Germania: almeno un morto in esplosione Basf

(ANSA) – BERLINO, 17 OTT – Almeno un morto, sette feriti e diversi dispersi è il bilancio ancora provvisorio dell’esplosione nell’area Basf di Ludwisghafen. Lo scrive la Sueddeutsche Zeitung online. Il portavoce della città di Ludwigshafen ha confermato che “non sussistono pericoli di salute” in seguito alla nube che si è sollevata dopo l’esplosione. Lo ha detto durante la conferenza stampa nella città renana. In totale sono circa 21.000 le persone coinvolte dalle misure di sicurezza in seguito all’esplosione nell’area degli impianti della Basf. Si tratta di due quartieri a nord di Ludwighshafen, Edigheim e Pfingstweide e di tre quartieri di Mannheim, sull’altra sponda del fiume Reno: Sandhofen, Scharhof e Kirschgartshausen, che insieme totalizzano circa 13.000 abitanti. Ad essi le autorità hanno chiesto di restare in casa, tenere chiuse porte e finestre e spegnere impianti di ventilazione e aria condizionata.

Condividi: