Usa 2016: Clinton vola nei sondaggi, per Trump ultima spiaggia

Pubblicato il 19 ottobre 2016 da ansa

Nella notte il duello finale, il tycoon punta sul rischio brogli

Nella notte il duello finale, il tycoon punta sul rischio brogli

NEW YORK. – Nella notte si consuma il duello finale tra Donald Trump e Hillary Clinton. L’ultimo grande appuntamento mediatico della campagna elettorale statunitense, con ascolti record che vedono oltre 80 milioni di americani incollati al piccolo schermo. Un dibattito al veleno, drammatico, che ha come teatro la University of Nevada di Las Vegas. Moderato da Chris Wallace, volto della Fox.

Per il candidato repubblicano si tratta quasi dell’ultima spiaggia, visto che a venti giorni dal voto la ex first lady domina nei sondaggi. Hillary Clinton vola, riconquistando dopo l’episodio del malore a Ground Zero il ruolo di favorita assoluta. Anche se, in una campagna elettorale atipica sotto molti punti di vista, la sorpresa e il colpo di scena sono sempre dietro l’angolo, anche a tre settimane dall’Election Day.

E il continuo stillicidio di email rubate al capo della campagna di Hillary e pubblicate da Wikileaks rappresenta sempre una minaccia costante. Ma per adesso i numeri vanno in una sola direzione. Per l’agenzia Bloomberg Clinton ha nove punti di vantaggio. Per il sito specializzato RealClearPolitics, che fa la media delle principali rilevazioni, guida di oltre sette lunghezze.

Ma è il dato sui ‘grandi elettori’ che lascia intravedere grandi chance di vittoria per Clinton, visto che negli ultimi sondaggi in quindici stati-chiave ne avrebbe più di 300 dalla sua parte: ben oltre i 270 necessari per conquistare la Casa Bianca. Insomma, tutto fa dire a gran parte degli osservatori che solo una “rimonta storica” potrebbe oramai salvare il tycoon.

Del resto il “mese orribile” del miliardario ha lasciato il segno. Tra il video scandalo e le accuse di molestie sessuali, è stato un “ottobre nero” come mai nella storia recente si era visto per un candidato presidenziale. Candidato che ora si gioca il tutto per tutto e punta più che mai sulla carta dei brogli elettorali, nonostante le ire di Barack Obama e dello stesso establishment repubblicano. E a rischio di creare enormi tensioni alla vigilia del voto, in un Paese già molto diviso.

Secondo alcuni dei principali commentatori dei media americani Trump in questa fase sembra più alla ricerca di un capro espiatorio che di altro, per poter giustificare la probabile sconfitta. Per altri invece non ha alcuna intenzione di mollare, e crede ancora nel successo finale. Ma puntando tutto sullo zoccolo duro dei suoi sostenitori, con una tattica così aggressiva da rendere difficile una espansione dei consensi, anche a destra.

Intanto sul palco di Las Vegas va in scena anche la sfida degli ospiti. Tra gli inviti di Trump, dopo le ‘accusatrici’ di Bill Clinton dello scorso dibattito, ci sono quello a Malik Obama, ‘fratellastro’ del presidente Barack Obama, e quello a Patricia Smith, madre di una delle vittime dell’attacco al consolato di Bengasi nel 2011. Tra gli ospiti di Clinton invece la numero uno di HP Meg Whitman, repubblicana anti-Trump, e il miliardario Mark Cuban.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

21:32Minacce a sindaco Empoli: in 400 a presidio con Barnini

(ANSA) - EMPOLI (FIRENZE), 20 GEN - Circa 400 persone hanno preso parte questo pomeriggio al presidio indetto a Empoli (Firenze) dal presidente del consiglio comunale Roberto Bagnoli in solidarietà al sindaco Brenda Barnini, oggetto di una missiva contenente due proiettili e minacce corredate da una svastica dopo che la città è stata insignita nei giorni scorsi della Medaglia d'oro per la Resistenza. Per l'occasione il monumento dell'Athena Nike in piazza della Vittoria, luogo scelto per la manifestazione, è stato illuminato con luci di colore rosso. Durante il presidio hanno preso la parola, oltre alla stessa Barnini, anche alcuni sindaci dell'Empolese e delle zone limitrofe ed esponenti politici locali. "Non è stato un attacco alla mia persona ma a una comunità - ha spiegato Brenda Barnini - Questa solidarietà però mi fa pensare che ci siano ancora gli anticorpi per combattere queste azioni". Proseguono intanto le indagini dei carabinieri per risalire all'autore del gesto minatorio.(ANSA).

21:28Venezia: denuncia turisti, 4 bistecche e frittura 1100 euro

(ANSA) - VENEZIA, 20 GEN - Quattro bistecche, poi frittura mista di pesce, acqua e servizio: totale 1100 euro. E' il conto da infarto che si sarebbero visti presentare in un'osteria di Venezia quattro turisti giapponesi, che avevano pranzato nel locale in zona Mercerie, vicino a San Marco. La disavventura è stata raccontata dalla guida giapponese che accompagnava i quattro - e che aveva mangiato in un altro locale - al portavoce della piattaforma civica 'Gruppo 25 Aprile', Marco Gasparinetti, che l'ha resa pubblica sui social. I turisti orientali, un gruppo di giovani universitari, hanno già lasciato Venezia per raggiungere Bologna e qui, secondo quanto sostiene Gasparinetti, avrebbe presentato denuncia su quanto accaduto loro nella città lagunare. Il gestore della trattoria, un egiziano, ha detto di non ricordare "di avere avuto problemi con clienti giapponesi in questi giorni".

21:17Di Battista, farò comizi ad Arcore, Rignano e Laterina

(ANSA) - PESCARA, 20 GEN - "Io il 1 febbraio parto in tour, farò un comizio ad Arcore, uno a Rignano sull'Arno e uno a Laterina, l'ultimo che farò. L'obiettivo, da non candidato è fare arrivare il più possibile consensi al M5S". Lo annuncia Alessandro Di Battista a margine del Villaggio Rousseau di Pescara. Le tre località sono rispettivamente legate a Silvio Berlusconi, Matteo Renzi e Maria Elena Boschi.

21:09Kosovo: presidente serbo a Mitrovica

(ANSAmed) - BELGRADO, 20 GEN - A pochi giorni dall'assassinio in Kosovo di Oliver Ivanovic, uno dei più autorevoli leader politici della minoranza serba, il presidente serbo Aleksandar Vucic si è recato oggi sul luogo dell'agguato nel settore nord (serbo) di Kosovska Mitrovica dove ha deposto una corona di fiori. Ivanovic, su posizioni moderate e concilianti, guidava un partito diverso da Srpska lista, la maggiore formazione politica dei serbi del Kosovo, legata a doppio filo al partito Sns di Vucic. Il presidente ha poi raggiunto l'Università dove ha incontrato le autorità locali e i leader politici delle varie comunità della minoranza serba in Kosovo. 'Serbia, Serbia' ha scandito a lungo la folla. Il presidente ha effettuato la visita in Kosovo per mostrare vicinanza alla popolazione serba, fortemente disorientata dopo l'assassinio di Ivanovic, freddato martedì scorso da sei colpi di arma da fuoco mentre si recava al lavoro. In precedenza Vucic era stato al monastero ortodosso di Banjska, accolto dal vescovo Teodosije.

20:39Quarantenne accoltellato a Napoli, 30 giorni di prognosi

(ANSA) - NAPOLI, 20 GEN - Un uomo di 40 anni è stato accoltellato vicino allo stadio San Paolo di Napoli, in piazza Gabriele d'Annunzio, da una persona che lo ha sorpreso alle spalle nei pressi di un chiosco. Secondo quanto rende noto la Questura la vittima dell'aggressione - che non è in pericolo di vita - è stata colpita quattro volte: ha ricevuto tre fendenti al dorso e uno al viso. É stato immediatamente soccorso e trasportato nel vicino ospedale San Paolo dove i sanitari lo hanno medicato e giudicato guaribile in 30 giorni. Sull'accaduto sono in corso indagini da parte della Polizia di Stato.

20:33Afghanistan: Kabul, hotel Intercontinetal sotto attacco

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Almeno quattro uomini armati hanno attaccato a Kabul l'hotel Intercontinental. Lo scrive la Bbc online precisando che gli assalitori hanno sparato contro gli ospiti dell'albergo. Dalle immagini che circolano sui social si vedono fiamme dall'hotel. Alcuni media parlano di vittime e ostaggi.

20:29Incidenti sci: due bambini fuori pista al Corno alle Scale

(ANSA) - BOLOGNA, 20 GEN - Due bambini di 8 e 10 anni che stavano sciando al Corno alle Scale, sull'Appennino Bolognese, sono rimasti feriti dopo essere finiti fuori pista, in un canalone, nei pressi della seggiovia della direttissima a quattro posti. Uno ha riportato traumi ad una gamba e al bacino, l'altro traumi facciali e interni. I bambini sono stati soccorsi accanto alla pista e caricati in elicottero d'urgenza. Una volta arrivati all'ospedale Maggiore di Bologna i medici li hanno visitati e le loro condizioni sono state giudicate di "media gravità". I soccorsi sono scattati immediatamente e sul posto è arrivato il 118, con un'ambulanza e due elicotteri. All'intervento hanno partecipato anche gli uomini del soccorso alpino dell'Emilia-Romagna, stazione del Corno alle Scale. (ANSA).

Archivio Ultima ora