Bob Dylan: giallo sul Nobel, rimossa menzione dal sito

Pubblicato il 21 ottobre 2016 da ansa

Dylan: giallo sul Nobel, rimossa menzione dal sito

Dylan: giallo sul Nobel, rimossa menzione dal sito

NEW YORK. – Bob Dylan gioca al gatto col topo per il Nobel e si infittisce il giallo sulla reazione di “Mr Tambourine Man” alla decisione dell’Accademia di Stoccolma di insignirlo del massimo riconoscimento per la letteratura. La menzione del premio, comparsa per alcune ore sul sito ufficiale del cantante, è stata rimossa dopo essere finita sui giornali di mezzo mondo. Restano, a far capire che il 75enne poeta in musica di “No Direction Home” è a conoscenza della decisione dei giurati, le menzioni indirette del premio ripostate su Twitter e Facebook: tra queste i complimenti a Dylan del presiedente Barack Obama.

Ma dal sito ufficiale BobDylan.com la semplice menzione del premio, apparsa sulla pagina che promuove il nuovo libro “The Lyrics: 1961-2012” in uscita il primo novembre, è stata rimossa alimentando gli interrogativi nati all’indomani dell’annuncio dell’Accademia di Stoccolma che non è ancora riuscita a parlare con il cantautore in perenne tournee: prima a Thackerville in Oklahoma, poi a Tulsa, Shreveport e Baton Rouge in Louisana, e così via, un giorno si e uno no, fino a Fort Lauderdale il 23 novembre.

Evidentemente orgoglioso della sua monumentale legacy – gli ultimi anni hanno visto la pubblicazione autorizzata di una mole di materiali di archivio sotto il titolo di “Bootleg Series” – Dylan resta dunque quello che è sempre stato, estremamente recluso, enigmatico e restio a farsi incasellare in qualcosa di cui non si sente a suo agio.

Nel 1965, all’apice della fama che lo aveva trasformato da cantante a portavoce di una intera generazione, rispose a un giornalista a San Francisco che gli aveva chiesto se si pensasse più cantante o poeta: “Penso a me come un uomo che canta e balla”. E poi c’è il giallo dell’incidente di moto del 1966: si disse che si era rotto varie vertebre, ma non fu mai ricoverato in ospedale. “La verità è che volevo uscire dalla corsa dei topi”, ammise lui stesso nella autobiografia “Chronicles”.

Se l’ultimo giallo sia il frutto di una svista degli amministratori del sito o di decisioni consapevoli, sembra improbabile che il manager del cantante Jeff Rosen ne sia stato completamente all’oscuro. E’ dunque ancora mistero se il 10 novembre Dylan deciderà di andare a ritirare il Nobel o se resterà a casa come vorrebbero molti fan secondo cui c’è un’evidente contraddizione: il premio è concesso da una fondazione costruita sulla fortuna di Alfred Nobel, un industriale degli armamenti, e Dylan, il poeta di “Masters of War”, è identificato come un leader dei movimenti per la pace.

(di Alessandra Baldini/ANSA)

Ultima ora

21:13Libia: rapiti funzionari dell’Onu, poi rilasciati

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Funzionari dell'Onu sono stati rapiti, e poi rilasciati, dopo che il loro convoglio è stato attaccato da uomini armati vicino a Zawiyah, a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli. Secondo i media internazionali i rapitori farebbero parte di un gruppo locale affiliato ad Al Qaida. A bordo dei mezzi Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

21:11Maltempo flagella Centro Nord, allerta in diverse regioni

(ANSA) - TORINO, 28 GIU - Nubifragi, trombe d'aria, esondazioni e allagamenti. E' allerta meteo sulle regioni del Centro Nord, a causa della perturbazione di origine atlantica che sta dividendo in due il Paese, uno scarto termico di venti gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia. Con il sole e l'afa regine al Sud, Piemonte, Liguria, Lombardia e Veneto riaprono l'ombrello e contano i danni dei violenti acquazzoni, tra alberi sradicati e tetti scoperchiati, mentre Emilia-Romagna e Toscana fanno i conti soprattutto col forte vento e il mare mosso. Il Dipartimento della Protezione civile, d'intesa con le Regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse.

20:54Rifiuti: A Ercolano corteo e mascherine contro roghi tossici

(ANSA) - ERCOLANO (NAPOLI), 28 GIU - Un corteo per dire stop allo sversamento illegale dei rifiuti e ai roghi tossici si è svolto, questa sera, lungo le strade di Ercolano (Napoli). A promuoverlo i volontari dell'associazione "Salute Ambiente Vesuvio" che, a seguito degli ultimi roghi nell'area delle cave in contrada Castelluccio nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, hanno chiesto interventi celeri alle istituzioni contro chi inquina e deturpa il territorio. Alla testa del corteo, partito da piazza Trieste, i giovani delle parrocchie con lo striscione 'Il Vesuvio non è una discarica', a seguire le Mamme Vulcaniche, i sacerdoti del decanato, le scuole, il mondo del volontariato e comuni cittadini che hanno indossato mascherine "perché in alcune ore non si può respirare a causa dei fumi". (ANSA).

20:51Interrotta per 100′ circolazione treni per albero caduto

(ANSA) - PERUGIA, 28 GIU - Interrotta per circa un'ora e tre quarti a causa di un albero caduto a causa del forte vento la linea ferroviaria tra Ellera e Magione, sulla tratta Firenze-Foligno. Personale di Rfi è subito intervenuto e ha rimosso il tronco permettendo ai treni di tornare a circolare. Al momento della caduta della pianta non c'erano convogli lungo il percorso. Le ferrovie hanno quindi attivato un servizio navetta su bus tra Ellera e Magione fino al momento della riapertura.

20:48Libia: fonti libiche, rilasciati i funzionari Onu rapiti

(ANSA) - TRIPOLI, 28 GIU - I funzionari dell'Onu rapiti oggi in Libia vicino a Tripoli dopo un attacco da parte di uomini armati al loro convoglio sarebbero già stati rilasciati. Lo si apprende da fonti locali secondo le quali a bordo dei mezzi Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

20:42Libia:agenzia Mena,’attacco Al Qaida, rapiti funzionari Onu’

(ANSA) - TRIPOLI, 28 GIU - Funzionari dell'Onu sono stati rapiti dopo che il loro convoglio è stato attaccato da uomini armati vicino a Zawiyah, a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli. Non si hanno al momento notizie sulla sorte dei sette dipendenti dell'Unsmil, la missione delle Nazioni Unite in Libia. Lo riferisce l'agenzia egiziana Mena. La stessa agenzia cita Sky News secondo la quale i rapitori farebbero parte di un gruppo locale affiliato ad Al Qaida.

19:53Attore Diele: pm dispone nuovi esami tossicologici

(ANSA) - SALERNO, 28 GIU - Domenico Diele dovrà ripetere gli esami tossicologici, questa volta con un prelievo di materiale cheratinico, come i capelli. Lo ha disposto il pm della procura della repubblica di Salerno, Elena Cosentino, che ha notificato un avviso sia all'indagato per omicidio stradale aggravato, sia ai familiari di Ilaria Dilillo, la 48enne travolta dall'attore lungo l'autostrada A2 del Mediterraneo all'altezza dell'uscita di Montecorvino Pugliano (Salerno). L'accertamento tecnico irripetibile si svolgerà venerdì prossimo. Diele, pur avendo ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari, resta nel carcere di Salerno - Fuorni, dove si trova ormai da sabato scorso, perché non è ancora stato trovato un braccialetto elettronico, misura necessaria per il trasferimento ai domiciliari.

Archivio Ultima ora