Sport: Malagò, ora concentrati su nostri asset

(ANSA) – ROMA, 11 OTT – “D’ora in avanti concentreremo sforzi e interessi esclusivamente sui nostri asset che a Roma sono il Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti e il Parco del Foro Italico”. Così il n.1 Coni Giovanni Malagò. “Interrompendo il cammino di Roma 2024, è chiaro che anche Coni e Coni Servizi dovranno rimodulare e rimodellare i loro impegni e le loro strategie sia in termini di sviluppo organizzativo sia di impiantistica sportiva”. Malagò ha anticipato alcuni lavori di ristrutturazione e ampliamento degli impianti del Parco del Foro Italico, in primis la “copertura del Centrale entro il 2019 altrimenti c’è il rischio che l’Atp, modificando i criteri di accesso al Master 1000, dequalifichi il Torneo oppure ci chieda altra sede. Nell’estate 2017 l’avvio dei lavori di ristrutturazione dell’Olimpico così come richiesto dall’Uefa per Euro 2020. Se avessi incontrato la sindaca Raggi le avrei detto che avrei fatto di tutto per portare le Olimpiadi a Roma. Ho provato a parlare anche con Grillo, senza riuscirci”.

Condividi: