Soldi per candidarsi, chiesto processo per sindaco Valenzano

(ANSA) – BARI, 14 OTT – Con l’accusa di aver chiesto all’ex vicesindaco di Valenzano mille euro al mese in cambio della candidatura alle elezioni regionali in Puglia del maggio 2015, la Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per il sindaco di Valenzano, Antonio Lomoro (coalizione di centrodestra), e per il consigliere comunale di maggioranza Agostino Partipilo. Lomoro nei mesi scorsi è balzato all’onore delle cronache per la vicenda della mongolfiera della festa patronale di San Rocco dedicata alla famiglia di un pregiudicato locale e che ha acceso un dibattito sul ruolo delle istituzioni nella lotta alla mafia, portando a Valenzano anche la presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi.

Condividi: