Fiorentina: Sousa ammette “C’è un problema di testa”

(ANSA) – FIRENZE, 16 OTT – “Credo che ci dobbiamo concentrare sul presente e sulle difficoltà e superarle. Riusciremo ad essere più forti solo superandole. L’Atalanta è stata superiore nella prima parte della partita, con marcature, ripartente e fisicità. La squadra è cresciuta con i cambi, dando un po’ di mobilità e velocità, trovando spazi sia sulle fasce che nel corridoio centrale”. Così il tecnico della Fiorentina, Paulo Sousa dopo lo 0-0 del Franchi contro l’Atalanta. “Perché facciamo fatica a segnare? Perché stiamo attraversando un momento in cui tutte le cose positive non ci girano. I fischi? Non mi hanno fatto male. Quando le cose non girano è una delusione e il miglior modo per i tifosi di esprimere il loro disappunto è quello dei fischi. E’ un problema di testa, ma credo che quello che abbiamo fatto nel secondo tempo è molto più vicino come squadra, e a livello individuale, a quello che siamo”.

Condividi: