Le farfalle azzurre salgono sul podio del Campionato Nazionale di Ginnastica

Pubblicato il 18 ottobre 2016 da redazione

Le farfalle azzurre salgono sul podio del Campionato Nazionale di Ginnastica

Le farfalle azzurre salgono sul podio del Campionato Nazionale di Ginnastica

CARACAS – La ginnastica artística non é uno sport, é un sogno. Un sogno da realizzare. Quando raggiungi un obiettivo te ne poni un’altro. Cosí col passare del tempo queste fanciulle diventano delle ginnaste bravissime. Ma la ginnastica artística non sará mai uno sport, sará sempre un sogno. Questo sogno lo vivono costantemente le farfalle azzurre del Centro Italiano Venezolano di Caracas, stare sul podio é come stare a casa loro. Nell’ultima prova in cui hanno partecipato, il Campionato Nazionale di Ginnastica, si sono piazzate al terzo posto alle spalle del Club Genesis e Arabesco.

Facevano parte della delegazione del club di Prados del Este: Darina Salvatorelli, Valeria Arraiz, Sabrina De Petris, Giosi Schillacci, Victoria Da Silva e Krizia Pinto.

Da segnalare la prestazione dell’azzurra Vittoria De Silva che nella prova della trave si é appesa al collo la medaglia di bronzo nella categoria 9-10 anni. Questa performance le ha permesso di raggiungere il 12esimo posto del ranking nazionale All Around.

Ottima prova anche di Dariana Salvatorelli nella categoría 11-12 che ha chiuso la sua partecipazione nel campionato nazionale al terzo posto nel salto, quarta nel corpo libero ed ottava nell’all around. Nella stessa categoria Valeria Arraíz ha chiuso quarta nel corpo e dodicesima nell’All Around. Mentre Giosi Schillacci si é piazzata settima nel salto e nella trave e 17esima nella AA. Infine Sabrina De Petris ha chiuso al ventesimo posto nell’All Around, performance che le é servita per scalare diverse posizioni nel ranking nazionale.

Tutte queste ragazzine migliorano gara dopo gara grazie all’esperta guida di Alfredo Millan, allenatore da diversi anni delle farfalle azzurre.

All’evento, che si é svolto a Valencia, hanno partecipato ginnaste provenienti dalle regioni Anzoátegui, Bolívar, Carabobo, Cojedes, Distrito Capital, Falcón, Miranda, Lara, Sucre, Táchira, Trujillo e Zulia.

Oltre al Centro Italiano Venezolano di Caracas i club partecipanti sono stati 24: PDVSA, Salto Ángel, Arabesco, Gimcara, Gimnastics Soul, Manuel Bejarano, David Vargas, Departamento San Diego, Gimnastics, Caricel Briceño, Genesis, Jam Gym, Fenix, Estrellas Ucevistas, Gim-Lara, Luis Figuera, Bicentenario, Gimsu, Cordialidad, Escuela Gimnasia Valera, Lucerito, Gimclub ed Estrellitas Zulianas.

Le farfalle azzurre stanno giá scaldando i muscoli per prossime gare in cui sperano di riacciuffare il primo posto.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

08:53Barcellona: ambasciatore a Madrid,3 italiani feriti

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - 'All'ambasciata italiana in Spagna risulta finora che tre connazionali sono rimasti feriti nell'attentato a Barcellona'. Lo ha detto a '6 su Radio 1' l'ambasciatore a Madrid Stefano Sannino.

08:15Barcellona: la Rambla riaperta al pubblico

BARCELLONA - La Rambla di Barcellona, colpita a morte da un attentato terroristico ieri, e' stata riaperta al pubblico dopo essere stata completamente ripulita durante la notte. Lo ha constatato un giornalista dell'ANSA. La passeggiata che dal centro conduce al porto della città' rimane pero' chiusa al traffico delle auto. Centinaia di turisti stanno lasciando gli alberghi o gli appartamenti affittati nel centro della citta'.

08:10Barcellona: governo Catalogna, attacco Cambrils legato

BARCELLONA - L'attacco della scorsa notte nella localita' turistica di Cambrils e' legato a quello di ieri pomeriggio sulla Rambla a Barcellona. Lo ha detto il ministro regionale degli Interni della Catalogna Joaquim Forn alla radio RA C1 nelle prime ore del mattino precisando che l'attacco ''segue la stessa traccia. C'e' un collegamento''. La polizia non ha dato dettagli dell'attacco a Cambrils ma i media locali affermano che un'automobile ha investito un mezzo della polizia e la gente che si trovava nelle vicinanze.

06:37Barcellona: a Cambrils terroristi con auto su persone

BARCELLONA - I cinque sospetti terroristi uccisi dalla polizia locale spagnola nel blitz notturno a Cambrils avevano investito alcune persone con un'automobile. Lo riferisce la polizia stessa confermando anche che i cinque indossavano cinture esplosive.

05:47Venezuela: Ortega Diaz sarebbe fuggita all’estero

CARACAS - L'ex Procuratrice Luisa Ortega Diaz avrebbe lasciato il Venezuela per sfuggire alla persecuzione del governo chavista, che ha ordinato l'arresto di suo marito e l'ha accusata di essere responsabile della violenza durante le manifestazioni che si susseguono nel paese dallo scorso aprile e di aver cospirato per favorire un'invasione straniera. Lo hanno indicato fonti locali citate dal portale news argentino Infobae, aggiungendo che Ortega Diaz -a cui la giustizia ha sequestrato il passaporto- avrebbe raggiunto clandestinamente la Colombia o il Brasile. La notizia non e' ancora stata confermata da fonti indipendenti. Oggi il suo successore a capo della Procura, Tarek William Saab, ha accusato Ortega Diaz di essere "la responsabile intellettuale di ognuna delle vittime registrate dallo scorso primo aprile", quando la Procuratrice ha denunciato una rottura dell'ordine costituzionale a Caracas.

05:31Barcellona: a Cambrils kamikaze con cinture esplosive

BARCELLONA - Indossavano probabilmente cinture esplosive da kamikaze i sospetti terroristi, quattro dei quali uccisi e uno ferito in un'operazione della polizia locale spagnola a Cambrils, localita' turistica a 100 chilometri da Barcellona, sulla costa sud-occidentale. Lo riferisce la tv pubblica spagnola RTVE. La televisione dice che i cinque stavano tentando di portare a termine un attacco simile a quello di Barcellona. Sette persone sono rimaste ferite, due in modo grave.

05:28Venezuela: Costituente sospende immunità marito Ortega Diaz

CARACAS - L'Assemblea Costituente promossa dal presidente Nicolas Maduro ha sospeso l'immunità parlamentare di German Ferrer, deputato chavista e marito dell'ex Procuratrice Luisa Ortega Diaz, su richiesta del Tribunale Supremo di Giustizia. L'alta corte aveva autorizzato ieri l'arresto di Ferrer, in base all'imputazione per corruzione, estorsione, associazione a delinquere e riciclaggio presentata dal successore di Ortega Diaz alla Procura, Tarek William Saab.

Archivio Ultima ora