Calcio: Curva Nord contro Icardi “togliti fascia pagliaccio”

Pubblicato il 16 ottobre 2016 da ansa

(ANSA) – MILANO, 16 OTT – Aria di contestazione per Mauro Icardi a San Siro, dove tra poco l’Inter scendera’ in campo per la sfida casalinga con il Cagliari. La scorsa notte, gli ultrà nerazzurri – con un comunicato pubblicato sul loro sito – hanno riservato parole durissime al capitano per alcune dichiarazioni contenute nel libro autobiografico ‘Sempre avanti’ per la ricostruzione di un episodio del febbraio 2015 al termine di Sassuolo-Inter quando ci fu un duro confronto tra gli ultras e un gruppo di giocatori: “Icardi con noi hai chiuso. Togliti la fascia. Pagliaccio. Troppe fantasie, inesattezze e squallide finzioni”, scrivono sul sito gli ultras.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

18:54Giornalisti: Milano, in piazza contro crollo occupazione

(ANSA) - MILANO, 24 NOV - Il crollo dell'occupazione - 3.500 dipendenti in meno in 5 anni a livello nazionale, 800 fino a ora quest'anno -, la sensibile riduzione dei salari falcidiati da stati di crisi con cassa integrazione, solidarietà e prepensionamenti, la talvolta drammatica condizione dei collaboratori pagati 5 euro a pezzo. Sono stati questi i temi al centro della manifestazione alla quale hanno preso parte oltre 300 lavoratori organizzata dall'Associazione lombarda dei giornalisti (Alg), il 24 novembre mattina, in piazza della Scala a Milano. All'iniziativa ha partecipato anche l'ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli. "Chiediamo che si torni a ritenere 'strategico' il settore dell'informazione nelle politiche economiche di sviluppo e del lavoro di questo Paese", ha detto Paolo Perucchini, presidente dell'Alg. "Dobbiamo ritrovare un orgoglio di categoria", ha sottolineato Anna Del Freo, segretaria generale aggiunta della Fnsi.

18:51Maltempo: in arrivo temporali sulle regioni settentrionali

(ANSA) - ROMA, 24 NOV - Una perturbazione di origine atlantica interesserà nella giornata di domani le regioni settentrionali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse. L'avviso prevede dalle prime ore di domani, sabato 25 novembre, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria, appennino Emiliano ed alta Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibili grandinate e forti raffiche di vento. Dal primo pomeriggio di domani, inoltre, si prevedono venti forti dai quadranti settentrionali sul Piemonte. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani, sabato 25 novembre, allerta gialla sui bacini occidentali dell'Emilia Romagna, sul Friuli Venezia Giulia nord orientale, su tutti i bacini liguri - ad eccezione di quelli del settore occidentale - sulla Toscana settentrionale e sull'Umbria orientale. (ANSA).

18:49Inaugurati nuovi spazi tempio buddista Prato, folla cinesi

(ANSA) - PRATO, 24 NOV - Folla di cittadini cinesi in piazza del Mercato Nuovo a Prato per l'inaugurazione dei nuovi spazi del tempio buddista "Pu hua si", che ha dato il benvenuto a 80 monaci provenienti dalla Cina per festeggiare il raddoppio degli spazi. La superficie dei locali è passata da 700 a 1.400 metri quadrati, facendolo diventare il tempio buddista più grande della Toscana. La comunità religiosa dei cinesi di Prato ha investito 2 milioni di euro dal 2009 ad oggi. Alla cerimonia erano presenti anche il sindaco di Prato Matteo Biffoni, il prefetto Rosalba Scialla, il vescovo di Franco Agostinelli e il presidente dell'Associazione di amicizia dei cinesi Xu Qiulin. (ANSA).

18:48Imbrattarono chiesa Bari, reato estinto dopo volontariato

(ANSA) - BARI, 24 NOV - Hanno fatto tre mesi di volontariato, intrattenendo bambini di famiglie svantaggiate, aiutando nelle attività parrocchiali e facendo giardinaggio, i tre studenti universitari baresi che il 23 settembre 2016 hanno imbrattato con spray di vari colori il portone della Chiesa Mater Ecclesiae, nel quartiere Poggiofranco di Bari. Trascorsi i tre mesi di messa alla prova, da giugno ad agosto 2017, con "esito assolutamente positivo" scrive il Tribunale, i tre 20enni, tutti studenti di ingegneria incensurati che rispondevano di deturpamento e imbrattamento di un bene immobile, hanno ottenuto l'estinzione del reato. "È stata una bravata fatta senza pensarci, ma abbiamo imparato la lezione" hanno detto. "L'esperienza ci è servita sotto tanti aspetti - hanno spiegato - sia per comprendere l'errore, sia perché fare volontariato ci ha messo in contatto con ragazzi a rischio e ci ha fatto sentire utili alla comunità".

18:42Migranti: chiusa galleria Bombi a Gorizia

(ANSA) - TRIESTE, 24 NOV - Il Comune di Gorizia ha chiuso oggi la Galleria Bombi, dove nelle settimane scorse avevano trovato rifugio numerosi migranti extracomunitari in attesa del permesso di soggiorno, provenienti soprattutto dai Paesi del Nord Europa. Dopo un intervento di sanificazione, a entrambi i lati della galleria è stata collocata una rete metallica alta quattro metri che - riferisce l'amministrazione comunale - dovrebbe rimanere in quella posizione per un periodo di circa due mesi. "Spero la si possa togliere anche prima - commenta il sindaco, Rodolfo Ziberna - vedremo come evolverà la situazione nei prossimi giorni. Ma ciò che conta, oggi - aggiunge - è il fatto che si sia posto fine a una situazione incresciosa e disumana che non poteva assolutamente continuare, con centinaia di persone che dormivano in condizioni inaccettabili. Sono certo che chi si preoccupava per la loro dignità e la loro salute oggi sarà felice del fatto che siano stati trasferiti al caldo, in strutture adeguate".

18:23Foto rubate a Diletta Leotta, indaga Procura minori Milano

(ANSA) - MILANO, 24 NOV - Indaga ora la Procura per i minorenni di Milano sulla vicenda degli scatti senza veli e di alcuni video hard rubati dal cellulare della giornalista e noto volto di Sky Sport Diletta Leotta e poi diffusi sul web. Da quanto si è saputo, infatti, la Procura milanese, che nei mesi scorsi aveva aperto un fascicolo a carico di ignoti con l'ipotesi di reato di accesso abusivo a sistema informatico, ha trasmesso nelle scorse settimane l'inchiesta ai pm minorili competenti per gli accertamenti sulla posizione di un minorenne che avrebbe condiviso inizialmente le immagini on line. L'inchiesta, che era coordinata dal dipartimento guidato dal pm milanese Alberto Nobili, era scattata dopo la denuncia, presentata dalla presentatrice tv alla Polizia postale, dopo la diffusione su internet, nel settembre dello scorso anno, di una decina di immagini e di alcuni filmati che la ritraevano nuda e che lei conservava nel 'cloud', ossia nella memoria virtuale del suo telefonino.

18:10Tafferugli e autostrada occupata, chiesto giudizio per 49

(ANSA) - BOLOGNA, 24 NOV - Il 30 novembre 2010 una manifestazione antagonista con centinaia di persone attraversò la città di Bologna per protestare contro la 'riforma Gelmini', con tafferugli nel piazzale della stazione ferroviaria e poi l'occupazione del tratto cittadino dell'autostrada A14 dove il corteo marciò per circa un'ora. Per quei fatti la Procura di Bologna ha chiesto il rinvio a giudizio per 49 persone, accusate a vario titolo di interruzione di pubblico servizio, resistenza a pubblico ufficiale, travisamento, getto pericoloso di cose, accensione di fumogeni e manifestazione non preavvisata. La richiesta è firmata dal Pm Enrico Cieri. Gli imputati, appartenenti ai collettivi universitari e studenteschi, difesi dagli avvocati Ettore Grenci, Simone Sabattini, Marina Prosperi, Andrea Gaddari, Andrea Ronchi e Mario Marcuz, saranno il 21 dicembre davanti al Gup Francesca Zavaglia. (ANSA).

Archivio Ultima ora