Matthew: Haiti in ginocchio, si temono migliaia di morti

Pubblicato il 07 ottobre 2016 da ansa

A handout picture provided on 07 October 2016 by MINUSTAH showing the destruction in the city of Jeremie, Haiti on 6 October 2016, in the west of the country, that with Les Cayes, suffered the greatest destruction as a result of Category 4 hurricane Matthew. The death toll in Haiti by Hurricane Matthew increase to 820, according to the Haitian government.  EPA/Logan Abassi /

A handout picture provided on 07 October 2016 by MINUSTAH showing the destruction in the city of Jeremie, Haiti on 6 October 2016, in the west of the country, that with Les Cayes, suffered the greatest destruction as a result of Category 4 hurricane Matthew. The death toll in Haiti by Hurricane Matthew increase to 820, according to the Haitian government. EPA/Logan Abassi /

NEW YORK. – Matthew lambisce la Florida ma spaventa ancora gli Stati Uniti. Mentre la conta dei morti ad Haiti sembra inarrestabile: passato l’uragano, diventa sempre più chiaro lo scenario di devastazione lasciato sull’isola. L’ultimo bilancio è di 842 morti, ma i numeri sembrano drammaticamente destinati a crescere di ora in ora, con le autorità locali che temono migliaia di vittime perché alcune delle aree più colpite dalla tempesta sono ancora irraggiungibili per i soccorritori.

Gli operatori umanitari raccontano un Paese in ginocchio, alle prese con la più grave crisi umanitaria dai tempi del terremoto del 2010. Persino il presidente Usa Barack Obama ha lanciato un appello agli americani invitandoli ad aiutare il più possibile la popolazione dell’isola caraibica. Obama si è poi rivolto nuovamente ai residenti delle zone degli Stati Uniti interessate dall’uragano e ha quasi implorato loro di evacuare laddove richiesto dalle autorità. “C’è il rischio che l’uragano si rafforzi – ha detto – e il pericolo maggiore ora sono le inondazioni”. “Non è finita”.

Nel frattempo c’è stata la prima vittima in Florida. Si tratta di una donna di 58 anni morta nella notte tra giovedì e venerdì per arresto cardiaco: i soccorsi non sono arrivati per il maltempo. Anche se per ora è stato scongiurato l’impatto diretto sul sud della Florida ed è tornato di ‘categoria 3’, Matthew prosegue la sua corsa verso nord, mentre il Sunshine State è alle prese con le inondazioni.

Il rischio maggiore in queste ore è per Jacksonville, dove alcune zone sono già state allagate. Quasi un milione di abitazioni sono rimaste senza energia elettrica e circa 4.500 voli sono stati cancellati nei tre Stati interessati dal percorso dell’uragano: oltre alla Florida, la Georgia e la South Carolina. In quest’ultima, spiegano gli esperti, il livello delle acque potrebbe salire di oltre 3 metri e mezzo nelle prossime ore.

Dopo gli appelli dei governatori, anche il direttore del centro uragani Richard Knabb ha deciso di uscire allo scoperto per convincere chi ancora solleva dubbi sulla pericolosità dell’uragano, in particolar modo ora che non c’è stato un impatto diretto.

“Solo perché si muove al largo della costa – ha detto – non significa che non possiate essere coinvolti. Diventerà molto peggio prima che si veda l’opportunità di un miglioramento”. Intanto dove possibile è iniziata la stima dei danni. Matthew potrebbe rivelarsi tra gli uragani più costosi della storia degli Stati Uniti.

Secondo quanto riferisce la Cnn, infatti, sono a rischio circa 200mila abitazioni. E se l’uragano passerà a ‘categoria 1’, la stima per riparare i danni o ricostruirle ammonterebbe a 43 miliardi di dollari. Se invece resterà ‘categoria 3’, rappresentando un pericolo per altre 300mila case, i costi aggiuntivi sarebbero di altri 60 miliardi di dollari, superando così in totale i cento miliardi di dollari. Secondo altre fonti di stampa americane, per le assicurazioni sarebbe un vero e proprio salasso, con perdite che oscillerebbero tra i 25 ed i 30 miliardi di dollari.

(di Gina Di Meo/ANSA)

Ultima ora

07:03Siria, Usa: Assad prepara nuova attacco chimico

(ANSA) - WASHINGTON, 27 GIU - La Casa Bianca mette in guardia il presidente siriano Assad contro nuovi attacchi chimici, di cui gli Usa avrebbero individuato i "possibili preparativi", ammonendo che se condurrà un altro attacco di massa mortale con questo tipo di armi lui e il suo esercito "pagheranno un prezzo pesante".

23:43Con Trump 22 milioni di americani senza sanità entro il 2026

(ANSA) - WASHINGTON, 26 GIU - La nuova versione della riforma sanitaria repubblicana presentata al Senato Usa ridurrà il deficit pubblico di 321 miliardi di dollari entro il 2026, ma aentro quell'anno lascerà 22 milioni di persone negli Stati Uniti senza assicurazione sanitaria. E' la stima dell'ufficio budget del Congresso (Cbo), organo bipartisan. La versione precedente approvata dalla Camera lasciava senza copertura un milione di persone in più (23 mln). La riduzione è pari quasi all'aumento delle persone assicurate con l'Obamacare. Se la riforma fosse approvata, secondo il Cbo, le persone che perderebbero la copertura sanitaria salirebbero complessivamente a 49 milioni nel 2026 (quasi un sesto della popolazione Usa), contro i 28 milioni con la legge attuale. Il risparmio maggiore, secondo Cbo, arriverà dal taglio del Medicaid (il programma per le persone con redditi bassi o disabili), che nel 2026 sarà 26 punti percentuali più basso di adesso.

22:29Rapinatore ucciso: in centinaia a presidio per gioielliere

(ANSA) - PISA, 26 GIU - Centinaia di persone stanno partecipando al presidio promosso da Confcommercio per rinnovare la loro solidarietà a Daniele Ferretti, il gioielliere pisano che due settimane fa ha ucciso un rapinatore reagendo a un tentativo di rapina nel suo negozio. Alla manifestazione è presente anche il presidente regionale dell'associazione dei commercianti, Anna Lapini. L'iniziativa serve anche a sostenere la raccolta fondi per il pagamento delle spese legali dell'orefice attraverso la vendita di una maglietta sulla quale campeggia la scritta #iostocondaniele che è già stata acquistata in varie parti d'Italia. Tra i politici presente il vicesindaco pisano Paolo Ghezzi, l'assessore Andrea Serfogli, il consigliere regionale e vicesegretario toscano del Pd, Antonio Mazzeo, e il sindaco leghista di Cascina (Pisa), Susanna Ceccardi. Durante la tentata rapina di due settimane fa Ferretti, ora indagato per omicidio, sparò con la sua pistola legalmente detenuta dopo essersi accorto che uno dei due banditi entrati nel negozio aveva puntato una pistola in faccia alla moglie. A terra i carabinieri hanno repertato due bossoli: sei colpi furono dall'orefice e due dal bandito armato. Nella sparatoria è rimasto ucciso l'altro malvivente che non impugnava l'arma mentre il complice e un altro uomo rimasto all'esterno a fare da palo sono riusciti a fuggire.(ANSA).

21:42Anziana morta in casa, accanto figlio in stato confusionale

(ANSA) - TORINO, 26 GIU - Il cadavere di una donna di 74 anni, in avanzato stato di decomposizione, è stato trovato questa sera nella sua abitazione di Poirino, nel Torinese. Il corpo non presenta segni di violenza, ma soltanto l'autopsia potrà stabilire le cause del decesso. Nell'abitazione era presente anche il figlio, 49 anni, in evidente stato confusionale. Questa mattina la compagna ne aveva denunciato la scomparsa. La posizione dell'uomo, che secondo le prime informazioni soffriva di una forte depressione, è al vaglio dei carabinieri. Il ritrovamento ad opera di questi ultimi, che si erano recati a casa dell'anziana proprio per cercare il figlio scomparso. Le indagini sono coordinate dal pm Donatella Masia, della procura di Asti. Secondo le prime informazioni, nei giorni scorsi i vicini si erano lamentati del fetore proveniente da quella casa.(ANSA).

21:15Ragazzo italiano accoltellato a morte a Londra

(ANSA) - LONDRA, 26 GIU - Un ragazzo italiano, Pietro Sanna, di origini sarde, é stato accoltellato a morte nelle ultime ore a Londra. Lo riferiscono fonti investigative in Gran Bretagna. Il consolato generale italiano, come é stato riferito all'ANSA, é in contatto sia con la famiglia della vittima, sia con la polizia, che sta indagando per fare luce sull'episodio. Non ancora chiare, secondo Scotland Yard, le cause e le circostanze esatte dell'accaduto.

21:00Germania: coalizione Cdu-Fdp in Westfalia, apripista Berlino

(ANSA) - BERLINO, 26 GIU - In Germania torna di moda il nero-giallo. La Cdu di Angela Merkel e i liberali hanno firmato un patto di coalizione per il governo del Land Nordreno- Westfalia, governato precedentemente da socialdemocratici e verdi, clamorosamente sconfitti alle ultime amministrative. Armin Laschet (Cdu) e Christian Lindner (Fdp) hanno sottoscritto il programma a Duesseldorf e Laschet sarà eletto come leader del governo locale dal Landtag (il parlamento della regione). Il Land di Duesseldorf viene ritenuto un apripista, in genere, per le sorti del governo federale di Berlino. E oggi l'autorevole ministro delle finanze, Wolfgang Schaeuble, si è pronunciato chiaramente a favore di una coalizione coi liberali: "Ho sempre ritenuto l'Fdp un partner privilegiato per una coalizione con l'Unione", ha detto all'Handelsblatt. "Non avremmo esitato un secondo nel 2013 ad andare avanti nella coalizione coi liberali. Purtroppo non riuscirono in quel caso a entrare in Parlamento".

20:50Trump, è ‘chiara vittoria’ decisione Corte Suprema su bando

(ANSA) - WASHINGTON, 26 GIU - La decisione della Corte Suprema sul bando "è una chiara vittoria per la nostra sicurezza nazionale": lo afferma il presidente americano, Donald Trump, in una dichiarazione diffusa alla stampa. "La mia prima responsabilità come Commander in Chief è quella di garantire la sicurezza degli americani e la decisione di oggi mi dà uno strumento importante per farlo", aggiunge il tycoon. "La decisione all'unanimità della Corte Suprema è una chiara vittoria per la nostra sicurezza nazionale. Consente la parziale entrata in vigore della sospensione dei viaggi da sei Paesi" a maggioranza musulmana, afferma Trump. "Come presidente non posso consentire a persone che vogliono farci del male di entrare nel Paese". "Sono inoltre gratificato dal fatto che la decisione sia stata assunta 9 a 0", ha concluso, riferendosi all'unanimità dei 'saggi' nel valutare il caso e ascoltare le sue argomentazioni.

Archivio Ultima ora