Papa: a vescovi, vigilate su chi vuole diventare prete

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 21 OTT – “Quando si tratta delle vocazioni sacerdotali e dell’ingresso in seminario, vi prego di fare discernimento nella verità, di avere uno sguardo accorto e cauto, senza leggerezze o superficialità. Lo dico in particolare ai fratelli vescovi: vigilanza e prudenza”. E’ l’appello del Papa ai vescovi ricevuti in udienza in occasione del convengo sulla pastorale vocazionale. “La Chiesa e il mondo hanno bisogno di sacerdoti maturi ed equilibrati, di pastori intrepidi e generosi, capaci di vicinanza, ascolto e misericordia”. Il Papa poi ha invitato i sacerdoti ad “uscire”: “è triste quando un prete vive solo per sé stesso, chiudendosi nella fortezza sicura della canonica, della sacrestia o del gruppo ristretto dei ‘fedelissimi'”. “Al contrario, siamo chiamati a essere pastori in mezzo al popolo, capaci di animare una pastorale dell’incontro e di spendere tempo per accogliere e ascoltare tutti, specialmente i giovani”, ha concluso il Papa.

Condividi: