Mondiali di ciclismo: Italia sul podio, Mareczko bronzo

Pubblicato il 13 ottobre 2016 da ansa

Mondiali di ciclismo: Italia sul podio, Mareczko bronzo

Mondiali di ciclismo: Italia sul podio, Mareczko bronzo

ROMA.- Italia sul podio ai mondiali di ciclismo di Doha. Il norvegese Kristoffer Halvorsen, con il tempo di 3’40″53 (45,010 km/h di media), ha conquistato il titolo su strada in linea nella categoria Under 23, battendo allo sprint il tedesco Pascal Ackermann e l’azzurro Jakub Mareczko, che si prende la medaglia di bronzo.

Dopo l’argento di Simone Consonni, nel Mondiale dello scorso anno, la Nazionale del commissario tecnico Marino Amadori ha messo le mani su due medaglie di bronzo: con Andrea Vendrame, nel Campionato europeo disputato un mese fa, e ora con Mareczko.

Un risultato che conferma la bontà del lavoro svolto in questi ultimi anni dal team Italia che, in due stagioni, con gli Under ha conquistato la Coppa delle Nazioni (2015) e il terzo posto quest’anno, oltre alle ultime medaglie.

Malgrado il bronzo, Mareczko è apparso rammaricato per il terzo posto in Qatar. “Non è stata la volata che speravo – ha ammesso l’azzurro -. I norvegesi hanno comandato le operazioni fin dall’inizio, controllato la corsa e, negli ultimi chilometri, impostato il treno come volevano loro. Logico, ma anche corretto, che alla fine la maglia iridata la indossasse uno di loro. Devo ringraziare la squadra, che ha creduto in me. Mi dispiace per non essere riuscito a vincere ma, in quel contesto, non potevo fare meglio. Il rammarico c’è, anche se una medaglia ai Mondiali rappresenta sempre un buon risultato”.

Domani è in programma la gara della categoria Juniores, con cinque azzurri in gara: Michele Gazzoli, Moreno Marchetti, Davide Baldaccini, Luca Mozzato e Filippo Zana. La prova in linea si disputerà su un percorso lungo 135,5 chilometri, pari a otto giri del circuito di The Pearl Qatar.

Ultima ora

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

23:16Champions: 2-0 al Nizza, Napoli qualificato

(ANSA) - NIZZA, 22 AGO - Il Napoli batte il Nizza 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei playoff di Champions League e si qualifica alla fase a gironi. La squadra di Sarri ha dominato il match anche in trasferta chiudendo con lo stesso risultato dell'andata al San Paolo. Decidono le reti nella ripresa, al 2' con Callejon e il raddoppio al 43' con Insigne.

Archivio Ultima ora