Usa 2016: video inchioda Trump, volgarità sulle donne

(ANSA) – NEW YORK, 7 OTT – Donald Trump, a un mese dal voto, scivola sulle donne, con frasi volgari e offensive colte da un microfono acceso a sua insaputa. L’audio ‘rubato’ e’ contenuto in un video ottenuto dal Washington Post e risale al 2005. Talmente forti le parole e le espressioni usate dal candidato alla Casa Bianca che lo costringono nel giro di pochissimo tempo dalla diffusione delle immagini a chiedere pubblicamente scusa. Anche se a modo suo: “Erano chiacchiere da spogliatoio. Bill Clinton mi ha detto cose molto peggiori giocando a golf. Comunque mi scuso se qualcuno si e’ offeso”, afferma il tycoon sull’account Twitter della sua campagna. Ma oramai la frittata e’ fatta. Hillary Clinton parla di “una cosa orribile”, il candidato democratico alla vicepresidenza Tim Kaine di frasi “da voltastomaco”. Non possiamo permettere a quest’uomo di deventare presidente degli Stati Uniti”, attacca la ex first lady.

Condividi: