La Russia difende Trump, clamorosa protesta all’Onu

Pubblicato il 07 ottobre 2016 da ansa

Republican presidential candidate Donald Trump, left, stands with Democratic presidential candidate Hillary Clinton before the first presidential debate at Hofstra University, Monday, Sept. 26, 2016, in Hempstead, N.Y. (ANSA/AP Photo/ Evan Vucci)

Republican presidential candidate Donald Trump, left, stands with Democratic presidential candidate Hillary Clinton before the first presidential debate at Hofstra University, Monday, Sept. 26, 2016, in Hempstead, N.Y. (ANSA/AP Photo/ Evan Vucci)

WASHINGTON. – Ad un mese esatto dal voto per le presidenziali, Hillary Clinton è in vantaggio su Donald Trump di 4,3%, ossia 48,1% contro 43,8%, secondo la media dei sondaggi nazionali di RealClearPolitics. Sullo sfondo del crollo statistico, intanto, spunta l’imbarazzante protesta formale della Russia al segretario generale dell’Onu Ban ki-moon per le critiche rivolte al candidato repubblicano da uno dei funzionari più alti in grado delle Nazioni Unite.

Il rating del tycoon è in calo dal 2 ottobre, mentre quello dell’ex segretario di Stato continua a salire dal 18 settembre, quando i due candidati erano separati solo da uno 0,9%. Il magnate sta perdendo terreno anche negli swing state, tanto che il suo vice Mike Pence avrebbe più probabilità di lui di battere Hillary Clinton, secondo un sondaggio di Politico tra i suoi ‘insiders Gop’ in quegli stati in bilico: il 66% di loro ritiene che il governatore dell’Indiana sconfiggerebbe la candidata democratica, mentre solo il 44% pensa che Trump prevarrebbe.

Le quotazioni di Pence sono salite dopo la performance nel primo e unico duello tv tra vice, dove secondo esperti e sondaggi ha dominato il confronto con Tim Kaine, facendo rimpiangere a molti dirigenti repubblicani l’ipotesi di un nominee come lui. Il rating del tycoon è sceso invece dopo la deludente prestazione nel primo dibattito con Hillary Clinton, seguito da una serie di imbarazzanti rivelazioni giornalistiche, attacchi dei media e gaffe personali.

Il magnate sta preparandosi per riscattarsi nella seconda sfida tv di domenica in Missouri: il suo campaign manager, Robby Mook, si aspetta un Trump “molto più preparato e concentrato sulle sue proposte politiche” e non intenzionato ad usare “il tipo di attacchi personali e duri che ha minacciato”, ossia le infedeltà di Bill. Però ne ha sparata un’altra delle sue, denunciando che c’è un input per far passare alla frontiera gli immigrati clandestini in modo che possano votare manipolando così le prossime elezioni. Accusa non provata, tanto più che gli immigrati appena ammessi non hanno diritto di voto, ma che rivela un nuovo tentativo di mettere in discussone il risultato delle urne.

Il magnate continua a restare nel mirino dei media, che ogni giorno tirano fuori dal cilindro scheletri vecchi e nuovi. Politico ha denunciato il doppio ruolo, di lobbista per il Cremlino e di consigliere di politica estera per Trump, di Richard Burt, ex dirigente del dipartimento di stato con Ronald Reagan ed ex ambasciatore in Germania. La sua azienda, secondo la testata, ha ricevuto 365 mila dollari per aver fatto lobbying a favore del gasdotto Nord Stream II (controllato da Gazprom e osteggiato da Usa e Polonia) nei primi sei mesi di quest’anno, quando ha contribuito a plasmare il primo intervento di politica estera di Trump.

Intervento in cui il tycoon ha espresso il suo apprezzamento per Putin e auspicato un miglioramento dei rapporti con la Russia, suscitando sospetti di essere un alleato del presidente russo e di essere sostenuto dal Cremlino. Tanto che l’ambasciatore russo all’Onu, Vitali Churkin, ha protestato formalmente un mese fa con Ban ki-Moon per le critiche al populismo di Trump da parte di Zeid Ra’ad al-Hussein, l’alto commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite: non si era mai vista una lamentela russa su come l’Onu tratta un politico americano.

Trump è costretto ad incassare anche uno schiaffo dall’ex moglie Ivana, che può pesare sull’elettorato femminile: “Non è mai stato realmente interessato ai figli fino a che non ha potuto parlare di affari con loro. Quando hanno compiuto 21 anni, glieli ho consegnati e gli ho detto: ecco il prodotto finito, tu puoi prenderli da questo momento”.

Pesante sul fronte rosa anche lo smacco subito da Caroline Rose Giuliani: la figlia dell’ex sindaco di New York, tra i più convinti sostenitori di Trump, ha deciso di non seguire le scelte politiche del padre e appoggia con entusiasmo la candidata democratica.

(di Claudio Salvalaggio/ANSA)

Ultima ora

09:21Corea Nord: due donne arrestate rischiano pena morte

(ANSA) - PECHINO, 28 FEB - Il procuratore generale della Malaysia ha annunciato che le due donne arrestate nell'ambito dell'uccisione di Kim Jong-nam, il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un, compariranno domani in tribunale per rispondere di omicidio: Siti Aisyah e Doan Thi Huong, se riconosciute colpevoli, rischiano la pena di morte.

07:28Usa: aereo Cessna si schianta su case in California, 4 morti

RIVERSIDE (USA), 28 FEB - Quattro persone sono morte e due sono rimaste ferite nell'incidente che ha coinvolto un piccolo aereo finito contro due case scatenando un grande incendio nel sud della California. Il comandante della compagnia dei vigili del fuoco di Riverside ha riferito che i passeggeri del Cessna, marito e moglie e tre ragazzi, stavano tornando a San Jose' dopo una riunione di cheerleading. Nell'impatto una ragazza e' stata sbalzata fuori dall'aereo, ha riportato solo ferite lievi e ha potuto raccontare ai vigili del fuoco l'accaduto.

05:28Trump:Senato conferma Wilbur Ross segretario Commercio

NEW YORK - Il Senato americano conferma Wilbur Ross a segretario al Commercio dell'amministrazione Trump. Ross e' stato approvato con 72 voti a favore e 27 contrari.

05:14Trump attacca Nyt, ha intenti diabolici, scrive bugie

NEW YORK - Il New York Times ha ''intenti diabolici'': ''le sue storie sono sbagliate. Basta guardare agli ultimi due anni: hanno dovuto scrivere una lettera di scuse agli abbonati per aver sbagliato sulle elezioni''. Donald Trump sceglie il sito conservatore Breibart, che faceva capo allo stratega della Casa Bianca Steve Bannon, per tornare ad attaccare il New York Times, che ''scrive bugie''.

01:12SpaceX: Elon Musk invia intorno a Luna 2 ‘turisti’ nel 2018

(ANSA) - NEW YORK, 27 FEB - Elon Musk manda sulla Luna due privati cittadini. Il miliardario fondatore di Tesla e SpaceX annuncia che il prossimo anno due turisti dello spazio, e non astronauti della Nasa, saranno inviati in un viaggio privato a pagamento intorno alla Luna. Un viaggio fino a 643.000 chilometri, della durata di una settimana, per il quale i due hanno già lasciato un ''deposito significativo''. Il viaggio e' atteso nella seconda meta' del prossimo anno: i due cittadini privati inizieranno l'addestramento più avanti nel corso del 2017. I due, che non si conoscevano, sono stati presentati. Per Musk si tratta di una scommessa importante: le missioni private possono diventare un'importante fonte di ricavi.

00:38Calcio:Belotti,vincere classifica cannonieri è mio obiettivo

(ANSA) - ROMA, 27 FEB - "Gli applausi di tutto il Franchi? Fa sempre piacere ricevere gli applausi da tutta la gente perché vuol dire che sono sportivi oltre che tifosi. E' il bello del calcio. Queste sono le cose veramente belle del nostro sport". Il bomber del Torino Andrea Belotti esterna tutta la propria felicità, non solo per la doppietta che ha realizzato, ma anche per gli applausi ricevuti dalla tifoserie della Fiorentina. "All'inizio non riuscivamo a trovare le misure giuste, poi è uscito il cuore di questa squadra - dice ancora Belotti - e continuando così possiamo toglierci delle soddisfazioni. Punto a vincere la classifica dei cannonieri? Sicuramente, è un mio obiettivo ma se io sono lì è merito di tutti i miei compagni. Potevo segnarne uno in più se non avessi sbagliato il rigore, ma ormai è diventata una routine. Quest'anno non riesco a segnare dal dischetto, lavorerò per migliorare questo aspetto". Belotti si sente pronto per il grande salto? "Io sono pronto per il Toro e per fare bene in questa squadra".

00:18Calcio: Leicester, tifosi con maschere Ranieri e striscioni

(ANSA) - LEICESTER, 27 FEB - Maschere di gomma con il volto di Claudio Ranieri, e striscioni in italiano e in inglese ("Grazie Ranieri", "Thank you Claudio"). Così i tifosi del Leicester, impegnato oggi in casa nel 'Monday Night' di Premier League contro il Liverpool, hanno voluto testimoniare allo stadio la loro vicinanza al tecnico esonerato nei giorni scorsi dal club campione d'Inghilterra. Al suo posto sulla panchina delle 'Foxes' siede il tecnico ad interim Craig Shakespeare, ma i cori sono stati quasi tutti per Ranieri.

Archivio Ultima ora