Etiopia: vietati social media e sms

(ANSA) – ROMA, 17 OTT – In Etiopia il governo ha dato una nuova stretta allo stato d’emergenza di sei mesi imposto una decina di giorni fa dopo la strage di fedeli e oppositori di etnia Oromi, avvenuta durante una cerimonia religiosa. Tutte le comunicazioni attraverso i social media sono state messe al bando e anche i messaggi con cellulari sono stati vietati. Lo riferisce il sito online AfricaNews. Il provvedimento emesso dal ministro della Difesa, Siraj Fergessa, segue il divieto di diffusione delle notizie fornite da due media indipendenti, l’Ethiopian Satellite Radio e Television (Esat) e l’Oromo Media Network, che hanno sede negli Usa. Inoltre è vietato pubblicare e distribuire documenti oltre che indire manifestazioni. Poteri aumentati per le forze di sicurezza alle quali è dato ordine di controllare, perquisire, ricercare e arrestare chiunque anche senza autorizzazione della magistratura e che potranno difendersi da qualsiasi non meglio precisata “minaccia o aggressione”.

Condividi: