Città metropolitana: a Bologna 13 consiglieri su 18 al Pd

(ANSA) – BOLOGNA, 10 OTT – È il Pd, come era scontato, ad avere la maggioranza assoluta del Consiglio metropolitano di Bologna. Le votazioni di ieri (affluenza é dell’80,9%, su un totale di 832 elettori), in base allo spoglio, hanno portato all’elezione di 18 consiglieri: Partito Democratico, 13 seggi (Giampiero Veronesi, Raffaele Persiano, Daniele Ruscigno, Raffaella Santi Casali, Luca Lelli, Elisabetta Scalambra, Marco Monesi, Francesco Errani, Simona Lembi, Mariaraffaella Ferri, Daniele Manca, Massimo Gnudi, Fausto Tinti); Rete Civica, 2 seggi (Alessandro Santoni e Lorenzo Mengoli); Movimento 5 Stelle, un seggio (Paolo Rainone); Uniti per l’alternativa (centrodestra) 2 seggi (Marta Evangelisti e Erika Seta). Nello scorso Consiglio il Pd aveva 12 seggi, Uniti per l’Alternativa 3, Sinistra per i beni comuni 1, Rete civica 1, M5s 1. Tra i 18 neo consiglieri 12 uomini e 6 donne, 7 sindaci e 11 consiglieri comunali (5 del capoluogo), 8 uscenti rieletti (7 per il Pd, uno per uniti per l’Alternativa). L’età media è 48 anni. (ANSA).

Condividi: