Mo: Cisgiordania, esercito demolisce casa attentatore

(ANSAmed) – TEL AVIV, 11 OTT – Reparti dell’esercito israeliano hanno demolito la scorsa notte a Nablus (Cisgiordania) la casa di un attentatore palestinese che un anno fa partecipo’ ad un agguato armato in cui rimasero uccisi due coniugi israeliani. Lo riferiscono fonti militari. Intanto a Gerusalemme la polizia israeliana e’ stata posta in stato di massima allerta nell’imminenza della solennità ebraica del Kippur, che inizia in serata. Migliaia di agenti presidiano la Città Vecchia e i rioni palestinesi di Gerusalemme est per prevenire nuovi attentati dopo quello di domenica in cui due israeliani sono stati uccisi. Dalla scorsa notte tutti i valichi di transito con la Cisgiordania e con Gaza restano chiusi. Il provvedimento sara’ revocato nella nottata di domani, al termine del Kippur.

Condividi: