Istúriz asegura que presupuesto de la Nación 2017 impulsará la producción nacional

Pubblicato il 18 ottobre 2016 da redazione

Istúriz asegura que presupuesto de la Nación 2017 impulsará la producción nacional

Istúriz asegura que presupuesto de la Nación 2017 impulsará la producción nacional

CARACAS.- Para el vicepresidente Ejecutivo, Aristóbulo Istúriz, el Presupuesto de la Nación para el Ejercicio Fiscal 2017 impulsará la producción nacional en beneficio del pueblo. Además es fundamental para apoyar a los Comités Locales de Abastecimiento y Producción (Clap) una de las estrategias del Gobierno para poder enfrentar la guerra económica presuntamente inducida en el país.

Istúriz criticó lo que considera mezquindad de la dirigencia de oposición que califica “gasto público a lo que llamamos inversión y protección del pueblo”.

“Cada poder debe trabajar en armonía y la Asamblea Nacional ha intentado usurpar las funciones de los demás poderes. Y vemos como la derecha no le interesa que el país salga adelante, por el contrario intenta afanosamente bloquear los poderes”, dijo Istúriz este martes durante la entrevista en el programa radial Dando y Dando que trasmite Radio Nacional de Venezuela.

Agregó que ningún poder está confrontando la Asamblea.

“Son ellos los que entraron en desacato” expresó en referencia a la sentencia del Tribunal Supremo de Justicia (TSJ) que declaró en desobediencia a la directiva del Parlamento: su presidente, Henry Ramos Allup; su primer vicepresidente, Enrique Márquez; y al segundo vicepresidente, José Simón Calzadilla, así como a los ciudadanos Julio Haron Ygarza, Nirma Guarulla y Romel Guzamana, presuntamente involucrados en supuestas irregularidades durante el proceso de elecciones de diputados de diciembre 2015.

Ultima ora

21:35Maltempo: pesante grandinata in Veneto,chicchi come pesche

(ANSA) - TREVISO, 25 GIU - Una grandinata eccezionale ha colpito oggi il trevigiano, dove sono caduti chicchi di ghiaccio grandi come pesche. Coldiretti segnala che la furia del maltempo ha interessato tutta la pedemontana, colpita dalla staordinaria tempesta: da Valdobbiadene, Miane a Follina fino a Conegliano ovvero l'area verde più suggestiva della Marca, dove i preziosi vigneti di Prosecco sono stati rovinati. Dopo la violenta grandinata, che fortunatamente non ha causato feriti, l'area della pedemontana assomigliava ad un campo di battaglia: danni ad auto e camper in sosta nei campeggi, serre di ortaggi e fiori divelte, campi di mais distrutti. Un bilancio di inizio estate devastante che si aggiunge ad una primavera già difficile dal punto di vista meteorologico.

21:33Tiro: Assemblea Issf, confermati cambiamenti per Tokyo 2020

(ANSA) - MONACO DI BAVIERA, 25 GIU - L'Assemblea Straordinaria dell'Issf chiesta da 49 federazioni, ne sarebbero bastate 25 per statuto, faticosamente ottenuta per riammettere le tre discipline (carabina a terra 50 metri, la pistola 50 metri e double trap) cancellate da Issf e Cio dal programma olimpico, termina con un nulla di fatto. Per i Giochi di Tokyo 2020 nulla da fare, se ne riparlerà forse per il 2024. Una petizione di voto segreto per riammetterle, senza specificare i tempi, non è stata accolta. Lo statuto prevedeva questa possibilità se il 20% dei voti presenti lo avesse richiesto. 294 voti, 147 paesi, 160 federazioni questi i numeri in campo: la Romania chiede il voto segreto tramite il suo presidente, Sorin Babii, oro pistola libera a Seul '88, presentando un documento firmato da 50 nazioni, il 30%, ben oltre quanto richiesto dallo statuto. Ma non si è votato perché nessuno lo ha imposto. Una commissione ad hoc per la riammissione delle tre discipline cancellate? Per ora è una promessa del presidente Olegario Vasquez Rana.

20:54Gb: nuovi test anti-incendio, 60 i grattacieli a rischio

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - E' salito a 60 il numero dei grattacieli che non hanno superato i test anti-incendio dei rivestimenti esterni in 25 zone in tutta la Gran Bretagna, da Londra ad altre città come Norwich, Doncaster, Manchester e Plymouth. Lo riferisce il governo britannico. Proprio i rivestimenti esterni sono sotto accusa per aver favorito la rapida diffusione delle fiamme alla Grenfell Tower dove il 14 giugno scorso sono morte 79 persone.

20:52India: precipita cabina di funivia in Kashmir

(ANSA) - NEW DELHI, 25 GIU - Sette persone sono morte oggi in India quando una cabina di una funivia nello Stato di Jammu & Kashmir è precipitata al suolo rotolando per centinaia di metri per la rottura del cavo a cui era appesa, provocata da un albero abbattuto dal vento. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ians. L'incidente è avvenuto nella località turistica di Gulmarg e il sistema di emergenza, attivatosi immediatamente, ha bloccato altre 15 cabine che erano in viaggio e circa 150 persone sono state salvate dopo alcune ore dai soccorritori. Le vittime sono quattro componenti di una famiglia di turisti di New Delhi e tre guide turistiche kashmire.

20:51Proiettili gomma contro dimostranti Gay Pride

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - La polizia turca ha sparato proiettili di gomma contro i militanti Lgbt pronti a sfidare il divieto di sfilare per il Gay Pride, per disperdere la folla. Lo riferisce la Bbc. I video pubblicati dagli attivisti mostrano anche l'utilizzo di idranti contro i manifestanti da parte della Polizia.

20:50Pakistan: bambini trovano ‘bomba-giocattolo’

(ANSA) - ISLAMABAD, 25 GIU - Almeno sette bambini sono morti oggi nel Waziristan meridionale, territorio tribale nord-occidentale pachistano al confine con l'Afghanistan, per l'improvvisa esplosione di un 'giocattolo' che avevano trovato in un campo, rivelatosi essere una terribile bomba. Lo riferisce GEO Tv. L'incidente, ha precisato l'emittente, è avvenuto nel villaggio di Speenmark, e le vittime sono bambini, tutti maschi, fra i sei ed i 12 anni. Negli anni scorsi decine di bambini pachistani hanno perso la vita giocando con 'bombe-giocattolo' abbandonate da terroristi per drammatizzare lo scontro in corso fra il governo di Islamabad e i gruppi sollevatisi in armi per ottenere l'introduzione della 'sharia' (legge islamica).

20:49Qatar: per Iran assedio inaccettabile

(ANSA) - TEHERAN, 25 GIU - "L'assedio del Qatar per noi è inaccettabile". Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani secondo quanto riferisce il sito della presidenza. In un colloquio telefonico con l'emiro, lo sceicco Tamim bin Hamad al Thani, Rohani ha assicurato che "Teheran resterà al fianco del governo del Qatar" e che "lo spazio aereo, il territorio e il mare dell'Iran saranno sempre aperti al Qatar, un Paese amico". Il presidente iraniano ha infine sottolineato che "le pressioni, le minacce e le sanzioni" non sono una soluzione per risolvere le fratture.

Archivio Ultima ora