Ankara: polizia contro manifestanti

(ANSAmed) – ISTANBUL, 10 OTT – La polizia turca ha respinto con gas lacrimogeni e cannoni ad acqua centinaia di manifestanti che stavano cercando di recarsi alla stazione ferroviaria di Ankara per commemorare la strage kamikaze di un anno fa attribuita all’Isis, in cui morirono più di 100 partecipanti a un corteo pacifista curdo. Le autorità hanno vietato gli assembramenti di massa, adducendo motivi di sicurezza, e bloccato le strade di accesso alla stazione, permettendo solo alle famiglie delle vittime e ad alcuni rappresentati della società civile di deporre corone di fiori sul luogo dell’attacco.

Condividi: