La Crusca, salvate i nomi italiani dell’Alto Adige

Pubblicato il 14 ottobre 2016 da ansa

La Crusca, salvate i nomi italiani dell'Alto Adige

La Crusca, salvate i nomi italiani dell’Alto Adige

BOLZANO. – Salvate i nomi italiani delle località dell’Alto Adige. C’è anche il presidente dell’Accademia della crusca Claudio Marazzini tra i 48 docenti di atenei italiani e tedeschi che hanno sottoscritto un appello rivolto alle autorità statali e provinciali per la tutela della toponomastica bilingue. Quella dei nomi delle località geografiche altoatesine è una questione che si trascina da tempo sullo scacchiere politico locale, talvolta sottotraccia, talvolta provocando incomprensioni tra la comunità di lingua tedesca e quella, appunto, di lingua italiana che convivono nella provincia autonoma.

La questione prese il via poco più di cento anni fa, quando, nel 1906, Ettore Tolomei, geografo roveretano considerato uno degli esponenti del nazionalismo novecentesco, cominciò la stesura del suo Prontuario dei nomi locali dell’Alto Adige, che poi venne pubblicato dalla Reale società geografica nel 1916.

I nomi dei luoghi altoatesini, forzatamente quasi tutti di lingua tedesca dato che la provincia faceva parte dell’Austria sino al termine della prima guerra mondiale, divennero ufficiali con un decreto di Mussolini del ’23, a cinque mesi dall’insediamento del governo del Duce.

Ed è da quel giorno che se ne parla, con gli esponenti politici del mondo di lingua tedesca a chiedere in qualche modo una limitazione nell’uso ufficiale dei nomi, considerati semplici invenzioni con scopi nazionalisti. Dopo le celeberrime polemiche dei decenni passati, nei quali si paventava, addirittura, la scomparsa della dizione italiana della Vetta d’Italia, la cima più a nord dello Stivale, oggi la questione torna alla ribalta dato che se ne discute in seno alla commissione paritetica dei Sei, consultiva del governo per l’attuazione dello statuto da autonomia.

In commissione, così è trapelato di recente, circolerebbe un elenco di qualche centinaio di nomi di località italiane destinati a sparire dai documenti ufficiali. Di qui le proteste, specialmente della destra di lingua italiana dell’ Alto Adige, sfociate ora nell’appello dei professori universitari di cui fa parte anche il presidente dell’Accademia della Crusca.

“L’ipotizzata cancellazione di parte della toponomastica in lingua italiana – si afferma nel documento – violerebbe gravemente i principi della Costituzione e l’obbligo del bilinguismo italiano-tedesco sancito da leggi costituzionali, da sentenze della Corte costituzionale e dall’Accordo De Gasperi-Gruber del 1946”.

Per questo motivo, i docenti chiedono, assieme a Marazzini, che “si fermi in tempo il tentativo che si rivela di esclusiva natura politica e privo di qualsiasi serio appiglio storico”.

(di Roberto Tomasi/ANSA)

Ultima ora

17:07Terremoto: Norcia invasa dai turisti per il 25 aprile

(ANSA) - PERUGIA, 25 APR - Norcia invasa di turisti per il 25 aprile. E la città è tornata ad essere visitabile da Porta Romana fino a Porta Ascolana, che sono di nuovo collegate grazie alla riapertura di via Anicia. Una strada interna del centro storico che da Porta Ascolana arriva in piazza del teatro e permette a chi la percorre anche di vedere il grado di distruzione provocato dal sisma. "Aver ricollegato le due porte è stato molto importante, ma il nostro obiettivo è collegarle al più presto passando accanto ai resti della Basilica di San Benedetto: speriamo che ciò accada entro i primi giorni di giugno", dice all'ANSA il sindaco, Nicola Alemanno. Ristoranti, bar e norcinerie le mete preferite dei visitatori, molti dei quali prima di lasciare Norcia non mancano di scattere foto e farsi selfie per portarsi via il ricordo della città ferita dal terremoto.

17:06Maltempo, allerta pioggia su Lombardia

(ANSA) - ROMA, 25 APR - Pioggia in arrivo a partire da stasera sulle regioni settentrionali. L'avviso di allerta meteo arriva dalla Protezione civile. La perturbazione atlantica che si sta avvicinando all'area alpina è la causa del peggioramento, già in atto, che porterà significative precipitazioni da questa notte sul nord-ovest e, nella giornata di domani, piogge diffuse, localmente anche intense, sui settori alpini e prealpini centro-orientali. Previste, dalla serata di oggi, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio, accompagnate da forti raffiche di vento, su Piemonte e Lombardia, in estensione domani a Veneto e Friuli Venezia Giulia. Per domani, prevista allerta arancione su alcune zone nord-orientali della Lombardia. Allerta gialla su Friuli Venezia Giulia, Toscana settentrionale, sul nodo idraulico di Milano e su Alta Valtellina, Valchiavenna, lago di Como e Prealpi occidentali in Lombardia e sul Piemonte settentrionale.

16:57Calcio: Maradona, bisogna far saltare Afa con una granata

(ANSA) - BUENOS AIRES, 25 APR - "L'Afa (la federcalcio argentina ndr) è un ferro bollente. Bisogna farla saltare con una granata, e crearne una tutta nuova". Dai microfoni di Radio Rivadavia, Diego Armando Maradona torna ad attaccare il 'governo' del calcio del suo paese nonostante il recente rinnovo dei ranghi federali. Poi l'ex fuoriclasse del Napoli se la prende anche con un compagno di squadra dei tempi del Boca: Juan Sebàstian Veron, nominato responsabile delle nazionali giovanili. "Credo che nessun calciatore (Veron gioca ancora nell'Estudiantes n.d.r.), visto come si conoscono le cose, possa mettersi dentro l'Afa. E tanto meno dovrebbe andare a dirigere le giovanili. E io ho detto che Veron non ha neppure le capacità per farlo".

16:41Musica: Pat Metheny apre tour mondiale a S. Benedetto Tronto

(ANSA) - MILANO, 25 APR - San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) torna per una sera al centro della musica internazionale come ai tempi della Palazzina Azzurra degli anni Sessanta e Settanta: mercoledì 3 maggio al Palariviera il chitarrista statunitense Pat Metheny, icona delle musica jazz, apre il suo nuovo tour mondiale. Una cinquantina di tappe di cui altre 5 in Italia: Assisi (il 4 maggio, l'incasso sarà destinato alle popolazioni colpite dal sisma), Bari (5), Napoli (6), Ravenna (7) e Roma (8 maggio). Metheny arriverà nella città marchigiana il 1° maggio e il giorno successivo farà la prova generale per preparare al meglio l'atteso debutto. Una grande occasione di visibilità anche per San Benedetto del Tronto: arriveranno fans da tutta Italia con biglietti venduti anche in Sicilia e in Piemonte. Vincitore di 20 Grammy Awards, Pat Metheny, dopo due anni di assenza dai palchi torna non da solista ma con una formazione a quattro con Antonio Sanchez, Linda Oh e Gwilym Simcock.

16:34Brexit: accordo 27 su linee guida, resta scoglio Irlanda

(ANSA) - BRUXELLES, 25 APR - Tra gli sherpa dei 27 è stato raggiunto "un ampio consenso generale" sulle linee guida politiche per il negoziato europeo sulla Brexit, che saranno validate giovedì dal Consiglio Affari Generali e definitivamente approvate sabato dal vertice straordinario a Bruxelles. Lo indicano fonti europee specificando che nell'ultima riunione di ieri è stato messo a punto il linguaggio per i permessi permanenti di residenza ed stato chiarito che per i servizi finanziari dovrà essere raggiunto un "accordo separato" successivamente al negoziato per l'uscita del Regno Unito. Le fonti sottolineano che lo "scoglio principale" sul percorso del negoziato resta quello della frontiera tra Irlanda e Irlanda del Nord, nonché quelle tra Gibilterra e Spagna e delle due basi militari britanniche a Cipro.

16:33Del Grande: non chiamatemi eroe

(ANSA) - ROMA, 25 APR - "Non chiamatemi eroe, ho solo fatto il mio lavoro. Sono uno dei tanti, ci sono ancora 174 giornalisti in carcere" in Turchia: così Gabriele Del Grande a margine dell'incontro con i cronisti della stampa estera a Roma. "Chiedo di essere giudicato per il mio lavoro, nulla di più", ha sottolineato il reporter.

16:30Venezuela: 19enne ucciso ieri notte nello stato di Lara

(ANSA) - CARACAS, 25 APR - Un 19enne venezuelano è stato ucciso ieri notte a Moran, nello stato di Lara (centro-ovest del paese) durante scontri violenti e saccheggi nella località. Lo ha reso noto su Twitter il sindaco di Moran, Teodulo Medina, che ha accusato i "terroristi dell'opposizione" di essere responsabili della sua morte. (ANSA)

Archivio Ultima ora