destro. Reina nei prossimi giorni seguirà una tabella di lavoro personalizzata per poi sottoporsi mercoledì prossimo a nuovi controlli. La sua presenza in campo nelle due partite con la Juventus è al momento in dubbio.

22:33Trump: slitta voto contro Obamacare

(ANSA) - NEW YORK, 23 MAR - Ancora niente accordo sulla legge che dovrebbe sostituire l'Obamacare. Così la Camera dei Rappresentanti del Congresso Usa ha deciso di rimandare il voto che era previsto entro la giornata di oggi. Il rinvio dopo che nelle ultime ore sarebbe fallito l'ennesimo pressing del presidente Donald Trump e dello speaker Paul Ryan sui membri del Congresso repubblicani riluttanti.

Archivio Ultima ora