Migranti: attentato in ex scuola per profughi in Sardegna

Pubblicato il 11 ottobre 2016 da ansa

Monastir incendio ex Scuola Polizia Penitenziaria

Monastir incendio ex Scuola Polizia Penitenziaria

CAGLIARI. – Che la trasformazione dell’ex scuola della Polizia penitenziaria di Monastir, nell’hinterland cagliaritano, in centro di accoglienza per migranti non andasse giù al Comune e ai cittadini era cosa nota già dai primi annunci della Prefettura di Cagliari, quando ancora l’emergenza accoglienza non era esplosa in tutta la sua drammaticità con l’arrivo in Sardegna degli ultimi 1.258 profughi.

Ma nessuno, nonostante la recente protesta davanti alla struttura con il blocco dei mezzi impegnati nella ristrutturazione, poteva immaginare che la tensione salisse alle stelle, tanto da spingere mani ignote a voler mettere fine alla polemica con la distruzione dell’edificio. È accaduto la notte scorsa con un attentato incendiario e il tentativo di demolire l’ex scuola facendo esplodere una bombola di Gpl.

Qualcuno, intorno alle 23, si è introdotto all’interno scavalcando la rete di recinzione. Conosceva bene l’edificio e come muoversi. Ha prima indirizzato l’attenzione al locale in cui si trovano la centrale idrica e l’impianto elettrico e ha appiccato un primo rogo, utilizzando carta e liquido infiammabile: tutto distrutto.

Il raid è proseguito altrove: nel locale caldaie è stata piazzata una bombola di Gpl da 15 kg con l’obiettivo di farla saltare, ma non ha funzionato per un soffio. In compenso l’ incendio comunque appiccato nel locale ha provocato l’esplosione delle caldaie: un boato intenso sentito dai residenti della zona che hanno subito chiamato il 112.

Insieme ai carabinieri sono arrivate le squadre dei vigili del fuoco. Un intervento non facile a causa della mancanza di luce dentro lo stabile. Le fiamme, nel frattempo, si erano quasi spente da sole. All’alba la conta dei danni e la scoperta della bombola di Gpl inesplosa.

Il prefetto Giuliana Perrotta ha convocato a Monastir il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica ed effettuato un sopralluogo: i danni sono ingenti. La riunione è poi proseguita a Cagliari, dove è stato deciso il rafforzamento dei controlli. Né al sopralluogo e nemmeno al Comitato era presente la sindaca Luisa Murru, da giorni in polemica con la Prefettura perché, dice, non è stata coinvolta nella scelta legata al futuro dell’ex scuola.

Ma la Perrotta smentisce. Quanto all’attentato parole di dura condanna. “Abbiamo sempre espresso il nostro dissenso con la dialettica e ancora una volta ripudiamo la violenza e il razzismo – chiarisce la prima cittadina – Ribadiamo la necessità di un dialogo corretto e puntuale tra la Prefettura e l’ Amministrazione”.

Da parte sua il governatore Francesco Pigliaru precisa: “Questo atto inaudito non ci farà recedere dalla nostra politica dell’accoglienza. Ma ribadiamo l’esigenza che sia rispettata la quota prevista per la Sardegna”. Per il ministro dell’Interno Angelino Alfano si è trattato di un vero e proprio “gesto delinquenziale”, quindi rassicura: “sono situazioni che teniamo sotto controllo”.

(di Manuel Scordo/ANSA)

Ultima ora

14:58Calcio: Serie A, Roma favorita a Bergamo

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Primo vero banco di prova per la Roma targata Di Francesco e in quota è subito battaglia per i giallorossi. La stagione 2017-'18 inizierà a Bergamo, domenica pomeriggio, contro un'Atalanta che negli ultimi cinque incroci non ha mai perso con i giallorossi (tre pareggi e due vittorie). Da SNAI arriva comunque fiducia a Dzeko e compagni, avanti a 2,30 contro il 3,20 per i bergamaschi e il 3,25 del pareggio. Il Milan tornerà in campo forte del 6-0 allo Shkendija nei playoff di Europa League e in casa del Crotone il pronostico è tutto dalla parte di Montella, avanti a 1,55 contro il 5,75 dei rossoblù e il 4,25 del pareggio. Per l'Inter l'appuntamento è a San Siro con una Fiorentina ancora in pieno "work in progress" e per questo fortemente penalizzata dai quotisti. La vittoria nerazzurra si gioca a 1,55, per il 2 l'offerta arriva a 6,25, con il pareggio a 4,00.

14:54Barcellona, aumentata sicurezza a Roma

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Sensibilizzate ulteriormente le misure di sicurezza a Roma dopo l'attentato di ieri a Barcellona. Particolare attenzione alle aziende di autonoleggio, affinché segnalino qualsiasi situazione anomala, e ai furgoni diretti in città, in particolare quelli in transito nel centro storico. Sensibilizzate le vigilanze degli obiettivi spagnoli presenti in città e dei tradizionali luoghi 'sensibili'.

14:54Calcio: Tavecchio, Leghe? Serve governance chiara

(ANSA) - FIRENZE, 18 AGO - "Le Leghe sono anni che hanno cercato di sistemarsi. Il commissario è da aprile che sta lì, i miracoli li facevano solo poche persone. A questo punto faremo di tutto per portare ad una governance chiara dove ci siano delle regole precise sugli incarichi da affidare e credo dovrebbe essere accolta la proposta che sta facendo il commissario". Lo ha detto il presidente della Figc che da aprile è anche commissario della Lega di serie A, a chi gli chiedeva dello situazione delle Leghe.

14:36Nasconde figlia di 6 anni in valigia per andare in Grecia

(ANSA) - ANCONA, 18 AGO - Ha tentato di partire dal porto di Ancona per la Grecia con la figlia di sei anni, nascondendola in una valigia. Ma è stato fermato prima della partenza della nave. E' successo qualche giorno prima di Ferragosto: protagonista un papà milanese in fase di separazione dalla moglie che non aveva dato il consenso all'espatrio della bambina. L'uomo allora ha pensato di nascondere la figlioletta nella valigia, facendole credere che si trattava di un gioco. Il fatto però non è sfuggito al personale di bordo ed è intervenuta la polizia di frontiera: quando la valigia è stata aperta, la bambina è apparsa in ottima salute e sorridente. Avvertita, la madre si è subito precipitata ad Ancona: dopo un faccia a faccia piuttosto teso con l'uomo, ha però acconsentito all'espatrio temporaneo. La bambina è partita con il padre e la nuova compagna di lui e dovrebbe essere di ritorno lunedì per essere riconsegnata alla madre. La polizia di frontiera comunque ha segnalato il caso alla Procura dei minori.

14:35Barcellona: Luca Russo la seconda vittima italiana

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Si chiama Luca Russo la seconda vittima italiana dell'attentato di Barcellona. 25 anni, era originario di Marostica e abitava a Bassano del Grappa (Vicenza). Si era laureato in Ingegneria all'università di Padova. Il giovane era nella città catalana con la ragazza, rimasta ferita ma non in gravi condizioni. "Aiutatemi a riportarlo a casa. Vi prego" è l'appello disperato che lancia via Facebook Chiara Russo, sorella di Luca.

14:18Calcio: Allegri, da Agnelli parole giuste

(ANSA) - TORINO, 18 AGO - "Il presidente Agnelli ha fatto il consueto discorso alla squadra, trovando le parole giuste per motivarla". Massimiliano Allegri racconta così l'incontro di ieri, a Villar Perosa, tra la Juventus e il massimo dirigente bianconero: "Ha spiegato come deve essere l'annata, i ragazzi hanno recepito e da domani si metteranno alla prova sul campo".

14:13Calcio: Tavecchio, sarà un campionato combattuto

(ANSA) - FIRENZE, 18 AGO - "Stavolta ci saranno almeno 4-5 squadre a lottare per i primi posti, non solo due come in altri tornei, il nostro sarà quindi un campionato molto interessante". Lo ha detto Carlo Tavecchio parlando a Coverciano della Serie A che sta per iniziare. "Mi auguro che il campionato italiano torni ai livelli che gli competono" ha aggiunto il presidente della Figc che ha poi commentato con toni critici il mercato a grandi cifre di questa estate: "E' aumentata la sperequazione tra ricchi e meno ricchi. Abbiamo assistito ad una situazione anomale che mi auguro non ripetibile anche perché il calcio è anche una questione di etica e morale, bisogna rimanere sempre entro le linee del rispetto e della correttezza".

Archivio Ultima ora