Referendum: Parisi, voto no, riforma confusa e spacca Paese

(ANSA) – ROMA, 7 OTT – “Io sono per il no perché penso che sia sbagliato dire che il si è l’ultima spiaggia. Questa riforma spacca il paese e genera ulteriore confusione: Renzi ha sbagliato perché ha spaccato il paese creando un referendum su se stesso invece che sul merito”. Lo afferma Stefano Parisi a Radio radicale parlando del Referendum. “La Boschi diceva che tutte le cose che non vanno nella riforma sono colpa di Forza Italia – sottolinea Parisi -, cosa che non è vera visto che la versione finale è diversa da quella iniziale. Io non faccio il processo al percorso della legge, la leggo e dico che se continuiamo a fare riforme confuse e non chiare generiamo solo altri problemi”. Infine, secondo l’ex manager è “evidente che il quesito induca a votare sì”.

Condividi: