Papa: stranieri disprezzati e emarginati possono insegnarci

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 9 OTT – “Quanti stranieri, anche persone di altre religioni, ci danno esempio di valori che noi talvolta dimentichiamo o tralasciamo. Chi vive accanto a noi, forse disprezzato ed emarginato perché straniero, può insegnarci invece come camminare sulla via che il Signore vuole”. Lo ha detto il Papa nella messa per la conclusione del giubileo mariano, che celebra in piazza San Pietro davanti ad alcune decine di migliaia di persone. “Anche la Madre di Dio, insieme col suo sposo Giuseppe, – ha rimarcato papa Bergoglio – ha sperimentato la lontananza dalla sua terra. Per lungo tempo anche lei è stata straniera in Egitto, lontano dai parenti e dagli amici”.

Condividi: