Referendum, Escarrà: “Il risultato di un singolo Stato non dovrebbe inficiare quello nel resto del Paese”

Pubblicato il 18 ottobre 2016 da redazione

CARACAS – La decisione della Corte, che impone all’Opposizione la raccolta del 20 per cento delle firme Stato per Stato, ha aperto un nuovo dibattito e posto il Tavolo dell’Unitá di fronte ad una nuova sfida. I venezuelani sono oggi divisi tra chi condivide l’interpretazione della che fa il “Tribunal Supremo de Justicia” della Carta Magna e chi, invece, sostiene che abbia preso una decisione di parte.
La risoluzione della Corte é categorica nel sostenere che, qualora l’Opposizione non riesca a raggiungere il 20 per cento delle firme anche in un solo Stato, il Referendum dovrà considerarsi definitivamente nullo. E’ una sentenza assai pesante che impone al Tavolo dell’Unità uno sforzo non indifferente per sensibilizzare l’elettorato a recarsi a firmare per esigere il Referendum attraverso il quale destituire il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro.

L’esperto in Diritto Costituzionale, Hermann Escarrà, nel programma televisivo condotto dal collega Vladimir Villegas, pur affermando che la decisione della Corte dovrà essere rispettata ha manifestato dubbi sulla sua correttezza. La tesi che sostiene Escarrà è assai semplice: il risultato di un solo Stato non puó inficiare quello del resto del Paese. Quindi, se la somma delle firme raccolte nella maggioranza degli Stati supera il 20 per cento, il Referendum dovrebbe realizzarsi senza alcun problema. Insomma, non avrebbe importanza se in uno o due Stati l’Opposizione non riuscisse a raggiungere il tetto imposto dal Consiglio Nazionale Elettorale
Per il deputato Julio Borges la sentenza della Corte non sorprende. Nel commentare “a caldo” la decisione del “Tsj”, il deputato ed esponente dell’Opposizione ha sottolineato:
– La risoluzione è inconstituzionale ed era attesa.
Quindi, dopo aver affermato che il governo con le sue azioni perde sempre più contatto con la realtà del Paese, ha segnalato che il Tavolo dell’Unità spera che il 26, 27 e 28 ottobre, 12 milioni di elettori firmino a favore della consulta popolare.
Dal versante opposto, e cioè dal fronte del partito di governo, si insiste nell’affermare che il Referendum non si farà. Non, almeno, prima della fine dell’anno. Nel corso della manifestazione organizzata a sostegno della decisione della Corte di permettere al presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, di non sottoporre il bilancio preventivo dello Stato per il 2017 al dibattito parlamentare, il vicepresidente del Psuv ha sostenuto che non vi “è maniera che possa realizzarsi il Referendum Revocatorio nel 2016”.
– Tra poco sarà Natale – ha detto il leader del Psuv -. Lo festeggeremo con Nicolás Maduro presidente.
(La Redazione)

Ultima ora

17:07Terremoto: Norcia invasa dai turisti per il 25 aprile

(ANSA) - PERUGIA, 25 APR - Norcia invasa di turisti per il 25 aprile. E la città è tornata ad essere visitabile da Porta Romana fino a Porta Ascolana, che sono di nuovo collegate grazie alla riapertura di via Anicia. Una strada interna del centro storico che da Porta Ascolana arriva in piazza del teatro e permette a chi la percorre anche di vedere il grado di distruzione provocato dal sisma. "Aver ricollegato le due porte è stato molto importante, ma il nostro obiettivo è collegarle al più presto passando accanto ai resti della Basilica di San Benedetto: speriamo che ciò accada entro i primi giorni di giugno", dice all'ANSA il sindaco, Nicola Alemanno. Ristoranti, bar e norcinerie le mete preferite dei visitatori, molti dei quali prima di lasciare Norcia non mancano di scattere foto e farsi selfie per portarsi via il ricordo della città ferita dal terremoto.

17:06Maltempo, allerta pioggia su Lombardia

(ANSA) - ROMA, 25 APR - Pioggia in arrivo a partire da stasera sulle regioni settentrionali. L'avviso di allerta meteo arriva dalla Protezione civile. La perturbazione atlantica che si sta avvicinando all'area alpina è la causa del peggioramento, già in atto, che porterà significative precipitazioni da questa notte sul nord-ovest e, nella giornata di domani, piogge diffuse, localmente anche intense, sui settori alpini e prealpini centro-orientali. Previste, dalla serata di oggi, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio, accompagnate da forti raffiche di vento, su Piemonte e Lombardia, in estensione domani a Veneto e Friuli Venezia Giulia. Per domani, prevista allerta arancione su alcune zone nord-orientali della Lombardia. Allerta gialla su Friuli Venezia Giulia, Toscana settentrionale, sul nodo idraulico di Milano e su Alta Valtellina, Valchiavenna, lago di Como e Prealpi occidentali in Lombardia e sul Piemonte settentrionale.

16:57Calcio: Maradona, bisogna far saltare Afa con una granata

(ANSA) - BUENOS AIRES, 25 APR - "L'Afa (la federcalcio argentina ndr) è un ferro bollente. Bisogna farla saltare con una granata, e crearne una tutta nuova". Dai microfoni di Radio Rivadavia, Diego Armando Maradona torna ad attaccare il 'governo' del calcio del suo paese nonostante il recente rinnovo dei ranghi federali. Poi l'ex fuoriclasse del Napoli se la prende anche con un compagno di squadra dei tempi del Boca: Juan Sebàstian Veron, nominato responsabile delle nazionali giovanili. "Credo che nessun calciatore (Veron gioca ancora nell'Estudiantes n.d.r.), visto come si conoscono le cose, possa mettersi dentro l'Afa. E tanto meno dovrebbe andare a dirigere le giovanili. E io ho detto che Veron non ha neppure le capacità per farlo".

16:41Musica: Pat Metheny apre tour mondiale a S. Benedetto Tronto

(ANSA) - MILANO, 25 APR - San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) torna per una sera al centro della musica internazionale come ai tempi della Palazzina Azzurra degli anni Sessanta e Settanta: mercoledì 3 maggio al Palariviera il chitarrista statunitense Pat Metheny, icona delle musica jazz, apre il suo nuovo tour mondiale. Una cinquantina di tappe di cui altre 5 in Italia: Assisi (il 4 maggio, l'incasso sarà destinato alle popolazioni colpite dal sisma), Bari (5), Napoli (6), Ravenna (7) e Roma (8 maggio). Metheny arriverà nella città marchigiana il 1° maggio e il giorno successivo farà la prova generale per preparare al meglio l'atteso debutto. Una grande occasione di visibilità anche per San Benedetto del Tronto: arriveranno fans da tutta Italia con biglietti venduti anche in Sicilia e in Piemonte. Vincitore di 20 Grammy Awards, Pat Metheny, dopo due anni di assenza dai palchi torna non da solista ma con una formazione a quattro con Antonio Sanchez, Linda Oh e Gwilym Simcock.

16:34Brexit: accordo 27 su linee guida, resta scoglio Irlanda

(ANSA) - BRUXELLES, 25 APR - Tra gli sherpa dei 27 è stato raggiunto "un ampio consenso generale" sulle linee guida politiche per il negoziato europeo sulla Brexit, che saranno validate giovedì dal Consiglio Affari Generali e definitivamente approvate sabato dal vertice straordinario a Bruxelles. Lo indicano fonti europee specificando che nell'ultima riunione di ieri è stato messo a punto il linguaggio per i permessi permanenti di residenza ed stato chiarito che per i servizi finanziari dovrà essere raggiunto un "accordo separato" successivamente al negoziato per l'uscita del Regno Unito. Le fonti sottolineano che lo "scoglio principale" sul percorso del negoziato resta quello della frontiera tra Irlanda e Irlanda del Nord, nonché quelle tra Gibilterra e Spagna e delle due basi militari britanniche a Cipro.

16:33Del Grande: non chiamatemi eroe

(ANSA) - ROMA, 25 APR - "Non chiamatemi eroe, ho solo fatto il mio lavoro. Sono uno dei tanti, ci sono ancora 174 giornalisti in carcere" in Turchia: così Gabriele Del Grande a margine dell'incontro con i cronisti della stampa estera a Roma. "Chiedo di essere giudicato per il mio lavoro, nulla di più", ha sottolineato il reporter.

16:30Venezuela: 19enne ucciso ieri notte nello stato di Lara

(ANSA) - CARACAS, 25 APR - Un 19enne venezuelano è stato ucciso ieri notte a Moran, nello stato di Lara (centro-ovest del paese) durante scontri violenti e saccheggi nella località. Lo ha reso noto su Twitter il sindaco di Moran, Teodulo Medina, che ha accusato i "terroristi dell'opposizione" di essere responsabili della sua morte. (ANSA)

Archivio Ultima ora