I primi cento giorni di Appendino, noi vicini alla gente

Pubblicato il 07 ottobre 2016 da ansa

Primi cento giorni Appendino, noi vicini alla gente

Primi cento giorni Appendino, noi vicini alla gente

TORINO. – Lo scorso 30 giugno aveva ‘marciato’ sul Comune di Torino, annunciando l’intenzione di “cambiare la storia”. Tre mesi dopo, per Chiara Appendino è già tempo di bilanci. Cento giorni vissuti tra la querelle del Salone del Libro, l’emergenza alghe sul Po, l’avvio dell’anno scolastico con la nuova incognita del ‘diritto al panino’. Ma anche cento giorni passati “sempre vicini alla gente”, come sottolinea in un video postato per l’occasione su Facebook in cui ricorda le “262 delibere approvate e le 16 giunte svolte finora”.

TAGLIO DEGLI STAFF E GIRO VITE SULL’AZZARDO – Tra i primi provvedimenti la prima cittadina del Movimento 5 Stelle ricorda il taglio dei compensi degli staffisti. In campagna elettorale aveva promesso una riduzione del 30%, che una volta eletta è diventato del 50%. Gli oltre cinque milioni di euro risparmiati “costituiranno un fondo per l’inserimento nelle imprese dei giovani a partire dal prossimo anno”. Sono motivo di orgoglio per la prima cittadina anche il progetto periferie, con cui Torino partecipa al bando governativo, le imminenti missioni internazionali per l’individuazione di nuovi investitori e l’ordinanza sul gioco d’azzardo, che dal 10 ottobre introduce limiti orari per le slot.

TORINO SOSTENIBILE E SMART CITY – Forte l’attenzione della nuova giunta per i temi dell’innovazione e della sostenibilità. “Abbiamo avviato la revisione generale piano regolatore riducendo l’impatto dei grandi centri commerciali e garantendo buone qualità ambientali di disegno urbano, piste ciclabili e verde per i cittadini”, annuncia il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Guido Montanari, mentre Maria Lapietra (Trasporti) e Stefania Giannuzzi (Ambiente) ricordano le ‘zone 20’ e l’ampliamento del bike sharing, “fino a oltre 200 stazioni entro il 2018”.

Sono “strumenti innovativi per semplificare la vita di cittadini e aziende”, invece le nuove applicazioni per saltare la coda o una che introdurremo a breve per il pagamento via cellulare”, ricorda l’assessora all’Innovazione Paola Pisano, mentre l’assessore al Commercio Alberto Sacco punta l’attenzione sul coinvolgimento “di tutte le parti sociali in ogni evento e iniziativa, sul modello dell’accordo con i tassisti in occasione di Terra Madre Salone del Gusto.

L’INCERTEZZA DEI CONTI – Resta l’incognita risorse, che rischia di condizionare i piani della nuova amministrazione anche per il futuro. Per questo motivo, l’assessore al Bilancio Sergio Rolando ha avviato per la prima volta un gruppo di lavoro per la verifica straordinaria dei rapporti di debito e di credito, con particolare riferimento al rapporto tra la Città e le sue partecipate. “Vogliamo un quadro affidabile della situazione patrimoniale della città – spiega – entro 45 giorni”.

Ultima ora

23:35Sci: slalom Schladming, vittoria Kristoffersen

(ANSA) - SCHLADMING (AUSTRIA), 24 GEN - Il norvegese Henrik Kristoffersen ha vinto la 20/a edizione dello slalom speciale notturno di Schladming bissando il successo dello scorso anno. Al secondo posto l'austriaco Marcel Hirscher in 1.39.92 davanti al russo Alexander Khoroshilov in 1.40.46. Migliore degli italiani il trentino Stefano Gross, quinto in 1.41.37 Gli altri azzurri in classifica sono Manfred Moelgg, 12/o in 1.42.36, il giovane Tommaso Sala 20/o in 1.43.08 e Giuliano Razzoli 22/o in 1.43.37, mentre Patrick Thaler ha inforcato con dolorosa torsione al ginocchio destro. Dopo questa gara in classifica generale di Coppa l'austriaco Marcel Hirscher e' saldamente al comando con 1.160 punti davanti a Kristoffersen a quota 792. La coppa maschile si trasferisce ora in Germania, a Garmisch-Partenkirchen: venerdì una prima discesa recupero di Wengen, sabato un'altra discesa e domenica slalom gigante. Sono le ultime gare in queste discipline prima dei Mondiali di St.Moritz.

22:47Calcio: Zamparini, non contento del gioco di Corini

(ANSA) - PALERMO, 24 GEN - "Io credo ancora alla salvezza. Reputo che, con i rinforzi in procinto di essere ingaggiati dal ds Salerno, ci possiamo salvare. Non ero contento del gioco di Corini, per Eugenio era un compito difficile: non è riuscito a cambiare la mentalità della squadra". Lo ha detto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ai microfoni di Sky Sport. "Non abbiamo scelto ancora nessuno per la panchina - ha spiegato il patron del club rosanero -. Diego Lopez sta arrivando in Italia, Salerno lo conosce bene e valuteremo. E' il profilo preferito dal direttore Salerno, io devo conoscerlo un pò, ma il 'mio' direttore ha il 100% della mia fiducia: mi fido di lui".

22:32Sciatore disperso ad Abetone, ritrovato da Soccorso Alpino

(ANSA) - PISTOIA, 24 GEN - E' stato ritrovato e sta bene lo sciatore disperso dal tardo pomeriggio di oggi ad Abetone. Si tratta di un 20enne di Massa e Cozzile (Pistoia), che con attrezzatura non idonea (normali sci da pista), si era avventurato in una zona impervia e particolarmente scoscesa, per la quale sarebbero serviti almeno sci da alpinismo e molta esperienza. Intorno alle 17 la batteria del telefono che aveva con sé si è scaricata ed ha perso i contatti con gli amici. A ritrovarlo intorno alle 20.30 sono stati i volontari del Soccorso alpino e gli agenti della polizia di stato in servizio sulle piste da neve.

22:13Sciatore disperso ad Abetone, lo cerca il Soccorso alpino

(ANSA) - PISTOIA, 24 GEN - Il Soccorso alpino ha avviato le ricerche di uno sciatore che sarebbe disperso nella zona dell'Alpe delle Tre Potenze, in Val di Luce, ad Abetone (Pistoia). Gli amici, dopo averlo sentito per l'ultima volta alle 17 hanno perso i contatti con l'uomo ed hanno dato l'allarme ai soccorsi. E' partita una squadra di volontari del Soccorso alpino e speleologico toscano per le ricerche. Secondo le prime indicazioni, lo sciatore, avrebbe intrapreso il percorso che va dall'Alpe Tre Potenze (1940 m) verso il Lago Nero.

22:05Calcio: Juventus, Real e Barcellona contro discriminazione

(ANSA) - TORINO, 24 GEN - I presidenti di Juventus, Real Madrid e Barcellona hanno partecipato oggi nella capitale spagnola al lancio dell'iniziativa 'Sin respecto no hay huego', la nuova campagna a favore dell'inclusione e contro ogni forma di discriminazione nel calcio, varata dal Gruppo Prisa in collaborazione con Unesco e alla quale hanno aderito i tre club calcistici. Andrea Agnelli ha ricordato come il 27 novembre 2015 a Parigi la Juventus aveva presentato nella sede dell'Unesco il dossier 'Colour? What colour?', incentrato sui fenomeni legati al razzismo in campo internazionale, progetto che lo stesso club bianconero ha finanziato. "Il documento - ha sottolineato il presidente della Juventus - propone delle misure e degli strumenti volti a favorire l'integrazione. Necessità però dell'aiuto di tutti: istituzioni, club e media. Con l'appoggio di tutti sarà più facile dire 'No al razzismo' e favorire l'inclusione e il rispetto verso gli altri".

22:03F.1: la Fia ringrazia Ecclestone

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - La Fia ringrazia l'ad uscente della F1 management, Bernie Ecclestone, "per più di 40 anni di dedizione alla Federazione". "La Fia - si legge in un comunicato - è stata responsabile della creazione di una struttura normativa per la Formula 1 già nel 1946. La Federazione resta impegnata a regolamentare il Mondiale di F1 in modo equo, sicuro e nel migliore interesse dello sport, come ha cercato di fare sin dall'inizio, 67 anni fa". Il presidente della Fia, Jean Todt, si è congratulato con i nuovi proprietari del Gruppo Formula 1, Liberty media corporation. "Come organo di governo della Formula 1, la Fia dà il benvenuto al nuovo ad, Chase Carey, e a tutta la sua squadra per il campionato", prosegue la nota. "Tutta l'organizzazione della Fia - conclude - non vede l'ora di lavorare a stretto contatto, con l'obiettivo comune di migliorare e crescere ulteriormente lo sport con il supporto delle competenze altamente riconosciute di Liberty media corporation sui media e nel mondo della comunicazione sportiva".

21:35Usa: tabloid, Obama ora in vacanza ai Caraibi

(ANSA) - NEW YORK, 24 GEN - Gli Obama ora sarebbero in vacanza ai Caraibi. Lo riferisce Tmz secondo cui l'ex famiglia presidenziale avrebbe lasciato Palm Springs in California dopo soli tre giorni a causa del maltempo. Sempre secondo il tabloid, Barack e Michelle sarebbero prima ritornati a Washington, poi di li avrebbero preso un jet privato di Richard Branson, il businessman inglese proprietario della Virgin Atlantic, alla volta dell'isola di Necker, nelle isole Vergini britanniche. Il sito di Tmz mostra una foto in cui l'ex presidente e First Lady posano con delle persone che sembrano delle guardie. Ancora secondo indiscrezioni, Malia e Sasha non avrebbero seguito i genitori a Palm Spring ma probabilmente ora sono ai Caraibi anche se al momento non circola nessuna loro foto.

Archivio Ultima ora