Unicef, bambine più occupate dei maschi in lavori non pagati

(ANSA) – ROMA, 11 OTT – Le bambine tra i 5 e i 14 anni sono occupate il 40% in più del tempo, circa 160 milioni in più di ore al giorno, in lavori domestici non pagati e nel raccogliere acqua e legna rispetto ai bambini della stessa fascia di età. Nella Giornata mondiale delle bambine, l’Unicef punta i riflettori sulla mancanza di istruzione e di pari opportunità delle ragazze rispetto ai loro coetanei maschi. Le ragazze tra i 10 e i 14 anni in Asia Meridionale, Medio Oriente e Nord Africa sono occupate circa il doppio del tempo in faccende domestiche rispetto ai ragazzi. I paesi in cui le bimbe tra i 10 e i 14 anni subiscono maggiormente il peso delle faccende domestiche sono Burkina Faso, Yemen e Somalia. Le donne rappresentano la metà della popolazione ma costituiscono il 70% dei poveri; un aumento del 10% di ragazze che frequentano la scuola alzerebbe il Pil del 3%. Solo una femmina ogni 3 maschi frequenta la scuola secondaria: ogni anno di scuola secondaria aggiuntivo aumenta la retribuzione futura della ragazza del 15-25%.(ANSA).

Condividi: