Referendum: per l’Avvocatura Generale dello Stato il quesito è corretto

Pubblicato il 13 ottobre 2016 da ansa

Una scheda elettorale viene messa nell'urna elettorale in un seggio di una scuola al centro di Roma, 26 maggio 2013.  ANSA/CLAUDIO ONORATI

Una scheda elettorale viene messa nell’urna elettorale in un seggio di una scuola al centro di Roma, 26 maggio 2013. ANSA/CLAUDIO ONORATI

ROMA. – La procedura per svolgere il referendum costituzionale, fissato il 4 dicembre, vada avanti: lo ha chiesto l’Avvocatura Generale dello Stato nella memoria al Tar del Lazio, presso il quale Sinistra Italiana e M5s avevano sollevato un ricorso sul titolo del quesito, chiedendo di fermare le macchine organizzative. Una richiesta sollevata anche dall’ex presidente della Corte Costituzionale, Valerio Onida, con l’obiettivo di portare proprio davanti alla Consulta la querelle.

Intanto, anche i tre governatori del centrodestra, Giovanni Toti, Luca Zaia e Roberto Maroni, hanno proposto una loro riforma costituzionale alternativa, da portare avanti dopo la vittoria del No il 4 dicembre, proprio come hanno chiesto di fare mercoledì Massimo D’Alema e Gaetano Quagliariello.

Nella memoria l’Avvocatura ha sottolineato che anche nei due precedenti referendum costituzionali, nel 2001 e nel 2006, il quesito era formulato in maniera analoga a quello attuale, cioè indicando il solo titolo della legge. D’Altra parte se nella scheda fossero citati tutti gli articoli da modificare, il quesito “sarebbe confuso, oscuro, difficilmente comprensibile dalla massa dei votanti e certamente non idoneo a garantire il rispetto del diritto di voto dei cittadini”.

Quindi il quesito è corretto, sottolinea l’Avvocatura, ed è stato stabilito dalla Corte di Cassazione. Di qui la richiesta di non sospendere l’efficacia del decreto di indizione del referendum. Senza contestare il ragionamento, il politologo Michele Ainis, ha comunque criticato il quesito, figlio dell’abitudine di dare alle leggi “dei titoli che sono spot”. La decisione del Tar dovrebbe arrivare già lunedì 17 ottobre.

Ad animare il dibattito ci hanno pensato anche i tre Governatori del centrodestra, Toti, Maroni e Zaia, che hanno fatto un ragionamento analogo a quello svolto mercoledì da D’Alema e Quagliariello, nel convegno che ha riunito tutto il fronte del No. Se la riforma viene bocciata, dicono i tre, se ne può varare una addirittura più audace, che tocca tutta l’architettura della Costituzionale, introducendo presidenzialismo e un federalismo più spinto.

Scenario che in questo Parlamento non ha i numeri e che quindi richiederebbe una forte affermazione del centrodestra alle prossime elezioni, alle quali però lo stesso centrodestra chiede di arrivare con una nuova legge elettorale proporzionale, che le impedirebbe di vincere.

Il Pd ligure ha presentato un esposto all’Agcom e al Corecom contro Toti: “in piena par condicio – è l’accusa – ha utilizzato il sito istituzionale della Regione per pubblicizzare la campagna elettorale a favore del No al Referendum”.

Dai due fronti vengono ribadite le rispettive posizioni. Quagliariello insiste sul fatto che la riforma è sbagliata anche nel metodo “perché divide il Paese anziché unirlo”. Il sottosegretario alla presidenza Luca Lotti invece sottolinea che “dopo 30 anni di promesse” finalmente si vara una riforma sempre annunciata che taglia i posti e costi della politica. Intanto anche i “sindaci per il sì” scendono in campo, in vista di una grande manifestazione che li vedrà riuniti a fine novembre.

(di Giovanni Innamorati/ANSA)

Ultima ora

10:46Afghanistan: kamikaze a Kabul, almeno tre feriti

(ANSA) - KABUL, 24 SET - E' di almeno tre feriti secondo la polizia afghana il primo bilancio dell'attacco oggi di un kamikaze ad un veicolo della Nato a Kabul, vicino una sede del Dipartimento nazionale della sicurezza (Nds, servizi di intelligence). Lo riferisce 1TvNews. Secondo un'altra emittente afghana, Tolo Tv, l'attentatore suicida avrebbe preso di mira un convoglio militare danese. La zona dell'attentato è stata isolata dalle forze di sicurezza, mentre alcuni elicotteri la stanno sorvolando.

10:44Arabia Saudita: abbattuto missile balistico da Yemen

(ANSA) - DUBAI, 24 SET - L'Arabia Saudita ha annunciato di aver abbattuto un missile balistico lanciato dai ribelli sciiti e dai loro alleati dello Yemen durante la Giornata Nazionale del Regno. Una dichiarazione riportata al mattino presto dall'agenzia statale Saudi Press dice che il missile mirava Khamis Mushait, una città nel sud-ovest dell'Arabia Saudita che ospita la base aerea King Khalid.

10:22Morta a Milano Rosilde Craxi, sorella di Bettino

(ANSA) - MILANO, 24 SET - E' morta a Milano, all'età di 77 anni, Rosilde Craxi, sorella dell'ex leader del Psi, Bettino. Era l'ultima dei fratelli Craxi in vita ed era moglie dell'ex sindaco di Milano, Paolo Pillitteri. Lo ha reso noto all'ANSA la famiglia.

05:05Curry, ‘giornata surreale, Trump non si comporta da leader’

NEW YORK - ''Una giornata surreale'': cosi' la stella della Nba Stephen Curry commenta l'affondo del presidente americano Donald Trump che gli ha ritirato l'invito alla Casa Bianca. ''Non so perche' sente la necessita' di prendere di mira certe persone piuttosto che altre. Io un'idea ce l'ho, ma questo non e' quello che fa un leader''.

04:56James ancora contro Trump, usa sport per dividere Paese

NEW YORK - LeBron James torna ad attaccare Donald Trump, stavolta con un video: ''Mi sento frustrato, perche' questa persona che abbiamo messo al potere dopo quello che e' successo dopo Charlottesville sta tentando di usare lo sport per dividere ancor di piu' il popolo americano. E non e' una cosa che posso tollerare, non e' una cosa su cui posso tacere''. Oltre al caso del suo collega della Nba Stephen Curry, James critica Trump anche per aver chiesto di licenziare i giocatori di football americano che non cantano l'inno in segno di protesta.

04:41Londra: 6 feriti in attacchi con acido, no terrorismo

LONDRA - Sei persone sono state ferite ieri sera in diversi attacchi con acido in un centro commerciale a Stratford, nella zona orientale di Londra. La polizia ha arrestato un uomo, sospettato di lesioni personali gravi e ne sta cercando altri. Un portavoce ha dichiarato che la polizia esclude il movente terroristico e ha aggiunto che le persone ferite non sono in pericolo di vita.

04:36Trump, test dimostra accordo Iran non e’ un granche’

NEW YORK - "L'Iran ha appena testato un missile balistico capace di raggiungere Israele. E stanno anche lavorando con la Corea del Nord. Non e' un granche' di accordo quello che abbiamo": cosi' il presidente americano, Donald Trump, commenta il test su un nuovo missile balistico eseguito da Teheran.

Archivio Ultima ora