Dalle regole per i pedoni alla fuga dei cervelli, le proposte di legge del M5S

Pubblicato il 14 ottobre 2016 da ansa

Da regole pedoni a fuga cervelli;proposte legge M5S

Da regole pedoni a fuga cervelli;proposte legge M5S

ROMA. – Dalle regole di attraversamento dei pedoni alle pensioni di vecchiaia, dalla richiesta di referendum sui trattati internazionali all’abolizione dei titoli “onorevole”, “magnifico” o “eccellenza”; dal divieto di disturbo in casa da parte dei call center alla proposta per evitare la fuga di cervelli all’estero. La democrazia diretta e on-line dei 5 Stelle ha già prodotto, su ‘Lex Iscritti’ quasi un centinaio di proposte di legge dei cittadini iscritti al Movimento. Proposte che a giorni saranno votate in rete sulla piattaforma Rousseau: le più votate verranno depositate in Parlamento dai portavoce 5 Stelle che proveranno in questo modo a farle diventare legge.

Ma cosa chiedono i cittadini M5s? Un po’ di tutto, proprio come avviene tra Montecitorio e Palazzo Madama. Tra le tante proposte arrivate c’è ad esempio quella per la libertà di associazione per i sindacati militari e quella che chiede di introdurre i servizi veterinari tra quelli proposti dal servizio sanitario nazionale, quella che chiede l’abolizione dell’ora legale e quella che lancia lo studio degli scacchi nelle scuole.

Un disoccupato di Peschiera Borromeo, e co-fondatore della pagina Fb Wikileaks italian, chiede invece di abrogare il codice Rocco e il segreto di Stato mentre è di un insegnante siciliano la proposta di stoppare le telefonate commerciali che arrivano in casa: “tutti si lamentano di ricevere telefonate inutili, indesiderate che mettono ansia e fastidio, soprattutto agli anziani bombardati dai call center ” nota il proponente.

Arriva da Castel San Giorgio, invece, la ricetta per evitare la fuga dei cervelli all’estero: prevede che ogni ente di ricerca di vario grado e genere debba dotarsi di un “centro di ascolto” per vagliare proposte, idee, invenzioni e suggerimenti utili al progresso del paese. “Nella Silicon Valley vengono finanziate idee che arrivano da giovani di tutto il mondo. In Italia se vai in una università, se l’hai brevettata vieni affossato oppure il prof di turno se ne impossessa” si lamenta il dirigente 70enne che ha fatto la proposta.

La proposta di legge volta ad evitare incidenti con i pedoni sulle strisce prende invece spunto dalla normativa canadese che consente di evitare non solo spiacevoli incidenti ma anche “rallentamenti improvvisi e ripartenza quando il pedone è fermo sulle strisce e non deve attraversare”. Nulla di più semplice: “quando il pedone è in prossimità delle strisce pedonali prima di attraversare, deve mostrare la sua intenzione attraverso l’allungamento del braccio destro”.

Molte le proposte che hanno come fine quello di facilitare i pensionamenti, dal ricalcolo ai requisiti per l’assegno di vecchiaia, il lavoro, soprattutto giovanile, l’ambiente, la raccolta indifferenziata. Altre puntano ad eliminare privilegi, come quella per limitare l’uso del passaporto diplomatico ai parlamentari o quella che punta a “togliere i militari dagli uffici e scrivanie”.

Una proposta, infine, è elettorale: “Con l’avvento del bipolarismo entrambe le parti in gara fanno finta di scontrarsi ma sono sostanzialmente d’accordo a perseguire la stessa linea politica”. La soluzione? Introdurre nelle future schede elettorali la scelta: “nessuno mi rappresenta”.

(di Francesca Chiri/ANSA)

Ultima ora

05:55Trump-media, muro contro muro per i 100 giorni

(ANSA) - NEW YORK, 30 APR - I primi 100 giorni di Donald Trump alla Casa Bianca si sono conclusi come erano iniziati: con un durissimo scontro tra il presidente e i giornalisti. Il tycoon - che con uno strappo clamoroso ha disertato la tradizionale cena dei corrispondenti della Casa Bianca - è tornato ad accusare i media definendoli 'fabbrica di fake news'. Irrefrenabile l'entusiasmo della folla di sostenitori riunitasi ad Harrisburg, in Pennsylvania. Secca la risposta del presidente dell'associazione dei corrispondenti della Casa Bianca, Jeff Mason, che aprendo la serata annuale dell'associazione ha respinto le accuse al mittente: "Siamo qui come sempre per celebrare la libertà di stampa e il buon giornalismo, non per celebrare la presidenza". "Come si può vedere - la sua frecciata ironica - la serata è lo stesso sold out". Poi serio: "Non siamo fake news, e non siamo il nemico del popolo americano. Un attacco a noi è un attacco a tutti gli americani".

05:44Trump, presto grande decisione su accordo clima

(ANSA) - NEW YORK, 30 APR - "Presto sull'accordo di Parigi sul clima negoziato da Barack Obama prenderò una grande decisione": lo ha detto Donald Trump, a proposito dell'incontro tra i consiglieri del presidente americano previsto per martedì prossimo, per discutere l'eventuale ritiro degli Usa dall'intesa siglata in seno alle Nazioni Unite.

00:50Pugilato:spettacolo a Wembley,Joshua batte Klitschko per ko

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Doveva essere un match spettacolo per rilanciare la boxe mondiale e così è stato tra atterramenti, sangue, sudore e provocazioni. In uno stadio di Wembley con un tutto esaurito da 90.000 spettatori, a prevalere tra l'idolo di casa Anthony Joshua e l'ex campione del mondo ucraino Wladimir Klitschko è l'inglese che parte bene per farsi riprendere nel bel mezzo del match e poi trionfare nel finale per ko tecnico. Klitschko va al tappeto per la prima volta all'inizio del quinto round, ma poi si 'riparte' bene mandando giù il suo avversario nella ripresa successiva e riportando il match in equilibrio. E quando l'incontro sembrava avviarsi alla conclusione rimettendosi alla decisione dei giudici ecco il colpo di scena: alla 11/a ripresa Joshua si scatena mandando al tappeto per due volte Klitschko costringendo l'arbitro a chiudere l'incontro per ko tecnico per la gioia del pubblico di Wembley. A Joshua la riunificazione delle cinture dei pesi massimi (Wba e Ibf)

23:28Calcio: Liga, Barca vince derby e risponde al Real Madrid

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Il Barcellona vince il derby con l'Espanyol riportandosi in testa alla Liga in coabitazione con il Real Madrid che nel pomeriggio aveva battuto di misura il Valencia. A dare la vittoria 3-0 ai blaugrana, i gol di Suarez (5' e 42' st) e Rakitic (31' st). In testa al massimo campionato spagnolo Barcellona e Real Madrid si trovano a quota 81 punti, ma le merengues devono ancora recuperare la partita di Vigo contro il Celta.

23:15Calcio: Torino-Sampdoria 1-1

(ANSA) - TORINO, 29 APR - Torino-Sampdoria 1-1 (0-1) nell'anticipo della 34/a giornata del campionato di Serie A. Al gol di Schick nel primo tempo (12') risponde l'ex romanista Iturbe al 33' della ripresa.

22:51Pallavolo: Champions, Perugia in finale con Zenit Kazan

(ANSA) - ROMA, 29 APR - La Sir Safety Conad Perugia ha conquistato la finale della Champions League 2017 di volley maschile battendo la Lube Civitanova nell'attesissimo derby italiano al PalaLottomatica di Roma davanti a 10mila spettatori. La squadra di Ivan Zaytsev ha vinto 3-2 al tie-break (25-19; 22-25; 25-19; 21-25; 15-9) e nella finalissima della massima competizione europea di volley con i russi dello Zenit Kazan. (

22:35Usa: clima, 300 cortei contro Trump

(ANSA) - WASHINGTON, 29 APR - ''Con l'aumento dei livelli del mare Mar-a-Lago diventerà Mar-a-long gone'': è lo striscione esibito dalla sedicenne Olivia Springberg, con Trump e il suo staff raffigurati mentre rischiano di annegare tra le palme della residenza del presidente in Florida. E' uno dei tanti cartelloni esibiti dalle decine di migliaia di persone, tra cui l'attore Leonardo di Caprio, che oggi hanno invaso Washington con una marcia per il clima, per protestare contro le politiche ambientali di Trump in coincidenza con i primi cento giorni della sua amministrazione. Un periodo breve ma nel quale il tycoon ha già indicato chiaramente la politica di deregulation che intende seguire, cancellando l'eredità 'verde' di Barack Obama: sblocco degli oleodotti, nuove licenze per le miniere, revoca delle restrizioni sulle emissioni dei gas serra e per le trivellazioni nell'Artico, in attesa di decidere prima del G7 italiano se confermare o abbandonare l'accordo di Parigi sul clima. La marcia si tiene in altre 300 città Usa.

Archivio Ultima ora