Obama avverte, a novembre è in gioco la democrazia

Pubblicato il 14 ottobre 2016 da ansa

Obama avverte, a novembre è in gioco la democrazia

Obama avverte, a novembre è in gioco la democrazia

WASHINGTON. – Il monito più forte lo ha lanciato ancora una volta Barack Obama: al voto di novembre “in gioco c’è la democrazia”, ha tuonato in Ohio, stato cruciale nella corsa per la Casa Bianca e uno dei pochi dove il candidato repubblicano ancora in parte regge, sebbene in un serrato testa a testa con Hillary Clinton.

Mentre tutto intorno crolla, sotto le picconate delle accuse di molestie a sfondo sessuale che vanno moltiplicandosi e contro le quali il tycoon grida al complotto. Ma è sempre più solo, con l’unica eccezione del candidato vice Mike Pence, che promette prove sulla sua innocenza.

Intanto un’altra donna, Kristin Anderson, ha affidato la sua testimonianza al Washington Post rivelando che nei primi anni ’90, quando ventenne aspirava a fare la modella a New York, Donald Trump le mise una mano sotto la minigonna, fino a toccarle gli organi genitali. Accadde in un locale notturno di Manhattan, mentre Anderson, oggi fotografa 46enne, stava conversando con un’amica. L’episodio durò non più di 30 secondi, ma rimase impresso nella sua memoria e negli anni la donna lo ha raccontato ad amici. Oggi ha deciso di renderlo pubblico, allungando così la lista delle accusatrici di Trump e aggiungendo altri dettagli shock, analoghi a quelli che da giorni continuano a scorrere sotto gli occhi di un’America scossa ancor più che scandalizzata.

L’intervento più efficace e anche memorabile, a giudizio di molti, è stato quello di Michelle Obama. Il marito se n’è detto orgoglioso, ha ribadito ancora una volta che un’America “migliore” c’è e l’ha esortata a votare. Perché il rischio è altissimo: Donald Trump cancellerebbe tutti i progressi fatti negli ultimi otto anni.

Mentre il fronte Clinton resta cauto. “Le elezioni presidenziali sono ancora imprevedibili”, ha ammesso prudente Hillary Clinton, mentre il tycoon continua a puntare il dito contro la rivale, contro i media e denuncia il “complotto” ordito contro di lui per abbatterlo, nell’interesse dei grandi della finanza e dei donatori di Clinton. Banchieri e imprenditori, tra cui il miliardario messicano Carlos Slim, secondo uomo più ricco del mondo (azionista del New York Times e donatore della Clinton Foundation) che – secondo indiscrezioni raccolte dal Wall Street Journal – Trump ritiene responsabile, convinto che voglia aiutare Hillary a vincere le elezioni, sebbene lui abbia negato.

Intanto alcuni dei più generosi donatori del partito repubblicano hanno chiesto al comitato nazionale del Grand Old party di sconfessare e tagliare ogni legame con il candidato Donald Trump, sostenendo che le accuse di molestie minacciano di infliggere danni irreversibili all’immagine del partito. Il rischio però è che la frittata sia già fatta e che, per citare Obama, scuse e pentimenti siano “troppo poco, troppo tardi”.

(di Anna Lisa Rapanà/ANSA)

Ultima ora

04:31Barcellona, anche una italo-argentina tra le vittime

(ANSA) - BUENOS AIRES, 19 AGO - Carmen Lopardo, 80 anni, da più di 60 residente in Argentina ma originaria della provincia di Potenza, è tra le vittime dell'attentato di Barcellona. In una nota, il ministero degli Esteri argentino ha trasmesso le condoglianze "alla famiglia della signora Carmen". "Nel momento del tragico attentato, la vittima si trovava a Barcellona da turista", ha precisato il ministero, che sottolinea "la ferma condanna dell'Argentina al terrorismo in tutte le sue manifestazioni".

00:40Spagna: Zaza-gol regala la vittoria al Valencia

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - Un gol di Simone Zaza ha permesso al Valencia di aprire con una vittoria la Liga 2017/18. Il centravanti italiano, al 22', su assist di Soler, ha battuto l'ex spezino Leandro Chichizola, regalando al Valencia il successo per 1-0 sul Las Palmas (che ha giocato dal 33' pt in 10 per l'espulsione di Halilovic), nella sfida disputata sul terreno del Mestalla, dove Cancelo - futuro interista - ha salutato i propri sostenitori. La squadra dei 'pipistrelli' si porta a tre punti, come il Leganes che, nel pomeriggio, ha battuto con lo stesso punteggio (1-0) in casa l'Alaves. A Leganes, così come a Valencia, grande commozione durante il minuto di raccoglimento per commemorare le vittime del terrorismo.

00:26Calcio: Ancelotti “vittoria importante, Bayern crescerà”

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - "Possiamo migliorare la fase difensiva, siamo destinati a crescere e io sono fiducioso. La squadra può solo crescere, ma era importante partire bene, con una vittoria". Così Carlo Ancelotti ha commentato la vittoria del Bayern Monaco per 3-1 sul Bayer Leverkusen, con i gol dei nuovi Suele e Tolisso, ma soprattutto con il rigore di Lewandowski, concesso con l'ausilio del Var, che ha chiuso definitivamente la partita dell'Allianz arena. Il centravanti polacco è stato trattenuto in area, ma l'arbitro non aveva visto il fallo del giocatore ospite.

23:28Francia: il Monaco non si ferma più, 1-0 al Metz

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Un gol di Radamel Falcao ha regalato vittoria e primato momentaneo al Monaco, al termine dell'anticipo della 3/a giornata della Ligue 1. I monegaschi, privi di Mbappè, proprio grazie al punto del centravanti colombiano a 12' dalla fine (su assist di Ghezzal), sono riusciti a vincere per 1-0 sul campo del Metz, salendo così a quota 9 punti in classifica, con tre partite e altrettante vittorie. Il Metz, invece, è sempre fermo all'ultimo posto, a 0 punti, come il Nizza di Balotelli che, però, ha una partita in meno. Il PSG sarà in campo domenica sera, alle 21, in casa contro il Tolosa. Domani Lione, Marsiglia e Saint-Etienne possono raggiungere la squadra di Principato.

23:14Calcio: Germania, Bayern che inizio e tris al Laverkusen

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Bayern Monaco è partito con il piede sull'acceleratore, nella Bundesliga 2017/18. La squadra allenata da Carlo Ancelotti ha battuto per 3-1 il Bayer Leverkusen, chiudendo i conti in soli 52'. In vantaggio con il neoacquisto Suele (ex Hoffenheim), dopo soli 9' e grazie a un preciso colpo di testa su punizione di Rudy, i bavaresi hanno raddoppiato con un altro neoacquisto, Tolisso (ex Lione), al 19', su assist di Vidal. Ci ha pensato il solito Robert Lewandowski a calare il tris al 7' della ripresa, mentre a Mehmedi è rimasta solo la soddisfazione del gol della bandiera al 20' st. Pioggia e tanta umidità nell'Allianz arena per questo esordio del Bayern che ha aperto alla grande la nuova stagione. Prima del match un minuto di raccoglimento è stato osservato per commemorare le vittime del terrorismo a Barcellona.

22:44Calcio: Spagna, il Leganes parte bene e piega 1-0 l’Alaves

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Leganes ha battuto l'Alaves 1-0, nella partita che ha inaugurato la Liga 2017/18. La squadra allenata da Asier Garitano, nello stadio Municipal de Butarque, si è assicurata i primi tre punti della stagione grazie al gol di Appelt, realizzato dopo 24' di gioco. I padroni di casa poco prima, al 17', avevano comunque rischiato di andare sotto su calcio di rigore, ma Garcia ha sbagliato la trasformazione. I giocatori delle due squadre sono entrati in campo con in mano uno striscione sul quale era scritto #ContigoBarcelona #StopTerrorismo, per commemorare le vittime dell'attacco terroristico di Barcellona. Grande atmosfera nello stadio Municipal de Butarque, dove è andato in scena il primo minuto di raccoglimento con il pubblico in rigoroso silenzio.

22:41Incendio in appartamento nel centro di Cosenza, 3 vittime

(ANSA) - COSENZA, 18 AGO - Tre persone sono morte nell'incendio di un appartamento in uno stabile di corso Telesio, nel centro storico di Cosenza. Lo hanno accertato i vigili del fuoco dopo che sono riusciti ad ispezionare i locali una volta spente le fiamme. Le vittime sono due uomini ed una donna che non sono stati ancora identificati ufficialmente. Si dovrebbe comunque trattare delle tre persone che vivevano nell'appartamento - pare abusivamente - due fratelli e la fidanzata di uno di loro. L'incendio è divampato nel pomeriggio e subito si è diffuso il timore che potessero esserci delle vittime, dal momento che i tre - che i vicini dicevano abitare l'appartamento - non erano stati rintracciati all'esterno dell'edificio. Solo il sopralluogo dei vigili del fuoco, avvenuto in serata con molte cautele a causa del rischio di crolli nel vecchio edificio, ha portato alla certezza che i tre erano morti. (ANSA).

Archivio Ultima ora