Pakistan: Asia Bibi, rinviata udienza in Corte Suprema

(ANSA) – ISLAMABAD, 13 OTT – La Corte Suprema del Pakistan ha rinviato a data da destinarsi una udienza ad Islamabad riguardante l’ultimo appello possibile per evitare l’esecuzione della pena di morte comminata per blasfemia a Asia Bibi, madre cristiana di cinque figli. Lo riferisce la tv DawnNews. La Corte non ha neppure avviato l’esame del ricorso perché uno dei tre giudici del tribunale, Iqbal Hamid-ur-Rehman, ha rinunciato al caso sostenendo di aver in passato seguito quello di Salman Taseer, ex governatore del Punjab ucciso per aver preso le difese della donna accusata da una compagna di lavoro di aver offeso il Profeta Maometto. Condannata a morte, Asia Bibi si trova da alcuni anni nel braccio della morte di un carcere pachistano.

Condividi: