Nato: M5s, no a soldati italiani schierati a confine Russia

(ANSA) – ROMA, 14 OTT – “Leggiamo oggi un’intervista su ‘La Stampa’ del segretario generale della Nato Stoltenberg, venuto in visita a Roma in questi giorni, nella quale si annuncia l’invio, nel 2018, di un contingente di soldati italiani al confine europeo con la Russia. Una mossa che riteniamo del tutto incompatibile con la pace, una mossa che rischia di esporre il nostro Paese a scenari bellici e che ci riporta indietro di trent’anni. La respingiamo al mittente. Mosca è, a nostro avviso, un partner strategico per il futuro dell’Italia, nonché importante interlocutore per la stabilizzazione di tutto il Medio Oriente”. Lo dichiarano, in una nota congiunta, i deputati M5S delle Commissioni Esteri e Difesa. Che concludono: “Riteniamo inoltre gravissimo che una notizia del genere sia taciuta dal governo Renzi e giunga invece da un rappresentante dell’Allenaza atlantica”.

Condividi: