Calcio: Ceferin, “non rimarrò più di due mandati”

(ANSA) – ROMA, 17 OTT – “Tutti i problemi incontrati dall’Uefa nell’era precedente (alla mia, ndr), derivano dal fatto che alcune persone sono state in carica per troppo tempo: i mandati, invece, dovrebbero essere limitati ad otto anni, massimo dodici. Su questo deciderò con le Federazioni nazionali. Per quanto mi riguarda, non intendo rimanere qui per sempre”. E’ quanto assicura il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin, lo sloveno da un mese subentrato a mandato in corso a Michel Platini, in un’intervista con il giornale “Dnevnik”. Capitolo Euro 2020. Il presidente boccia la scelta di disputarlo in tredici città di Paesi differenti. “È stata azzardata – sostiene Ceferin – Non sono ben chiari quali saranno i vantaggi economici, né come i tifosi potranno affrontare viaggi da Bilbao a Baku o da Copenaghen a Roma. Credo che l’edizione successiva debba tornare al vecchio modello. Oltretutto, la maggior parte delle nazioni ospitanti dovrà qualificarsi alla fase finale e non si può ovviamente dare per scontato che ci riescano”.

Condividi: