Fo: Grillo, era la libertà incarnata, perdita straziante

(ANSA) – ROMA, 13 OTT -“Dario non era semplicemente un uomo libero, era la libertà incarnata. Un uomo fortunato di virtù che lo divertivano, coronate da un’insaziabile curiosità. Descrivere una perdita così è straziante quanto impossibile; l’ultima cosa che abbiamo perso è il Dario premio Nobel, la prima è l’esempio di un modo grandioso di interpretare la propria umanità, che ci ha sempre regalato a piene mani”. Queste le parole che Beppe Grillo affida al blog per ricordare Dario Fo. Il leader M5s annota anche il rapporto che Fo aveva con Casaleggio e scherza: “era capace persino di avere un dialogo con Gianroberto! Avrebbe messo a suo agio anche una talpa…”. Poi, seriamente, annota: ” La loro intesa fu immediata ed ha continuato a vivere con gioia, oramai solo nella mia mente”.

Condividi: