Russia 2018: la Vinotinto sogna il colpaccio contro il Brasile

Russia 2018: La vinotinto sogna il colpaccio contro il Brasile
Russia 2018: La vinotinto sogna il colpaccio contro il Brasile
Russia 2018: La vinotinto sogna il colpaccio contro il Brasile

CARACAS – Oggi prenderá il via il girone di ritorno della zona Conmebol verso il mondiale Russia 2018. La vinotinto ospieterá nello stadio Metropolitano della cittá di Mérida il Brasile. La nazionale allenata da Rafael Dudamel si presenta con il seguente biglietto da visita: due punti conquistati in nove gare disputate. Ricordiamoci che nelle prime sei gare l’allenatore è stato Noel Sanvicente. Il Venezuela non aveva avuto una prestazione così negativa dalle qualificazione verso il mondiale Francia 1998.

Nella gara di stasera la Vinotinto sogna il colpaccio, centrare la prima vittoria in queste qualificazioni, impresa sfiorata nell’ultima gara disputata tra le mura amiche. Allora la nazionale venezuelana stava vincendo 2-0 contro l’Argentina, ma poi nei minuti finali é stata raggiunta sul 2-2. Nella gara disputata giovedí a Montevideo, il Venezuela é stato travolto per 3-0 dall’Uruguay.

Dal canto suo il Brasile, che dall’arrivo di Tite sembra essere rinato, scenderá sul campo del Metropolitano con l’intenzione di tenere il passo delle altre e puntare al primo posto dell’Uruguay.

“La prima parte delle qualificazioni non é andata come ci aspettavamo – ha commentato Rafael Dudamel, aggiungendo – Questo è il miglior momento per dare una svolta. Sfideremo nientemeno che i pentacampioni del mondo: una vittoria contro di loro potrebbe aiutarci a far salire il morale che in questo momento é un po’ giù, a causa della nostra posizione in classifica”.

Dudamel ha le idee chiare per il match contro i verdeoro: “Dobbiamo essere forti, consistenti dal primo all’ultimo minuto di gara. Dobbiamo stare attenti a non commettere errori e non subire reti che ci tirino giú il morale”.

Ultimo nel girone, il Venezuela ha finora mostrato un gioco deludente, frutto di tanti errori, soprattutto nel reparto arretrato. Oggi sfiderà il Brasile schierandosi col 4-2-3-1: l’unico attaccante sarà Rondón, supportato da Guerra, Anor e Peñaranda. Per la gara di oggi, l’allenatore venezuelano dovrebbe confermare sette degli undici scesi in campo contro l’Uruguay. Contro il Brasile Dudamel dovrá fare a meno di Vizcarrondo espulso a Montevideo e Wilker Ángel per somma di ammonizioni. Nella Vinotinto dovrebbero partire titolari gli italiani Tomás Rincón (Genoa) e Adalberto Peñaranda (Udinese).

In 15 precedenti di qualificazioni mondiali Conmebol si registrano 14 vittorie verdeoro e un pareggio; e in assoluto i precedenti sono 23 con una sola vittoria venezuelana: per 2-0 in amichevole a Foxborough, nel Massachusett, nell’estate del 2008. Quella volta ad andare a segno furono Giancarlo Maldonado e Ronald Vargas.

Probabili formazioni

VENEZUELA (4-2-3-1): Hernandez, Gonzalez, Wilker, Velasquez, Villanueva, Rincon, Figuera, Guerra, Juanpi, Penaranda, Rondon. CT: Dudamel

BRASILE (4-2-3-1): Alisson, Alves, Marquinhos, Miranda, Filipe Luis, Fernandinho, Giuliano, Coutinho, Augustro, Willian, Gabriel Jesus. CT: Tite

(Fioravante De Simone)

Condividi: