Referendum: Bersani, Obama? Siamo a basta un yes

Pubblicato il 19 ottobre 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 19 OTT – “Siamo a basta un yes…”. Così Pier Luigi Bersani ironizza sul sostegno di Barack Obama per il Sì al referendum. “Gli americani hanno diritto di esprimere una loro opinione, ma ci vuole misura, ci vuole garbo quando si parla di Costituzione”, afferma. “Bisogna non urtare – aggiunge l’ex segretario Pd – sensibilità ben radicate. Voglio ricordare ai nostri amici americani che dopo la guerra loro hanno potuto dare più di qualche consiglio ai giapponesi e ai tedeschi, che erano le nazioni sconfitte. Ma noi la Costituzione l’abbiamo fatta da soli, perché c’era stata la resistenza, c’erano i comunisti, i democristiani e le altre forze politiche. In Italia c’era qualcosa sotto, non c’era il deserto. E sarebbe bene ricordarselo quando si parla di Costituzione”.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

15:18Calcio: Pioli, Atalanta scoglio difficile

(ANSA) - ROMA, 23 SET - "Considero l'Atalanta una delle squadre top del nostro calcio, quindi avremo grandissimo rispetto, sarà uno scoglio difficile da superare ma vogliamo riuscirci: è l'occasione per dimostrare che stiamo diventando una squadra". Lo ha detto Stefano Pioli aspettando la partita di domani sera al Franchi contro la formazione di Gian Piero Gasperini. "Si tratta per noi dell'ennesimo esame - ha continuato il tecnico viola - L'obiettivo sarà non dare punti di riferimento. La sconfitta con la Juve non ci ha demoralizzati, ma ci ha dato fiducia e convinzione". A parte lo squalificato Milan Badelj, l'unico sotto osservazione per le sue condizioni fisiche è il difensore Vincent Laurini, ma Pioli confida di recuperarlo.

15:13Contrabbando di cuccioli dall’Est, tre persone denunciate

(ANSA) - RIMINI, 23 SET - Tre persone, due uomini e una donna, di nazionalità ucraina sono stati denunciati per traffico internazionale di animali, su segnalazione dell'associazione "Fare ambiente" e delle guardie zoofile, che hanno allertato la polizia stradale di Rimini del transito in Autostrada di un carico di cani introdotti illegalmente in Italia. Due i mezzi intercettati a Rimini sull'A14, uno proveniente dalla Polonia l'altro dalla Calabria, e la Polizia Stradale ha così bloccato le 3 persone sulle cui auto sono stati rinvenuti 11 cuccioli tra chihuahua e volpini. I due uomini, dopo aver scaricato i cagnolini a bordo del furgoncino, hanno tentato una breve fuga in direzione Sud per poi essere intercettati dagli agenti. L'operazione nasce da un'indagine dell'ispettore nazionale di "Fare Ambiente", Antonio Colonna, che ha scoperto come la donna ucraina usasse i social network per vendere i cani. (ANSA).

14:59Stupri Rimini: ”così ho ricostruito identikit Butungu”

(ANSA) - ANCONA, 23 SET - E' una poliziotta, l'assistente capo del Gabinetto interregionale di Polizia scientifica Marche-Umbria Elena Pagani, laureata anche all'Accademia di Brera, l'autrice dell'identikit attendibile come una fotografia che ha consentito alla Polizia di Stato di arrestare Guerlin Butungu, il capo 'branco' degli stupratori di Rimini, che nella notte fra il 25 e il 26 agosto ha violentato una turista polacca, picchiato un amico di lei e stuprato una prostituta transessuale peruviana. Elena Pagani, inviata a Rimini dallo Sco il primo settembre, è rimasta per 6 ore con la trans, traducendo in un disegno perfetto la descrizione accuratissima della vittima. Due giorni dopo, ha ricordato il dirigente del Gips Massimiliano Olivieri, Butungu è stato bloccato a bordo di un treno mentre tentava la fuga: la corrispondenza del suo volto all'identikit è risultata pari al 98%. ''Ma io - minimizza Pagani, da 25 anni in Polizia - sono solo il braccio tecnico dei ricordi del testimone che mi offre la sua fiducia''.

14:58Calcio: Inzaghi, sconfitta con Napoli ci fortifica

(ANSA) - ROMA, 23 SET - "La sconfitta con il Napoli secondo me ci fortifica. Abbiamo dimostrato di non essere inferiori al Napoli in campo. Contraccolpi? Penso di no, dopo un primo tempo del genere la squadra ha acquisito certezze. Abbiamo perso, ma tutti, compresi i tifosi, hanno visto che partita stavamo facendo". Lo dice Simone Inzaghi alla vigilia della trasferta di Verona, gara alla quale la Lazio arriva dopo il ko con il Napoli e senza quattro difensori, tutti infortunati. "E' successo un caso più unico che raro e ne abbiamo pagato il prezzo", ha precisato il tecnico biancoceleste, che domani avrà a disposizione un Mauricio in più nel reparto arretrato dopo il reintegro del brasiliano in rosa. "Mauricio l'ho trovato bene, conosco il ragazzo, l'ho allenato il primo anno nelle mie prime 7 partite, è un ragazzo disponibile, ci tornerà utile, l'ho visto motivato. Poi vediamo domani se utilizzarlo", ha concluso Inzaghi, anticipando che per la sfida di domani non saranno convocati nemmeno Milinkovic-Savic e Nani.

14:57Omicidio e tentato omicidio nel padovano

(ANSA) - PADOVA, 23 SET - Omicidio e tentato omicidio stamane a Bagnoli di Sopra, nel padovano. Una vicenda dai contorni ancora oscuri, sulla quale stanno indagando i Carabinieri di Padova. L'allarme è stato lanciato da uomo, pare straniero, che si è presentato per chiedere aiuto al distributore del paese, con una ferita da arma da fuoco allo stomaco. Ai carabinieri ha raccontato di una lite con altre persone in un capannone nella zona industriale di Bagnoli. Sul posto gli investigatori hanno trovato il cadavere di un uomo. Ancora sconosciuta l'identità della vittima.

14:54Calcio: Montella, guardando i numeri è un grandissimo Milan

(ANSA) - ROMA, 23 SET - "Il Milan, dopo il Napoli, è la squadra che ha più possesso palla, è quella che ha fatto più tiri e ne ha subiti di meno; e inoltre siamo la squadra più giovane dell'intero campionato, la sesta in Europa". Vincenzo Montella elenca i dati positivi registrati dai rossoneri, definendo "un luogo comune" quello secondo cui il Milan in campionato non starebbe dominando nel possesso palla. "I numeri non dicono tutto ma, se dovessimo giudicare in base ad alcuni di essi, si parlerebbe di un grandissimo Milan - sottolinea l'allenatore alla vigilia della trasferta con la Sampdoria - I dati che ho elencato sono veri ma parziali, si riferiscono alle prime giornate e servono poco a dare una dimensione reale. È normale che avremo alti e bassi, perché la squadra è nuova e molto giovane. Serve ancora una crescita tattica costante e siamo sulla buona strada".

14:43Calcio: derby Mole, striscione granata “Dal 1897 padrini”

(ANSA) - TORINO, 23 SET - Mani ignote di tifosi granata hanno esposto la scorsa notte, nelle vicinanze dello stadio della Juventus lo striscione con la scritta "Dal 1897 padrini a Torino", che è poi stato rimosso dalla Digos. Il 1897 è l'anno di nascita del club bianconero e i tifosi granata malevoli autori dell'iniziativa hanno probabilmente voluto parafrasare le parole pronunciate ieri da Sinisa Mihajlovic, "il derby di Torino è tra padroni e popolo...". Lo striscione era stato appeso sul cavalcavia del sottopasso di corso Grosseto, a poche centinaia di metri dall'Allianz Stadium. L'immagine è stata ripresa su molti profili di tifosi del Torino.

Archivio Ultima ora