Moto: Australia, pioggia e freddo fermano le 2/e libere

(ANSA) – ROMA, 21 OTT – Seconda sessione di prove libere della MotoGp fermata per maltempo a Phillip Island, dove pioggia e freddo stanno condizionando il weekend del Gp d’Australia (e le previsioni non dicono niente di buono). A nulla è valso anche rinviare di 40 minuti l’inizio della sessione: dopo pochi minuti, i sei piloti che erano scesi in pista hanno rinunciato e la direzione di gara ha fermato tutto. Si ritenta domani con appuntamento anticipato di un’ora e a disposizione 60 minuti invece che 45. Nella prima sessione, il miglior tempo era stato ottenuto dalla Honda di Cal Crutchlow in 1’40″957, seguito dalla Yamaha di Valentino Rossi (+0″041). Il quale, però, si è visto cancellare il tutto per aver effettuato 11 giri con la gomma anteriore extra-soffice, invece che il massimo di 10 consentiti dal regolamento (“Credevo fosse solo un consiglio della Michelin, non un obbligo”, la giustificazione del pilota). Risultato: retrocessione all’ultimo posto, subito alle spalle del compagno di squadra-rivale Jorge Lorenzo (+4″694).

Condividi: