Referendum: Cuperlo, se voterò No lascio Parlamento

Pubblicato il 10 ottobre 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 10 OTT – “Se un accordo vero sulla legge elettorale non ci dovesse essere, il 4 dicembre non posso votare la riforma che ho votato 3 volte in Parlamento ma Matteo ti dico ‘stai sereno’ perchè che se sarà così, un minuto dopo, comunicherò le dimissioni alla presidente della Camera”. E’ l’annuncio di Gianni Cuperlo in direzione, chiedendo una proposta sulla legge elettorale prima del referendum.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:31Rapina all’alba al Twiga di Briatore, banditi armati

(ANSA) - MARINA DI PIETRASANTA (LUCCA), 20 AGO - Rapina a mano armata alle 6,30 di due delinquenti, di cui uno con pistola, nel celebre locale dei vip Twiga a Marina di Pietrasanta, di proprietà di Flavio Briatore e Daniela Santanché. Un bandito, coperto da un paio di occhiali da sole per nascondere il volto e con la pistola in pugno, ha minacciato, in italiano, prendendolo alla sprovvista, un dipendente mentre in ufficio stava contando l'incasso della serata. Portati via circa 20mila euro. Poi con un complice sono fuggiti su un'auto. Secondo prime ricostruzioni della polizia, i banditi hanno approfittato del momento in cui i dipendenti stavano effettuando le pulizie e mettendo ordine, così sono riusciti ad introdursi all'interno del locale da una porta sulla spiaggia, e a raggiungere gli uffici dove hanno saputo individuare quello dell'amministrazione mentre un impiegato stava contando il denaro della cassa.

13:13Muore in attesa trasferimento:padre,lo hanno ammazzato

(ANSA) - TORRE DEL GRECO (NAPOLI), 20 AGO - ''Mio figlio è stato ammazzato. Mentre lui moriva, al pronto soccorso litigavano per decidere chi dovesse salire sull'ambulanza che doveva portare Antonio a fare una angiotac. Vogliamo la verità: chi ha ucciso un ragazzo di 23 anni deve pagare''. Così all'ANSA Raffaele Scafuri, padre di Antonio, il giovane 23enne morto, dopo quattro ore di attesa in codice rosso, nell'ospedale Loreto Mare dove era arrivato a causa delle gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto a Ercolano il 16 agosto. Raffaele Scafuri non riesce a darsi pace e racconta: ''Siamo arrivati al Loreto Mare attorno alle 21.30 e siamo stati subito assistiti. Poi mio figlio è stato posto su un lettino in attesa di effettuare l'esame utile a comprendere se vi fossero problemi ai vasi sanguigni''. ''Su questo lettino è rimasto per ore, saranno state le 4 quando ho alzato la voce e solo allora medici e infermieri si sono messi d'accordo, dopo che li avevamo visti anche litigare. Intanto Antonio moriva''.

13:07Mo: ministri esteri arabi, senza stato Palestina niente pace

(ANSAmed) - TEL AVIV, 20 AGO - I ministri degli esteri dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Egitto e Giordania si sono incontrati al Cairo in vista dell'arrivo nella regione di una delegazione Usa, inviata dal presidente Donald Trump, con l'obiettivo di rilanciare il processo di pace tra israeliani e palestinesi. Lo riferiscono i media israeliani secondo cui il responsabile degli esteri di Ramallah Riyad al-Maliki ha ribadito, in una conferenza stampa congiunta, che la posizione araba unita si basa sul fatto che "non ci sarà pace senza l'istituzione di uno stato palestinese nei confini del '67". La delegazione Usa, guidata a quanto sembra dal genero di Trump e suo consigliere, Jared Kushner, dovrebbe arrivare nelle prossime settimane e oltre a Israele e Territori palestinese si recherà anche in Giordania, Egitto, Qatar, Emirati Arabi e Arabia Saudita. (ANSAmed).

12:58Iran: ok parlamento nuovo governo Rohani, Zarif confermato

(ANSA) - TEHERAN, 20 AGO - Il Parlamento iraniano, Majlis, ha approvato stamane il nuovo governo proposto dal presidente della Repubblica islamica, Hassan Rohani, compresa la nomina del primo ministro della Difesa che, nella storia della Repubblica islamica, non ha collegamenti diretti con il corpo di elite dei Guardiani della Rivoluzione. Si tratta del generale Amir Hatami, il quale è risultato il più votato nel Majlis, con 261 voti su 288 presenti. Riconfermato il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif con 236 voti. Il neo-ministro della Difesa ha detto al Parlamento che il rafforzamento del sistema missilistico nazionale è nella sua agenda. (ANSA).

12:52Apneista muore incastrato nella scogliera in Salento

(ANSA) - NARDÒ (LECCE), 20 AGO - Tragica morte per un anziano apneista di Fiorano Modenese (Modena) - del quale sono state fornite solo le iniziali, A. N., originario di Nardò - che è annegato in mare tra Sant'Isidoro e Torre Inserraglio mentre praticava un'immersione. L'ottantenne è rimasto incastrato con gli arti inferiori in una fessura della scogliera. Ad individuare e a liberare il corpo sono stati militari delle motovedette della Guardia Costiera, intervenuti sull'area di ricerche, in località Palude del Capitano, dopo essere stati allertati da segnalazione fatta all'alba al numero d'emergenza 1530. La salma è stata messa a disposizione della magistratura.

12:50Papa: supplico Dio di liberare mondo da disumana violenza

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 20 AGO - "Nei nostri cuori portiamo il dolore per gli atti terroristici che, in questi ultimi giorni, hanno causato numerose vittime, in Burkina Faso, in Spagna e in Finlandia. Preghiamo per tutti i defunti, per i feriti e per i loro familiari; e supplichiamo il Signore, Dio di misericordia e di pace, di liberare il mondo da questa disumana violenza". Lo ha detto il Papa all'Angelus.

12:24Papa: cristiani evitino ‘alzheimer spirituale’

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 20 AGO - "C'è una malattia che può colpire i battezzati", l' "alzheimer spirituale": "consiste nel dimenticare la storia del nostro rapporto personale con Dio, quel primo Amore che ci ha conquistati fino a farci suoi. Se diventiamo 'smemorati' del nostro incontro con il Signore, non siamo più sicuri di niente; allora ci assale la paura che blocca ogni nostro movimento". È quanto si legge nel messaggio del Papa al Meeting di Rimini. La memoria non deve fare però ripiegare in una nostalgia infruttuosa: "Come cristiani non coltiviamo alcun ripiegamento nostalgico su un passato che non c'è più. Guardiamo piuttosto in avanti fiduciosi. Non abbiamo spazi da difendere perché l'amore di Cristo non conosce frontiere invalicabili. Viviamo in un tempo favorevole per una Chiesa in uscita, ma una Chiesa ricca di memoria", dice il Papa, che infine sottolinea: "Non ci è concesso guardare la realtà dal balcone, né possiamo rimanere comodamente seduti sul divano a vedere il mondo che passa davanti a noi in tv".

Archivio Ultima ora