Tavolo dell’Unità: “Domani la ‘toma’ simbolica dei 1.346 seggi elettorali”

Come aveva già annunciato il segretario esecutivo del “Tavolo”, Jesús “Chuo” Torrealba, non ci saranno manifestazioni di piazza. Le attività del “Tavolo” inizieranno alle 9:00 del mattino
Come aveva già annunciato il segretario esecutivo del “Tavolo”, Jesús “Chuo” Torrealba, non ci saranno manifestazioni di piazza. Le attività del “Tavolo” inizieranno alle 9:00 del mattino
Come aveva già annunciato il segretario esecutivo del “Tavolo”, Jesús “Chuo” Torrealba, non ci saranno manifestazioni di piazza. Le attività del “Tavolo” inizieranno alle 9:00 del mattino

CARACAS – Sarà un “test” per il Tavolo dell’Unità. Edison Ferrer, esponente della coalizione dell’Opposizione e figura di spicco di “Primero Justicia” ha reso noto le attività che svolgerà domani l’alleanza che rappresenta. Come aveva già annunciato il segretario esecutivo del “Tavolo”, Jesús “Chuo” Torrealba, non ci saranno manifestazioni di piazza, ma una “Toma” simbolica dei 1.356 centri di votazione. Ed infatti, dalle 9:00 del mattino tutti gli esponenti del “Tavolo” inizieranno a ricevere i volontari che parteciperanno alla raccolta delle firme i giorni 26, 27 e 28 di ottobre.

I seggi elettorali che fungeranno da “esperimento pilota” saranno: la sede della “Universidad de Nueva Esparta” (El Hatillo); le scuole “San Luis”, “República de Indonesia”, “Santa Rosa de Lima” e “José Belandria y Luis Alfaro Zamora” nel comune di Baruta; e la scuola “San Antonio” el Comune di Sucre.

Nel “Municipio Libertador”, invece, i centri di votazione scelti come “esperimento pilota” sono: “Diego Rengifo” nel municipio Sucre, “San José de Torbes” nel quartiere “El Paraíso”, José Álamo nel quartiere “La Candelaria”, e “San Agustín” a “Los Teques” assieme alle scuole “Manuel Clemente Urbaneja” e il “Grupo Escolar Simón Bolívar” nel quartiere di Guaicaipuro (Los Teques).

Ferrer ha spiegato che non si tratta proprio di un “esperimento” ma un’iniziativa per individuare le “falle” nell’organizzazione interna:

– E’ la prima prova generale, con tutti i volontari – ha precisato per poi aggiungere:
– Il programma “Activismo 1.356” inizierà domani in tutto il paese e continuerà fino a fine raccolta del 20 per cento delle firme.

Ha poi informato che dalle 10:00 in poi avrà luogo una serie di dibattiti, per informare i presenti sui dettagli del processo di organizzazione.

– Stiamo tracciando la rotta verso il “revocatorio” – ha commentato il dirigente di Voluntad Popular per poi raccomandare i simpatizzanti del “Tavolo” a svolgere il lavoro di propaganda per convincere i cittadini a partecipare.

Condividi: